Bataclan.....

Qui si possono avviare nuove discussioni che non trovano lo spazio adeguato nelle aree specifiche
snevolo
Messaggi: 3093
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 14 nov 2015, 11:40

Ho spento adesso la tv.
Non so nemmeno cosa dire.
Domattina vado a fare un giro in mtb e dovrei essere contento.
Ma proprio non mi riesce..
Buonanotte forum

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Io vi dico: bisogna avere molto caos dentro di sé per partorire una stella danzante.
Io vi dico: voi avete ancora del caos dentro di voi. (Nietzsche)</i>
********
Sono tempi difficili.
Ogni giorno è un brutto giorno, anche se apparentemente non ci sono cose eclatanti.

Genky
Messaggi: 1292
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 14 nov 2015, 11:53

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
non ci sono cose eclatanti.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

???????????????????????????????????

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

ceszij
Messaggi: 1408
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Messaggioda ceszij » 14 nov 2015, 14:54

E' sconvolgente e mi viene da urlare e piangere dall'impotenza e dalla rabbia, ma mi sconvolge anche rendermi conto che ogni giorno succedono atrocità nel resto del mondo e non ci pensiamo neppure...

Davvero sono senza parole.

pattinato
Messaggi: 83
Iscritto il: 15 nov 2005, 21:50

Messaggioda pattinato » 14 nov 2015, 16:18

E'veramente triste tutto cio' se pensiamo che siamo di passaggio e anzichè cercare di vivere nel migliore dei modi ci ammazziamo tra di noi.Pensare al futuro per i figli mi fa sentire impotente......

Claudia
Messaggi: 136
Iscritto il: 17 dic 2012, 14:44

Messaggioda Claudia » 14 nov 2015, 17:17

Dolore. Incredulità. Rabbia. Un profondo senso di impotenza. Lacrime che scendono inutili mentre leggo i resoconti di quanto è successo. E paura. Ed è proprio questo che vogliono, la nostra paura.

Genky
Messaggi: 1292
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 14 nov 2015, 17:40

Dopo la rabbia mi domando:
Cosa possono fare i potenti del mondo?
Chi c'è dietro queste persone?
Chi addestra e arma le loro mani?
Israele e Palestina ci insegnano che con la forza non si ottiene nulla, può la mediazione fare qualcosa?

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

pedroterzo
Messaggi: 3485
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 15 nov 2015, 19:26

Ogni giorno è un brutto giorno, ma qualcuno è più brutto degli altri.
E questo è uno dei più brutti che ricordi, se non il più brutto.

La nostra generazione aveva avuto il privilegio (raro se non unico) di vivere solo in anni di pace.
Qualcuno potrebbe dire di guerra non conclamata,ma sono speculazioni intellettuali.

Ecco... siamo stati serviti. Ora siamo in guerra. Poco convenzionale magari, ma sempre guerra è.
Il fondamentalismo islamico radicale ce l'ha dichiarata e noi possiamo solo prenderne atto.

La storia Genky ci insegna altre cose: ci insegna che lasciar campo libero ai prepotenti non li placa e non salva la nostra tranquillità.
Ciò che accadde prima dell'inizio della seconda guerra mondiale, quando est e ovest per amor di tranquillità lasciarono fare a Hitler un po' quel che voleva, è emblematico.

Le candele, le marce della pace, le bandiere a mezzasta non ci salveranno. I droni non basteranno e i curdi non potranno difenderci in eterno... Purtroppo.

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Io vi dico: bisogna avere molto caos dentro di sé per partorire una stella danzante.
Io vi dico: voi avete ancora del caos dentro di voi. (Nietzsche)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 15/11/2015 18:27:35

riccardo
Messaggi: 326
Iscritto il: 8 nov 2007, 18:00

Messaggioda riccardo » 16 nov 2015, 15:31

Tutte le religioni, nei periodi della loro massima radicalizzazione, hanno sempre prodotto persecuzioni ed orrori.
I pagani verso i cristiani che venivano sbranati nei colossei; i cristiani verso gli eretici ai tempi della Santa Inquisizione e verso gli Infedeli al tempo delle Crociate. Ora è l'Islam, con una cassa acustica poderosa data dalla disponibilità dei media, ad inorridire.
Le religioni, oppio dei popoli, hanno fatto più vittime di qualsiasi ideologia.
Tutti siamo vittime e colpevoli nello stesso tempo.


Regalo sempre buoni consigli. D'altro canto, non saprei che farmene
-- Oscar Wilde ---

pedroterzo
Messaggi: 3485
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 17 nov 2015, 13:48

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Le religioni, oppio dei popoli, hanno fatto più vittime di qualsiasi ideologia.
Tutti siamo vittime e colpevoli nello stesso tempo.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Mah.. Il nazionalsocialismo tedesco e il comunismo sovietico (tanto per citare due esempi) erano entrambe ideologie di matrice laica. Eppure di vittime ne hanno fatte eccome!
Non so se più o meno vittime di quante ne abbian fatte le guerre religiose, ma la ritengo sinceramente una questione di lana caprina...

Poi... che tutti siamo vittime e colpevoli è altra affermazione che non condivido: se tutti siamo colpevoli, nessuno è colpevole.

Il problema non è chi ha colpa e chi non ce l'ha: è se abbiamo o no principi e valori irrinuciabili e che crediamo sia giusto difendere.
Io penso di si e penso che siano i principi di libertà, giustizia, uguaglianza, tolleranza, ecc.. che faticosamente l'Europa - con tutti i suoi limiti - si è costruita nei secoli.

Può darsi che non siano gran cosa, ma al momento non vedo granchè di meglio in giro per il mondo.

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Io vi dico: bisogna avere molto caos dentro di sé per partorire una stella danzante.
Io vi dico: voi avete ancora del caos dentro di voi. (Nietzsche)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 17/11/2015 12:50:00

pedroterzo
Messaggi: 3485
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 17 nov 2015, 18:43

Una nota dolce....

http://www.lastampa.it/2015/11/17/multi ... agina.html

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Io vi dico: bisogna avere molto caos dentro di sé per partorire una stella danzante.
Io vi dico: voi avete ancora del caos dentro di voi. (Nietzsche)</i>

snevolo
Messaggi: 3093
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 18 nov 2015, 9:20

In Italia la new entry del terrorismo si va a sommare ai problemi che già abbiamo: mafie e corruzione.

Mafie e corruzione che vanno a braccetto, sono il vero problema d'Italia.
Fanno molti morti, tanti, direttamente e indirettamente, generalmente in silenzio.
Le mafie saranno molto contente che l'attenzione, ora sia rivolto ad altro.

Hanno impedito che una parte del paese si potesse sviluppare e il risultato è stata l'emigrazione.
In mezzo agli emigranti si sono trapiantati anche quelli che sono stati la causa dell'emigrazione.
Vedo molte analogie tra mafia e terrorismo.

Chi dice bombardiamo i terroristi, mi fa ridere.
Il terrorismo non ha un luogo, un esercito...
sarebbe come bombardare Napoli per eliminare la camorra o bombardare la Calabria per eliminare l'andrangheta.

Quando si diceva che Gheddafi teneva uniti i vari clan tribali,
questi clan che cosa sono? Un modo diverso per indicare famiglie mafiose locali.
Ora loro fanno affari con gli emigrati e dall'altra parte in Italia i nostri "clan tribali" fanno lo stesso in collaborazione con i nostri "Gheddafi" locali.

... D'altra parte il terrorismo ha ancora molti margini di inasprimento... abbiamo un sistema fragile.

rosqua
Messaggi: 2262
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 18 nov 2015, 11:14

noi ancora non abbiamo capito come sono andate le cose nella 2 guerra mondiale e pretendiamo di capire qualcosa su quanto sta accadendo in medio oriente?? perché certo qualche dubbio su chi sia l'isis bisogna a questo punto farselo venire... questi gestiscono il petrolio, produzione e vendita, voglio dire non è come la fiaschetta di grappa che si fa nella cantina dietro casa, di nascosto...

----------------------
Let It Snow...

pedroterzo
Messaggi: 3485
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 18 nov 2015, 16:07

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
noi ancora non abbiamo capito come sono andate le cose nella 2 guerra mondiale e pretendiamo di capire qualcosa su quanto sta accadendo in medio oriente?? perché certo qualche dubbio su chi sia l'isis bisogna a questo punto farselo venire... questi gestiscono il petrolio, produzione e vendita, voglio dire non è come la fiaschetta di grappa che si fa nella cantina dietro casa, di nascosto...

----------------------
Let It Snow...
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Rosqua, anche io penso che l'occidente non sia il paradiso in terra se è questo ciò a cui alludi.

Tanti coccidentali vendono armi ai terroristi, comprano reperti archeologici delle antichità distrutte per arricchire le loro luride collezioni, trafficano con il petrolio estratto dai territori conquistati dall'Isis e chissà quante altre porcate fanno che noi non sappiamo.

Ok, però... e allora?

Non ho mai detto e non lo penso che sia in corso una guerra di religione o di civiltà (occidente contro islam), ho detto e penso che sia in corso una guerra.
O meglio, non l'ho detto io... l'hanno detto loro, se avete ascoltato le rivendicazioni dell'Isis di due giorni fa.
Se il terrorismo ha (e senz'altro li ha) complici in occidente, quegli occidentali sono i miei nemici.
Se il terrorismo uccide (e uccide) tanti musulmani che hano il solo torto di essere meno integralisti di loro, quei musulmani sono i miei amici.

Guarda questo video, se non l'hai già visto...

http://www.lastampa.it/2015/11/17/multi ... agina.html

... io la penso esattamente come questi ragazzi musulmani.

Però sono stufo di marce della pace, e te lo dice uno che ne ha fatte tante, credimi.

E non mi vergogno più di usare la parola "nemico"....
... chi rapisce 150 ragazzine da una scuola per farne delle schiave è un mio nemico;
... chi fa filmati in cui sgozza della gente è un mio nemico;
... chi addestra i bambini a sparare alla nuca è un mio nemico;
... chi rapisce una volontaria e se la passa di mano in mano, trattandola come a ma farebbe schifo trattare una capra, è un mio nemico;
... chi si fa esplodere in un mercato rionale è mio nemico; peggio ancora chi lo ha addestrato a farlo ...

Qualcuno ha una definizione migliore?

Poi sono miei nemici anche i mafiosi, i corrotti, chi sparpaglia rifiuti tossici come fosse formaggio sulla pasta e tanta altra gente. Come no!

Ma la mia domanda non cambia: e allora? Che facciamo?
Possiamo rinunciare a combattere un dramma solo perchè non è l'unico dramma?


<b>Pedroterzo</b>
<i>"Io vi dico: bisogna avere molto caos dentro di sé per partorire una stella danzante.
Io vi dico: voi avete ancora del caos dentro di voi. (Nietzsche)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 18/11/2015 19:19:33

snevolo
Messaggi: 3093
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 18 nov 2015, 17:52

Visto che anch'io sono un lettore della "Stampa" segnalo questo link:

http://www.lastampa.it/2015/11/17/multi ... agina.html

luca72comasina
Messaggi: 1146
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Messaggioda luca72comasina » 18 nov 2015, 19:56

questi pero' sono problemi veri ma circoscritti a determinate realta' sociali, noi siamo fondisti quindi uno dei corpi sani della societa'.

[quote]
In Italia la new entry del terrorismo si va a sommare ai problemi che già abbiamo: mafie e corruzione.

gigione
Messaggi: 1868
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 18 nov 2015, 23:53

aggiungo la mia e vado giù pesante, non ho mai avuto remore a parlar chiaro.
perchè uno è terrorista, diventa terrorista e uccide altri e se stesso allo scopo? Non credo che nessuno si alzi al mattino e pensi "cosa faccio oggi di nuovo? divento terrorista e vigliacco trucidatore"
Chi arriva a sacrificare la propria vita per ammazzare altri come fanno i kamikaze deve avere qualcosa di molto ingombrante che esce dal profondo dove ha scavato per mesi ed anni.
La religione? solo un pretesto, al massimo un suggello, un tratto distintivo ad una situazione enormemente più vasta, un sintomo di un quadro clinico sterminato. Per anni pseudo giornalisti dalla cultura minima hanno ridotto conflitti secolari a guerra di religione.
Mi viene in mente una situazione più vicina a noi ed in parte dimenticata, Irlandesi contro Inglesi, guerriglia nell' Ulster.
Un giornalista cretino scrisse un articolo di spiegazione riducendo il tutto a conflitto religioso, cattolici contro protestanti e trovò anche un giornale a tiratura nazionale su cui pubblicarlo. Conclusioni cui arriva chi conosce NULLA della storia martoriata dell' Irlanda, occupata dal 1162 al 1921 dagli Inglesi che volevano farne a tutti i costi una delle tante province del loro impero. Nella mia amata terra Verde (la considero la mia seconda Patria) campi di concentramento, deportazioni ed occupazioni delle terre più fertili da parte dei coloni inglesi, torture di piazza da parte degli ufficiali di Elisabetta I 'la grande'(?) per puro divertimento, tutti i suonatori di arpa trucidati per annichilire il sentimento nazionale; l' arpa era strumento essenziale della musica celtica tramandata rigorosamente per esibizione e senza alcuno spartito, una tradizione millenaria sopravvissuta nonostante tutto.
Tralascio altre atrocità come il mancato intervento inglese durante 'the big famine' quando metà della popolazione Irish morì di fame.
Tutto il discorso per spiegare: se l' Ira per anni ha colpito indiscriminatamente la popolazione inglese, lo ha fatto perchè c' era qualche matto che di mattina si alzava e pensava di uccidere qualcun altro perchè leggeva la bibbia invece del vangelo?
Chi si è ritrovato nel parasimpatico millenni oltrechè di musica tramandata di nascosto, i racconti atroci di quello che i suoi avi avevano visto e subito, si alza e va ad ammazzare gli inglesi perchè nelle loro chiese non ci sono statue ed immagini divine?
Un patriota può essere facilmente scambiato per terrorista.
Vogliamo parlare di quello che le popolazioni arabe subiscono in tempi molto più recenti?
l' Onu nel 48 ha deliberato la legittimità dello stato di Israele e nel 56 decretato che l' occupazione della parte est di Gerusalemme da parte dello stesso stato (perdurante) doveva finire. Qualcuno si è mosso per farla cessare? e l' occupazione da parte dei coloni ebrei di territori palestinesi qualcuno la ferma?
l' esercito di Israele controlla tutte le fonti di acqua che dovrebbero irrorare le campagne palestinesi che sta facendo inaridire, vedete interventi? e qualcuno ha acceso candeline, marciato per le strade, fatto discorsoni pubblici per i 2.800 palestinesi, metà donne e bambini massacrati due anni fa da Netanyau?
Sembra che 130 morti europei valgano molto di più di 2.800 palestinesi che non hanno avuto neanche un moccolo acceso a nessuna finestra.
Come noi ci sentiamo tutti Francesi sotto attacco, gli Arabi si sentono tutti Palestinesi per quello che subiscono da decenni.
Ora ditemi, se nasco arabo dei territori occupati, ho voglia uccidere un israeliano perchè vuole andare al muro del pianto invece che alla Mecca?
Per quanto mi riguarda questo è l' ennesimo atto di ipocrisia umana, l' ennesima mistificazione di una realtà incommensurabilmente più ampia e varia di uno scontro religioso.
Non giustifico l' eccidio, è una schifosa vigliaccata disumana ma almeno che si cominci a dire le cose come stanno sarebbe la condicio sine qua non per poter raddrizzare una situazione che è in loop.
Un nostro connazionale ha pagato con la vita un tentativo di dare ristoro alle popolazioni arabe che si svegliano, è chiaro, la mattina con il solo scopo ozioso di diventare solo terroristi: Enrico Mattei.
Voleva una cosa semplicissima: che le popolazioni libiche e algerine da cui pompavamo petrolio potessero godere dei benefici dell' estrazione, avere assistenza sanitaria, scuole per in bimbi e maggior benessere per tutti. Quello che noi pretendiamo per noi e per in nostri figli.
I petrolieri americani non hanno gradito e chiesto ai mafiosi italo americani di eliminare quell' uomo che spiazzava le loro strategie di sfruttamento totale delle risorse di quei Paesi. Ordine eseguito.
e gli Americani sono gli stessi che hanno appena rinnovato con Obama (mi è crollato un mito per non dire di peggio) i finanziamenti ad uno stato da loro protetto da decenni e criminale NON in quanto popolato da gente con una religione diversa ma semplicemente da politici criminali ed arroganti che fino a che non verranno contenuti e ridotti nei loro confini legittimi secondo le norme internazionali, non potranno mai dar pace al Medio Oriente.
smack!
gigio

"Sono responsabile di ciò che scrivo, non di quello che capisci"<i></i>

Scritto Da - gigione on 18/11/2015 23:07:11

pedroterzo
Messaggi: 3485
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 19 nov 2015, 1:27

Devo dedurne Gigio che tu pensi che tutto il movimento terroristico di Al Qaeda / Isis / Bokho Haram sia motivato dalla difesa della causa palestinese?

O che ne sia anche semplicemente giustificato?

Davvero tu pensi che rapire 150 giovani studentesse che hanno la sola colpa di voler studiare, sia un valido contributo alla causa palestinese?

O che lo sia massacrare i curdi solo perchè si oppongono all'espansionismo dell'Isis sulle LORO terre? (A proposito: i curdi fanno a schioppettate con quelli dell'Isis e in parecchi ci han lasciato la pelle... dobbiamo dedurre che i curdi, pur essendo a grande maggioranza musulmana, sono apertamente anti palestinesi?).

O forse consideri pro-Palestina gli attentati contro civili in Tunisia e in Egitto, diretti allo scopo evidente di tagliare le gambe ad una delle loro risorse economiche principali, come il turismo? Egitto e Tunisia anche loro anti palestinesi allora?

Davvero pensi che le ricchissime famiglie dei ricchissimi paesi arabi che finanziano (come molti affermano) il terrorismo dell'Isis siano così appassionate alla causa palestinese?

O che lo siano quei paesi che il petrolio dell'Isis lo comprano? O i trafficanti (anche occidentali certo) che le armi glie le vendono?

Quella della Palestina è una ferita aperta della storia. Una ferita pesante. A mio modestissimo avviso però è difficile dire che in occidente la causa palestinese non abbia avuto sostenitori o che nessuno abbia pianto per loro. Così come è altrettanto difficile dire che i palestinesi abbiano sempre fatto del loro meglio per arrivare ad una soluzione del conflitto, ma qui si entrerebbe in un'altra discussione interminabile.

Anche altre cause filoarabe hanno avuto ampio sostegno in occidente. Vi ricordate l'ayatollah Khomeyni? Per tutto il tempo del potere del potere filo-americano dello Scià in Persia, Khomeini non viveva in un paese arabo: era rifugiato in Francia.

Me lo ricordo bene l'anno in cui cadde il regime dello Scià e Khomeyni tornò in Iran col plauso di mezza Europa.... E ricordo anche che due-giorni-due dopo iniziò a fucilare gli omosessuali in piazza...

Ma come? L'uomo che doveva liberare il suo paese dall'odioso imperialismo americano si comporta come il più gretto dei sovrani medievali? E io - giovane di sinistra, democratico e laico, difensore di tutti i diritti civili possibili - ho pure marciato in favore di questo sgherro oscurantista? Forse quegli omosessuali erano anti palestinesi... mah....

Sta di fatto che a tanti anni di distanza i giovani di Teheran ci ringraziano ancora....

Non sono più giovane, ma sono ancora di sinistra, anche se un po' più rosa di prima.
Non amo particolarmente la religione (sono ateo). Non ho mai tollerato l'integralismo religioso delle chiese del mio paese. E nemmeno degli altri paesi però...

E non cambio idea adesso solo perchè uno che mi dice: "si certo: mia figlia deve portare il velo, obbedirmi come un cane, finire gli studi prima del tempo e aspettarsi di essere lapidata se mi tradisce. Nel mio paese vige la sharia e agli infedeli tagliamo direttamente la testa. In più mandiamo le bimbette di 10 anni cariche di tritolo a farsi esplodere al mercato... ma sai.... tutto questo io lo faccio per il popolo palestinese!".

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Io vi dico: bisogna avere molto caos dentro di sé per partorire una stella danzante.
Io vi dico: voi avete ancora del caos dentro di voi. (Nietzsche)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 19/11/2015 01:00:51

pedroterzo
Messaggi: 3485
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 19 dic 2015, 0:42

E sempre perchè ci sono cose più importanti delle scioline...

http://www.lastampa.it/2015/12/18/multi ... agina.html



<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>


Torna a “Di tutto un po'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti