La Diagonela 2016

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 18 gen 2016, 10:20

Io sono iscritto e spero si faccia.
Gli organizzatori sono ottimisti ma non sicuri al 100 x 100 del percorso originale.

http://www.ladiagonela.ch/en/about-us/n ... is-secured

Qualcun altro del forum la farà?
Io ovviamente farò il lungo !!!


********
Io ci sarò.

Sul sito Skiclassics confermano una distanza di "minimo 50 Km".

<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 18 gen 2016, 10:31


cactaceo
Messaggi: 1933
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 18 gen 2016, 23:58

Gara confermata sulla distanza di 55km

http://www.ladiagonela.ch/en/race/la-diagonela-65km-en

Hanno tagliato 10 km ma il tracciato è bello tosto.
Il mio pettorale è il 237, parto con gli Elite, cercherò di non sfigurare.
Ghizlo se vuoi possiamo vederci, Tu fai lungo o la Pachifica?
Ci vediamo sabato.

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 19 gen 2016, 23:11

Faccio il lungo.

A guardare l'altimetria sembra bella nervosetta...!

<img src="http://www.ladiagonela.ch/images/Profil_La_Diagonela_definitiv.png" border=0>

Visto che l'hai già fatta, posso chiederti se l'ultima parte del tracciato, da Pontresina all'arrivo, ricalca il tracciato della Engadin?

E poi, una volta che si taglia il traguardo, quanto ci vuole per tornare alle macchine (<i>che si dovrebbero parcheggiare vicino alla partenza</i>)???

Indosserò il cappellino, percui ci vedremo...!

<i>Alla partenza, perché mi sa che arriverò col buio!!!</i>


<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 19 gen 2016, 23:20

Ah, se serve, sul sito Toko ci sono i consigli per la sciolinatura...!

<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>



Scritto Da - ghizlo on 19/01/2016 22:21:18

cactaceo
Messaggi: 1933
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 20 gen 2016, 0:04

L'ho fatta lo scorso anno ma il tracciato era un anello di 15 km intorno a Zuoz.
Cmq da pontresina fino a LaPunt ricalca percorso Engadin, poi gli ultimi km diventano nervosi, si sta sotto la montagna a destra della valle e ci sono + strappi abbastanza difficili ma non lunghi. Ricordati poi che anche l'arrivo è in salita.
La zona di partenza è abbastanza vicina all'arrivo, che è in centro paese. Sarà mezzo km.

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 20 gen 2016, 21:59

O.K.

Grazie per le info!

<img src=faccine/32.gif border=0 align=middle>

cactaceo
Messaggi: 1933
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 22 gen 2016, 21:02

Dovrei essere abituato, ma stasera sento un po di tensione x la gara di domani. Visto com'è andata la Sgambeda, parlo del paesaggio, questa la considero l'esordio stagionale, 55km belli tosti in alternato, sci preparati, questa volta la tenuta l'ho messa e speriamo di averne.
Ghizlo ci vediamo domani.
Poi vi faccio sapere com'è andata.
Ciao a tutti

snevolo
Messaggi: 3089
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 22 gen 2016, 21:55

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Dovrei essere abituato, ma stasera sento un po di tensione x la gara di domani. <hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Ti mando la Kowalski a farti i massaggi alla schiena? <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

Stai calmo, che elite sei ed elite rimani. <img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 22 gen 2016, 22:16

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ghizlo ci vediamo domani.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

A domani!!!

<img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>


<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>Ti mando la Kowalski a farti i massaggi alla schiena?<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 23 gen 2016, 19:19

Chiusa in poco più di quattro ore... una mazzata!!!

<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

cactaceo
Messaggi: 1933
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 23 gen 2016, 20:57

Grande Ghizlo, allora mi hai battuto alla grande. Io sono saltato nel finale su quei saliscendi terribili, ma non è una scusa, devo prendermela con Me stesso x le mie partenze al cardiopalma, a volte sbaglio i calcoli e sul finale pago, oggi è stata una di quelle giornate.
Il mio tempo 4h22' e rotti
Cmq da rifare, mi sono divertito

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 25 gen 2016, 3:10

Ecco il mio resoconto.

Ho partecipato alla Diagonela, che in quest'anno avaro di neve si è disputata su un percorso ridotto di 55Km.

Quest'anno c'erano iscritte circa 600 persone (500 uomini e 100 donne) alla Diagonela 55Km e 180 persone alla Pachifica 30Km (120 uomini e 60 donne).

Arrivo il sabato mattina alla zona partenza, allestita presso il centro fondo di Zuoz, in prossimità della struttura che ospita il centro del golf e il negozio Willy Sport.
Alle 8:00 c'erano -7°C, nulla in confronto alle temperature registrate nei giorni precedenti con punte fino ad anche ai -20°C. Tempo nuvoloso e nevischio come da previsioni.

Ritiro pettorali e poi prova scioline sulla piccola salitella vicina, alla fine optiamo per sovrapporre P46, P28 e P36, due mani ciascuna, al di sopra di una base stick, già tirata con il ferro a casa.
Così facendo arrivano velocemente le 9:00 passate, il tempo di cambiarsi e di correre per entrare in griglia ad aspettare la partenza dal fondo del gruppo.

Cac mi vede, arriva e mi saluta.
:P

Alle 9:30 viene dato lo start.

La partenza avviene abbastanza tranquilla, con i primi due chilometri percorsi a ritmo blando e con diversi rallentamenti dovuti dapprima al restringimento della pista, poi ad alcune salitelle dove qualcuno già arranca per superarle.
I successivi chilometri dovrebbero essere in leggera salita, ma in realtà si viaggia bene con la doppia spinta e fino al ristoro di Samedan la sciolina di tenuta sotto gli sci rimane inutilizzata.

Passato Samedan due o tre strappetti decisi costringono a tirare l'alternato e ad aprire a lisca di pesce dove la pendenza è maggiore, ma poi si torna a percorrere una traccia in falsopiano, dove inizia a farsi sentire un po' di vento, che naturalmente soffia in senso contrario. Il tempo però volge al bello e inizia a spuntare il sole. Superata la piana di Celerina e oltrepassati i binari del treno si inizia a salire verso Pontresina, la pista si restringe e rimane un solo binario che passa attraverso la foresta di Staz e quella che viene chiamata la ‘Dream track’. La sciolina tiene bene e riesco a salire stando quasi sempre nel binario e recuperando alcune posizioni, circa una quarantina da Samedan.

Arrivo a Pontresina abbastanza fresco e inizio la discesa.
Appena fuori dal punto di ristoro torna a farsi sentire il vento che soffia, anche abbastanza forte, in senso contrario rendendo meno piacevole la discesa verso l'Engadina. Terminata la discesa, la pista prosegue lungo la valle tornando a Samedan per poi tornare verso Zuoz. Dal 30°Km al 40°Km il tracciato è pressochè pianeggiante, ma l'insistenza del vento lo fa diventare un calvario... supero un paio di concorrenti e poi mi trovo da solo a "remare" controvento... in un certo frangente mi è comparso in visione il maestro Miyagi che mi ripeteva "Dai la cera, togli la cera, dai la cera, togli la cera... " !!!


Mi passano a ritmo triplo i primi concorrenti della Pachifica, partiti alle 11:30 da Pontresina e quasi tutti dotati con attrezzatura da skating, e mi passano anche un paio di "trenini" di concorrenti, ai quali però non riesco a rimanere attaccato in quanto viene a mancarmi la necessaria forza nella braccia per fare una decente e redditizia scivolata spinta.

Solo un paio di salite consentono variazioni sul tema "scivolata spinta" per passare un poco all'alternato fino a quando si ripassa per la zona di partenza (45°Km circa) e la pista inizia ad "innervosirsi" con diversi strappetti più o meno lunghi seguiti da discese più o meno lunghe... insomma una bella mazzata...anche perché la temperatura e il sole hanno iniziato a trasformare la neve e la sciolina non fa più molta presa...!!

Perdo una quarantina di posizioni. Superato il giro di boa, comincia la salita verso S-chanf, al quale segue un tratto pianeggiante e poi la salita finale verso l'abitato di Zuoz. Questa inizia subito con un bel muretto da superare a lisca di pesce per poi proseguire sempre in salita compiendo un ampio giro attraverso prati e fino ad approcciare le prime abitazioni e ad imboccare la via che sale in paese. Per quanto affascinante e pittoresca, questa è abbastanza ripida e sale costantemente fino a giungere nella piazza principale, dove è posto il traguardo. A causa della neve artificiale utilizzata per innevare la via, che oramai è fradicia, e della mancanza del binario salgo a lisca di pesce quando finalmente giungo in piazza e faccio le ultime due spinte per superare la linea di arrivo.... certo che mi è sembrato abbastanza avvilente arrivare a dieci metri dal traguardo zompettando a lisca di pesce...!
:shock: :shock: :shock:

Subito dopo il traguardo un banchetto offre bevande calde e una zuppa, giusto per ripigliarsi un attimo, e riprendere le forze necessarie per iniziare ad affrontare la terribile salita che porta al liceo dove sono posti il ritiro sacchi, gli spogliatoi (caldi e con due docce calde) e il pasta party.
Infine, bella scarpinata (in discesa) per tornare al punto di partenza e alla macchina.

In conclusione, si è trattata di una buona gara, ambientata in un contesto stupendo, e caratterizzata da un percorso finale molto impegnativo fisicamente, sia per la tipologia di tracciato, sia per il vento contrario.

Assolutamente consigliata.

8)
Ultima modifica di ghizlo il 6 apr 2016, 22:40, modificato 1 volta in totale.

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 25 gen 2016, 3:20

Tracciato 2016:
Immagine

Partenza il venerdì mattina:
Immagine

Partenza il sabato mattina:
Immagine

Prova sci:
Immagine
Ultima modifica di ghizlo il 6 apr 2016, 22:34, modificato 1 volta in totale.

ghizlo
Messaggi: 391
Iscritto il: 22 dic 2005, 17:08

Messaggioda ghizlo » 25 gen 2016, 3:23

Arrivo a Zuoz:
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


La meritata ricompensa:
Immagine

:P
Ultima modifica di ghizlo il 6 apr 2016, 22:37, modificato 1 volta in totale.

snevolo
Messaggi: 3089
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 25 gen 2016, 10:03

Al di la dei risultati, fare una gara è sempre una vittoria.
A volte va bene, a volte non molto, ma affrontare queste avventure è vita.
Vuoi mettere il paesaggio, il rumore della neve e la zuppa d'orzo? <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

cactaceo
Messaggi: 1933
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 25 gen 2016, 22:25

La mia Gara è stata un po diversa rispetto a Ghizlo, ho provato a partire forte ma proprio non andavo, dopo una decina di km, ho cominciato a carburare, e il tratto da Samedan fino al giro di boa a pontresina l'ho fatto veramente bene, tratto in salita compreso. Al ritorno, pur sentendomi bene, vuoi x il vento contrario, ma anche x la neve non veloce, aggiungo che ho fatto parecchi km a bagnomaria fra diversi gruppi, sono arrivato all'altezza di Zuoz, dove cominciano gli ultimi 10 km, a mio parere veramente duri, abbastanza stanco. Gli sci non tenevano + e le braccia faticano a spingere. Morale ho perso parecchie posizioni, anche se la maggior parte di quelli che mi sorpassavo erano quelli del corto, così, sono arrivato alla fine, posizione 347, non benissimo ma neanche male.
Pasta party ottimo, forse un po scomodo, gara organizzata bene e percorso bello.
Anche io la consiglio e probabilmente l'anno prox la rifarò.
Adesso sotto con la Marcialonga


Torna a “La Diagonella (CH)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite