Fondisti in bici da corsa... o mountain bike...

Qui si possono avviare nuove discussioni che non trovano lo spazio adeguato nelle aree specifiche
mattila76
Messaggi: 2455
Iscritto il: 15 gen 2007, 0:24

Messaggioda mattila76 » 10 apr 2014, 22:11

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
grazie, queste cose sono utilissime! ho fatto copia/incolla e sabato faccio tutte le prove e speriamo non succeda nulla alla catena perché non ho ancora il kit per le eventuali riparazioni (che cmq non saprei fare)

----------------------
Let It Snow...
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Aggiungerei qualche suggerimento sul "come" cambiare: in sostanza, mai troppo sotto sforzo.

E' un errore che i principianti fanno spesso: cambiare solo quando ormai non ne possono fare a meno .. un metro pria di essere costretti a mettere i piedi a terra.
A quel punto è impossibile: perchè la catena non si muove e quindi non può nemmeno passare da un rapporto all'altro.

Bisogna invece (quando si affronta una salita) anticipare l'aumento di pendenza. Es.: se ti trovi in pianura con il rapporto medio e la volantina media e hai una salita davanti, inizi a scalare su un rapporto più grande, poi ancora più grande e solo quando sei arrivata ad uno dei rapporti maggiori passi alla passi alla volantina più piccola.
Il tutto sempre pedalando in modo fluido.



<b>Pedroterzo</b>
<i>".. in fin dei conti lo sci di fondo per me è uno sport di squadra" (mattila76)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 10/04/2014 13:52:28
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Bravo Pedro ... detto poi da uno che si è fatto tutta la salita del Piambello a cambio fisso!!!

PaoloD
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 10 apr 2014, 23:31

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Bisogna invece (quando si affronta una salita) anticipare l'aumento di pendenza. Es.: se ti trovi in pianura con il rapporto medio e la volantina media e hai una salita davanti, inizi a scalare su un rapporto più grande, poi ancora più grande e solo quando sei arrivata ad uno dei rapporti maggiori passi alla passi alla volantina più piccola.
Il tutto sempre pedalando in modo fluido.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Sarà deformazione professionale o pignoleria ma io inizierei a chiamare le cose col loro nome:
gli "ingranaggi" davanti si chiamano CORONE, quelli dietro PIGNONI.
Il complesso PEDIVELLE e CORONE si chiama GUARNITURA
Il "cambio davanti" si chiama DERAGLIATORE, quello dietro semplicemente CAMBIO
Shimano dice che in una bici 3 x 9 cioè con 3 corone e 9 pignoni, la corona centrale davanti può ingranare tutti i pignoni o meglio ancora i 7 centrali, ad eccezzione del primo e dell'ultimo.
La corona più grande può ingranare dal più piccolo al più grosso i primi 7 pignoni e quella più piccola invece può ingranare dal più grande al più piccolo i primi 7 pignoni.
IL TRUCCO E' UNO SOLO: incrociare il meno possibile la catena cioè far lavorare la catena più possibile PARALLELA ALLE RUOTE.
A tutto vantaggio di usura della catena, pignoni e corone, ma in caso di necessità nessuno vieta di usare la corona più grande col 6° pignone (dal più piccolo al più grande)
Scegli i rapporti da usare in base alle pendenze e alla tua "GAMBA", che ti permetta di far girare ad un numero accettabile di PEDALATE AL MINUTO, altrimenti imballi i muscoli, il mio maestro diceva: "di agilità non è mai morto nessuno!"
Non cambiare MAI sotto sforzo, non ci riuscirai.
E ora fai girare le gambe e via!

PaoloD
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 10 apr 2014, 23:39

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Bisogna invece (quando si affronta una salita) anticipare l'aumento di pendenza. Es.: se ti trovi in pianura con il rapporto medio e la volantina media e hai una salita davanti, inizi a scalare su un rapporto più grande, poi ancora più grande e solo quando sei arrivata ad uno dei rapporti maggiori passi alla passi alla volantina più piccola.
Il tutto sempre pedalando in modo fluido.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Sarà deformazione professionale o pignoleria ma io inizierei a chiamare le cose col loro nome:
gli "ingranaggi" davanti si chiamano CORONE, quelli dietro PIGNONI.
Il complesso PEDIVELLE e CORONE si chiama GUARNITURA
Il "cambio davanti" si chiama DERAGLIATORE, quello dietro semplicemente CAMBIO
Shimano dice che in una bici 3 x 9 cioè con 3 corone e 9 pignoni, la corona centrale davanti può ingranare tutti i pignoni o meglio ancora i 7 centrali, ad eccezzione del primo e dell'ultimo.
La corona più grande può ingranare dal più piccolo al più grosso i primi 7 pignoni e quella più piccola invece può ingranare dal più grande al più piccolo i primi 7 pignoni.
IL TRUCCO E' UNO SOLO: incrociare il meno possibile la catena cioè far lavorare la catena più possibile PARALLELA ALLE RUOTE.
A tutto vantaggio di usura della catena, pignoni e corone, ma in caso di necessità nessuno vieta di usare la corona più grande col 6° pignone (dal più piccolo al più grande)
Scegli i rapporti da usare in base alle pendenze e alla tua "GAMBA", che ti permetta di far girare ad un numero accettabile di PEDALATE AL MINUTO, altrimenti imballi i muscoli, il mio maestro diceva: "di agilità non è mai morto nessuno!"
Non cambiare MAI sotto sforzo, non ci riuscirai.
E ora fai girare le gambe e via!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

p.s. in bici non esistono termini come "volantine" "platorelli" "marce" "ingranaggi" "la 1 la 2 o la 3" non caNNotto ma canotto o tubo reggisella, o tubo sterzo; la ruota poi è l'insieme di mozzo, raggi e cerchio.

run65
Messaggi: 643
Iscritto il: 16 gen 2009, 10:52

Messaggioda run65 » 10 apr 2014, 23:45

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
p.s. in bici non esistono termini come "volantine" "platorelli" "marce" "ingranaggi" "la 1 la 2 o la 3" non caNNotto ma canotto o tubo reggisella, o tubo sterzo; la ruota poi è l'insieme di mozzo, raggi e cerchio.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

direi che hai ragione su tutti i fronti...ma per una che non è mai salita su una bici "evoluta" forse meglio parlare in termini un po'....pratici!!

P.S. a dire il vero il termine "volantina" l'h sempre sentito usare da persone tecniche...

PaoloD
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 11 apr 2014, 0:27

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
p.s. in bici non esistono termini come "volantine" "platorelli" "marce" "ingranaggi" "la 1 la 2 o la 3" non caNNotto ma canotto o tubo reggisella, o tubo sterzo; la ruota poi è l'insieme di mozzo, raggi e cerchio.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

direi che hai ragione su tutti i fronti...ma per una che non è mai salita su una bici "evoluta" forse meglio parlare in termini un po'....pratici!!

P.S. a dire il vero il termine "volantina" l'h sempre sentito usare da persone tecniche...

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Mi sono dimenticato di puntualizzare che non ho nessunissima idea di fare polemica o offendere qualcuno ma voglio solo mettere a disposizione la mia esperienza perchè io sono del parere che ogni cosa va chiamata col nome giusto e viceversa. <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>
Se avete dei minuti da perdere:
https://www.youtube.com/watch?v=x1GZOVSj5LI
anche Ronny Baron chiama le corone, "volantine"... <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
tutto è cultura!

P.s. dalle mie parti la guarnitura in termine dialettale si chiama "moltiplica".....

Scritto Da - PaoloD on 10/04/2014 22:28:20

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 11 apr 2014, 14:58

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Bisogna invece (quando si affronta una salita) anticipare l'aumento di pendenza. Es.: se ti trovi in pianura con il rapporto medio e la volantina media e hai una salita davanti, inizi a scalare su un rapporto più grande, poi ancora più grande e solo quando sei arrivata ad uno dei rapporti maggiori passi alla passi alla volantina più piccola.
Il tutto sempre pedalando in modo fluido.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Sarà deformazione professionale o pignoleria ma io inizierei a chiamare le cose col loro nome:
gli "ingranaggi" davanti si chiamano CORONE, quelli dietro PIGNONI.
Il complesso PEDIVELLE e CORONE si chiama GUARNITURA
Il "cambio davanti" si chiama DERAGLIATORE, quello dietro semplicemente CAMBIO
Shimano dice che in una bici 3 x 9 cioè con 3 corone e 9 pignoni, la corona centrale davanti può ingranare tutti i pignoni o meglio ancora i 7 centrali, ad eccezzione del primo e dell'ultimo.
La corona più grande può ingranare dal più piccolo al più grosso i primi 7 pignoni e quella più piccola invece può ingranare dal più grande al più piccolo i primi 7 pignoni.
IL TRUCCO E' UNO SOLO: incrociare il meno possibile la catena cioè far lavorare la catena più possibile PARALLELA ALLE RUOTE.
A tutto vantaggio di usura della catena, pignoni e corone, ma in caso di necessità nessuno vieta di usare la corona più grande col 6° pignone (dal più piccolo al più grande)
Scegli i rapporti da usare in base alle pendenze e alla tua "GAMBA", che ti permetta di far girare ad un numero accettabile di PEDALATE AL MINUTO, altrimenti imballi i muscoli, il mio maestro diceva: "di agilità non è mai morto nessuno!"
Non cambiare MAI sotto sforzo, non ci riuscirai.
E ora fai girare le gambe e via!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Alcuni di questi termini li conoscevo (anche se non tutti li collocavo nei pezzi giusti).
Poi ho letto "volantina" e ho pensato di avere imparato una parola nuova!
Così mi sono adeguato.

A Mattila: sulla salita di Piambello il mio cambio non era fisso.
Il mio cambio (pardon: il mio deragliatore) era semplicemente rotto...<img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

<b>Pedroterzo</b>
<i>".. in fin dei conti lo sci di fondo per me è uno sport di squadra" (mattila76)</i>

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 11 apr 2014, 15:00

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Bisogna invece (quando si affronta una salita) anticipare l'aumento di pendenza. Es.: se ti trovi in pianura con il rapporto medio e la volantina media e hai una salita davanti, inizi a scalare su un rapporto più grande, poi ancora più grande e solo quando sei arrivata ad uno dei rapporti maggiori passi alla passi alla volantina più piccola.
Il tutto sempre pedalando in modo fluido.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Sarà deformazione professionale ...

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Per curiosità PaoloD: che lavoro fai?

<b>Pedroterzo</b>
<i>".. in fin dei conti lo sci di fondo per me è uno sport di squadra" (mattila76)</i>

Gianni54
Messaggi: 167
Iscritto il: 15 feb 2011, 14:25

Messaggioda Gianni54 » 11 apr 2014, 16:04

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
p.s. in bici non esistono termini come "volantine" "platorelli" "marce" "ingranaggi" "la 1 la 2 o la 3" non caNNotto ma canotto o tubo reggisella, o tubo sterzo; la ruota poi è l'insieme di mozzo, raggi e cerchio.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

direi che hai ragione su tutti i fronti...ma per una che non è mai salita su una bici "evoluta" forse meglio parlare in termini un po'....pratici!!

P.S. a dire il vero il termine "volantina" l'h sempre sentito usare da persone tecniche...


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Andate in un forum di amanti del ciclismo e provate a parlargli di sci di fondo. Parlategli di PONTE e di IMPRONTA, di KLISTER e di STICK, parlategli di PARAFFINE FLUORATE e della differenza tra SNS e NNN e ditemi come reagiscono.
Sono il primo ad essere d'accordo nell'usare i termini giusti, ma spesso, se non si è nel contesto giusto, si rischia di non essere capiti.
Dobbiamo ringraziare PaoloD per aver ben divulgato la corretta terminologia, ma i più non si preoccupino e continuino pure a chiamare le parti della bici come più gli piace: se mai si appassioneranno al ciclismo, saranno loro i primi ad imparare e usare i termini giusti.

Ma "volantina" no, per favore! non esiste nemmeno sul vocabolario! (Volantina = terza persona dell'indicativo presente del verbo "volantinare". Es.: egli volantina)

Ciao

Gianni

Scritto Da - Gianni54 on 11/04/2014 14:05:54

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 11 apr 2014, 16:35

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Ma "volantina" no, per favore! non esiste nemmeno sul vocabolario! (Volantina = terza persona dell'indicativo presente del verbo "volantinare". Es.: egli volantina)

Ciao

Gianni

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Vecchio sessantottino....<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

<b>Pedroterzo</b>
<i>".. in fin dei conti lo sci di fondo per me è uno sport di squadra" (mattila76)</i>

PaoloD
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 11 apr 2014, 17:48

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Per curiosità PaoloD: che lavoro fai?

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Diciamo che per me le due ruote non sono soltanto una passione ma sono/sono state anche un lavoro...

Al momento però passo 8 ore al giorno all'interno di una fabbrica che produce sacchi/film in polietilente e sacchi in materiale biodegradabile..... Finchè dura.....
Non riuscirei a venire in piedi di 900/1000 euro puliti a fare il meccanico ciclista in proprio.....
Per lo meno non ci riuscirei nella zona in cui abito.....

rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 14 apr 2014, 13:43

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Ma "volantina" no, per favore! non esiste nemmeno sul vocabolario! (Volantina = terza persona dell'indicativo presente del verbo "volantinare". Es.: egli volantina)

Ciao

Gianni

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Vecchio sessantottino....<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

in FONDO i volantini erano prodotti com il CICLOstile

credo di non essere andata off topic...

----------------------
Let It Snow...

run65
Messaggi: 643
Iscritto il: 16 gen 2009, 10:52

Messaggioda run65 » 14 apr 2014, 14:04

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ma "volantina" no, per favore! non esiste nemmeno sul vocabolario! (Volantina = terza persona dell'indicativo presente del verbo "volantinare". Es.: egli volantina)

Ciao

Gianni

Scritto Da - Gianni54 on 11/04/2014 14:05:54
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

ti assicuro che qua viene usato questo termine praticamente a tutti i livelli...ma a sto punto credo sia un uso locale/dialettale...

rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 16 apr 2014, 12:16

ma scusate, se non bisogna parlare di 1, 2 e 3, perché nella corona (o quello che è) davanti sono riportati questi numeri??

anche per le scioline allora dovremmo esprimerci in termini di temperature e caratteristiche della neve, però usiamo i termini "blu" "rossa" ecc. come linguaggio convenzionale, per capirsi...


----------------------
Let It Snow...

cactaceo
Messaggi: 2182
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 16 apr 2014, 13:27

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
ma scusate, se non bisogna parlare di 1, 2 e 3, perché nella corona (o quello che è) davanti sono riportati questi numeri??

anche per le scioline allora dovremmo esprimerci in termini di temperature e caratteristiche della neve, però usiamo i termini "blu" "rossa" ecc. come linguaggio convenzionale, per capirsi...


----------------------
Let It Snow...
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>



Disolito la Corona (quelle davanti) viene chiamata in base al numero dei denti, x esempio sulla mia BDC, davanti ho 2 corone e dico che ho montato un 34/52, detta anche compact, il pacco pignoni dietro disolito viene chiamato con il numero di denti dei pignoni + esterni, nel mio caso, ho un pacco pignoni a 10 velocità e viene denominato 14/28. Questo vale x le Bici da Corsa, ma penso anche x MTB valga la stessa regola.

PaoloD
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 16 apr 2014, 13:33

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
ma scusate, se non bisogna parlare di 1, 2 e 3, perché nella corona (o quello che è) davanti sono riportati questi numeri??

anche per le scioline allora dovremmo esprimerci in termini di temperature e caratteristiche della neve, però usiamo i termini "blu" "rossa" ecc. come linguaggio convenzionale, per capirsi...


----------------------
Let It Snow...
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>



Disolito la Corona (quelle davanti) viene chiamata in base al numero dei denti, x esempio sulla mia BDC, davanti ho 2 corone e dico che ho montato un 34/52, detta anche compact, il pacco pignoni dietro disolito viene chiamato con il numero di denti dei pignoni + esterni, nel mio caso, ho un pacco pignoni a 10 velocità e viene denominato 14/28. Questo vale x le Bici da Corsa, ma penso anche x MTB valga la stessa regola.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

E' proprio così... <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
Ma Rosqua nessuno ti vieta di chiamarle come vuoi! <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>
Sarà solo un po' più difficile farti capire da chi usa un linguaggio "internazionale"...

rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 16 apr 2014, 14:33

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Disolito la Corona (quelle davanti) viene chiamata in base al numero dei denti, x esempio sulla mia BDC, davanti ho 2 corone e dico che ho montato un 34/52, detta anche compact, il pacco pignoni dietro disolito viene chiamato con il numero di denti dei pignoni + esterni, nel mio caso, ho un pacco pignoni a 10 velocità e viene denominato 14/28. Questo vale x le Bici da Corsa, ma penso anche x MTB valga la stessa regola.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

precisiamo che tu hai una doppia compact, mentre io ho una tripla (52/39/30) con un pacco pignoni a 8 velocità, denominato ancora non so come, cmq ho cominciato a studiare!

----------------------
Let It Snow...

migly
Messaggi: 1702
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Messaggioda migly » 16 apr 2014, 15:32

"di agilità non è mai morto nessuno!" è una perla di saggezza che mi annoto e farò mia per sempre!

Grazie a PaoloD per avercela suggerita (io quando correvo pedalavo SEMPRE sopra le 90 e spesso sopra le 100/105 pedalate al minuto...)

Mat.

www.migly.it

Gianni54
Messaggi: 167
Iscritto il: 15 feb 2011, 14:25

Messaggioda Gianni54 » 16 apr 2014, 15:40

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
ma scusate, se non bisogna parlare di 1, 2 e 3, perché nella corona (o quello che è) davanti sono riportati questi numeri??

anche per le scioline allora dovremmo esprimerci in termini di temperature e caratteristiche della neve, però usiamo i termini "blu" "rossa" ecc. come linguaggio convenzionale, per capirsi...


----------------------
Let It Snow...
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>



Disolito la Corona (quelle davanti) viene chiamata in base al numero dei denti, x esempio sulla mia BDC, davanti ho 2 corone e dico che ho montato un 34/52, detta anche compact, il pacco pignoni dietro disolito viene chiamato con il numero di denti dei pignoni + esterni, nel mio caso, ho un pacco pignoni a 10 velocità e viene denominato 14/28. Questo vale x le Bici da Corsa, ma penso anche x MTB valga la stessa regola.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

E' proprio così... <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
Ma Rosqua nessuno ti vieta di chiamarle come vuoi! <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>
Sarà solo un po' più difficile farti capire da chi usa un linguaggio "internazionale"...


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

E' proprio proprio così.
Vedi Rosa, il motivo di usare questa astrusa terminologia sta nel fatto che le corone e i pignoni cambiano da una bici all'altra e ogni atleta se li personalizza come più gli piace; così quel che io ho in terza posizione, un altro ce l'ha in quinta, oppure quel rapporto non ce l'ha sulla sua bici.
E' come se ognuno si facesse da sé le proprie scioline e poi le mettesse nei barattolini colorati: in quel caso parlare di rossa o di blu avrebbe poco senso!

Ciao

Gianni

PaoloD
Messaggi: 228
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 16 apr 2014, 23:38

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
"di agilità non è mai morto nessuno!" è una perla di saggezza che mi annoto e farò mia per sempre!

Grazie a PaoloD per avercela suggerita (io quando correvo pedalavo SEMPRE sopra le 90 e spesso sopra le 100/105 pedalate al minuto...)

Mat.

www.migly.it
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Scusate gli OT

@migly ho curiosato nel Tuo sito e... anche mia mamma di cognome fa Migliavacca... <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>
Siamo parenti? Il ceppo pare che arrivi da Gaggiano (MI)...

@Rosqua ammazza hai una tripla da bici da corsa! E quando lo usi il 52?!? Io avrei montato la tripla da trekking 48-38-28 o 48-36-26... mahhh sti costruttori di bici proprio non li capisco...
Va bene che mulinare a 110 pedalate al minuto non è proprio utile ma spingere una 52... in discesa vai a 70kmh!!!

gigione
Messaggi: 2053
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 17 apr 2014, 1:33

le precisazioni di Paolo sono preziose, anch ' io ho sempre usato la sua terminologia.
ma la domanda è: dove cactus è finito l' unico Titolato Istruttore di MTB delle contee di Naal e dintorni, nonchè mitico baffetto imprendibile?
il caro Beppone? forse avrà da correggere ed aggiustare qualcosa sulle nostre esternazioni.

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..


Torna a “Di tutto un po'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite