L'amico di sci di fondo

Qui si possono avviare nuove discussioni che non trovano lo spazio adeguato nelle aree specifiche
rosqua
Messaggi: 2262
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

L'amico di sci di fondo

Messaggioda rosqua » 13 feb 2017, 12:15

Come mai apro il thread qui? Per far incavolare Pedro, ovvio :twisted:

Questo post mi è stato ispirato da una conversazione di ieri con un'amica e dal we trascorso...
Quando ci troviamo a vivere un momento nero della nostra vita - un incidente, una malattia o una perdita, un trattamento disumano al lavoro -, inutile scendere nei dettagli, tutti sanno di cosa sto parlando.
In quei momenti ci aspettiamo un aiuto dalle persone più vicine, la persona con cui dividiamo la vita, la famiglia, gli amici più cari...

E invece talvolta chi è che fa la cosa giusta? A volte è un amico di sci di fondo... ma chi è l'amico di sci di fondo?
È quello che hai conosciuto sul forum, magari all'inizio ci litigavi, ti veniva voglia di mandarcelo e non lo facevi solo per la netiquette :twisted: magari è quello con cui hai scambiato poche distratte parole... magari è quello che non si è ancora iscritto e con cui un giorno ti troverai a sciare...
Tutta questa lunga premessa (ve le eravate dimenticate) per dire che il we di fondo ai pizzoccheri era la cosa giusta per me (come ha osservato Migly appena visti)
E che non l'avrei fatto se Cactaceo non avesse avuto l'idea...
Se Giak non fosse riuscito a convincermi che era possibile quando mi sembrava impossibile.
Se Pedro, di fronte ai miei scrupoli per essere accompagnata al treno, non mi avesse detto: "ma tu pensi che noi preferiamo sciare mezz'ora di più o sciare con un'amica?"
Se Vegeta non ci avesse intrigato con la sua bellissima pista di casa ed Elena non mi avesse fatto coraggio e compagnia nelle discese al ritorno...
Se Ceszji &co non fossero stati al posto giusto nel momento giusto...
Se non ci fosse questo forum a regalarci queste follie che con il passare del tempo diventano i nostri ricordi...

Giak
Messaggi: 1443
Iscritto il: 18 mag 2005, 11:21

Re: L'amico di sci di fondo

Messaggioda Giak » 13 feb 2017, 14:31

... proprio adesso che abbiamo fatto pace con i nostri ricordi ! eh ?!

grazie a te, grazie a tutti perché, anche se ormai ci si vede così di rado, mi fate comunque sentire "amico di sci di fondo".

Ciao
Giak

ceszij
Messaggi: 1408
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Re: L'amico di sci di fondo

Messaggioda ceszij » 13 feb 2017, 17:37

Parole sante!
Che dire di più che Rosqua non abbia già espresso??? Ognuno nel suo piccolo fa il proprio, ma ciò che mi sorprende sempre e comunque, è la sincera bellezza degli incontri tra cappellini: come amici di lunga data che si ritrovano senza aver mai perso l'abitudine di stare insieme, ci si sente subito ed immediatamente a proprio agio!
Sarà che si tratta di uno sport di sofferenza e che la catarsi che passa dalla sofferenza porta ad essere migliori, ma davvero è una gioia incontrarsi ognidove!

Lunga vita al forum e santo Mattila con l'idea geniale dei fantastici cappellini che ci ha resi tutti così...vicini vicini!!! :-))

pedroterzo
Messaggi: 3485
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Re: L'amico di sci di fondo

Messaggioda pedroterzo » 13 feb 2017, 18:07

rosqua ha scritto:Come mai apro il thread qui? Per far incavolare Pedro, ovvio :twisted:

Questo post mi è stato ispirato da una conversazione di ieri con un'amica e dal we trascorso...
Quando ci troviamo a vivere un momento nero della nostra vita - un incidente, una malattia o una perdita, un trattamento disumano al lavoro -, inutile scendere nei dettagli, tutti sanno di cosa sto parlando.
In quei momenti ci aspettiamo un aiuto dalle persone più vicine, la persona con cui dividiamo la vita, la famiglia, gli amici più cari...

E invece talvolta chi è che fa la cosa giusta? A volte è un amico di sci di fondo... ma chi è l'amico di sci di fondo?
È quello che hai conosciuto sul forum, magari all'inizio ci litigavi, ti veniva voglia di mandarcelo e non lo facevi solo per la netiquette :twisted: magari è quello con cui hai scambiato poche distratte parole... magari è quello che non si è ancora iscritto e con cui un giorno ti troverai a sciare...
Tutta questa lunga premessa (ve le eravate dimenticate) per dire che il we di fondo ai pizzoccheri era la cosa giusta per me (come ha osservato Migly appena visti)
E che non l'avrei fatto se Cactaceo non avesse avuto l'idea...
Se Giak non fosse riuscito a convincermi che era possibile quando mi sembrava impossibile.
Se Pedro, di fronte ai miei scrupoli per essere accompagnata al treno, non mi avesse detto: "ma tu pensi che noi preferiamo sciare mezz'ora di più o sciare con un'amica?"
Se Vegeta non ci avesse intrigato con la sua bellissima pista di casa ed Elena non mi avesse fatto coraggio e compagnia nelle discese al ritorno...
Se Ceszji &co non fossero stati al posto giusto nel momento giusto...
Se non ci fosse questo forum a regalarci queste follie che con il passare del tempo diventano i nostri ricordi...


Sliding doors...

E non mi sono nemmeno incavolato :love1:

rosqua
Messaggi: 2262
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: L'amico di sci di fondo

Messaggioda rosqua » 15 feb 2017, 9:46

pedroterzo ha scritto:
Sliding doors...



esattamente... il giovedì vedevo il mio we davanti a me: avvio di una giacchina 70% merino 30% seta con un punto traforato di difficoltà media...
sabato, quando mi sono svegliata dal coma, mi sono resa conto che la scala facile-media-difficile si applica alle piste di fondo prima che al lavoro a maglia...


Torna a “Di tutto un po'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite