binocolo x bird watching...

Qui si possono avviare nuove discussioni che non trovano lo spazio adeguato nelle aree specifiche
AndreaPD
Messaggi: 656
Iscritto il: 6 dic 2006, 10:24

Messaggioda AndreaPD » 3 mar 2016, 15:26

Mi sono iscritto a un corso di bird watching e sono due giorni che ho il trio del binocolo.
Qualcuno nel forum se ne intende? Avrei bisogno di un paio di dritte...
Grazie

<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>
********
Prova a chiedere qualcosa, vediamo se riesco a risponderti....

Ciao

Andrea

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 4 mar 2016, 19:28

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Prova a chiedere qualcosa, vediamo se riesco a risponderti....

Ciao

Andrea


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Niente alla fine l'ho preso...
Alle fine sapevo tutto... pupilla di uscita, aberrazione cromatica, campo visivo, prismi di porro, sono termini che in un paio di giorni mi sono diventati familiari: ho passato due notti da intrippato assoluto.

Mi mancava solo di vederli questi binocoli: non volevo solo comprarli su internet senza provarli in pratica.

Ad esempio mi sono reso conto di quanto sia comodo un binocolo con accomodamento oculare elevato per chi come me porta gli occchiali.

Alla fine mi sono accattato, proprio stamani, un Monarch 7 con una goduria senza precedenti (e anche un impatto sul portafoglio che non era in preventivo).

Per ora l'ho provato solo sugli alberi intorno a casa... c'è un mondo che non conoscevo...

Grazie lo stesso Andrea. Tu fai Birdwatching? Nel caso, hai qualche posto da consigliarmi dalle tue parti??

<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>

AndreaPD
Messaggi: 656
Iscritto il: 6 dic 2006, 10:24

Messaggioda AndreaPD » 7 mar 2016, 18:21

Mi pare un buon prodotto...

Io ho fatto anche un po' di birdwacthing, ma la vera passione è il cielo stellato; negli ultimi anni ho quasi abbandonato per varie ragioni le uscite col telescopio (ho un Mak di diametro 127) e le pochissime volte che osservo (soprattutto nelle ferie estive) utilizzo un binocolone 20x80, ovviamente su treppiede, con grande soddisfazione...

Comunque dalle mie parti potrei consigliarti in primis il Delta del Po, e poi altre lagune costiere....

Ciao

Andrea

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 8 mar 2016, 10:31

una mia amica che è responsabile della lipu della zona dice che il binocolo da birdwatching non deve essere troppo potente perché muovendolo rapidamente per seguire il volo degli uccelli perderebbe il fuoco...
è una cosa che non ho ma fatto, invece mi è capitato di fare la mamma rondine e imboccare dei rondinotti caduti dal nido <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle> ho anche assistito alla liberazione di uccelli curati e recuperati, una cosa molto commovente...
vicino casa c'è un appostamento di birdwhatching per i rapaci che passano sul conero nei loro tragitti <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

----------------------
e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 8 mar 2016, 20:05

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
una mia amica che è responsabile della lipu della zona dice che il binocolo da birdwatching non deve essere troppo potente perché muovendolo rapidamente per seguire il volo degli uccelli perderebbe il fuoco...
è una cosa che non ho ma fatto, invece mi è capitato di fare la mamma rondine e imboccare dei rondinotti caduti dal nido <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle> ho anche assistito alla liberazione di uccelli curati e recuperati, una cosa molto commovente...
vicino casa c'è un appostamento di birdwhatching per i rapaci che passano sul conero nei loro tragitti <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

----------------------
e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

In realtà ci sono diverse ragioni perchè il binocolo per birdwatching non debba essere troppo potente.

La prima è che quando un binocolo ha troppi ingrandimenti, "ingrandisce" anche il naturale tremolio della tua mano e ciò rende la visione meno chiara. Oltre i 12 ingrandimenti serve un treppiede, con cui però è impossibile fare birdwatching "itinerante" nel bosco o in campagna: va bene solo per le osservazioni da postazione fissa aree molto aperte come le lagune. Oppure per i binocoli astronomici come quello di AndreaPD.

La seconda ragione è che il numero di ingrandimenti riduce il campo di visione: se nella "padella" ottica ci metti oggetti più grandi, alla fine ci staranno menno oggetti. Questo è un problema quando devi trovare un animaletto lontano o seguirlo mentre si muove: il furbetto continuerà ad uscire dalla padella!

La terza ragione riguarda la luminosità del binocolo: per avere un binocolo con tanti ingrandimenti che sia anche luminoso, hai bisogno di una lente di uscita più grande... il che comporta maggior peso e si torna al discorso del treppiede...

Per cui i birdwatcher che preferiscono immagini stabili e ampiezza del campo visivo optano per gli 8 ingrandimenti, mentre chi vuol vedere meglio i particolari non va comunque oltre i 10. Io ho scelto la seconda soluzione dopo averle provate entrambe

Il Conero è famoso per i rapaci, mentre il delta del Po è un mio sogno da sempre. Prima o poi andrò in entrambi. magari nel corso dello stesso viaggio..

Ma la cosa più mitica che mi hanno detto al corso..... la scriverò nella nuova discussione "fondisti bird watcher"...




<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>


Torna a “Di tutto un po'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti