SCI DI FONDO: ultimo numero

Qui si possono avviare nuove discussioni che non trovano lo spazio adeguato nelle aree specifiche
Vegeta
Messaggi: 646
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda Vegeta » 14 mar 2017, 20:15

Beh...io vi dico...
quelle tutine, anni 80/90, con quei colori viola-giallo-fucsia fluo, non invitavano certo a fare fondo

Scusate la leggerezza, ma lo stile ha la sua importanza

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda rosqua » 15 mar 2017, 10:47

luca72comasina ha scritto:dico la mia in poche righe:
1) sci alpinismo bellissimo ma non alla portata di tutti - per vari motivi - come puo' essere il fondo. E forse anche con qualche rischio in piu'....
2) abbigliamento: non tutti hanno i soldi per prendersi tutto fighetto e coordinato nel negozio chic (poi penso che a tanti del colore coordinato quando è su una pista non interessi piu' di tanto) , in teoria il fondo non dovrebbe essere lo sci "popolano" della gente comune contrapposto allo sci da discesa, appannaggio dei "ricchi e borghesi"? O anche il fondo va lasciato a chi è pieno di $$$? Perché "sport per poveracci"? Non condivido questa cosa, nella mia vita le piu' sporche e luride carogne che ho conosciuto erano tutte "persone" laureate e piene di soldi, chi ha tanti soldi non per forza è migliore di chi non ne ha. Viceversa sono spesso le persone con meno mezzi quelle piu' generose ed altruiste.
3) il legame con la neve è - concordo con Davide -la chiave di lettura migliore, compresi i legami psicologici piu' profondi.


E perché mai?? la maggior parte dei miei amici fa sci alpinismo, il cai da noi fa principalmente escursionismo/alpinismo, in realtà è molto più facile da praticare, una volta che hai acquisito la tecnica, non si dipende da piste o impianti…

La moda è un fattore decisivo nel trascinare le persone, soprattutto i giovani verso un determinato sport, prendiamo il ciclismo: quando sono andata ad abitare nella zona in cui sto, nel 1994, non si vedeva un ciclista, dopo 10 anni cominciavo a vedere i primi pionieri, ora arrivano a centinaia… si vendono più bici che auto, qualcosa vorrà dire… chi usa la bici, a vario titolo, ormai ha almeno 2 biciclette, però se un fondista ha 5 paia di sci lo consideriamo un fanatico :mrgreen:
Quando parlavo di abbigliamento – questo forum non è più lo stesso, una volta non avevo bisogno di spiegare le mie battute – lo usavo come un pretesto per sottolineare l’importanza dell’orgoglio che accompagna la pratica di un certo sport, orgoglio che si manifesta in tanti modi, nel modo in cui lo si presenta, per esempio, a un principiante, e anche con l’ostentazione mediatica che fa tanto schifo ad alcuni… ma insomma il mio gruppo whatsapp di bici manda le foto di ogni pipì che va a fare su qualche collina marchigiana, con il giusto (?) senso di orgoglio, noi invece stiamo qui a intristirci, questo forum a volte mi sembra sia diventato un convento, scusate la franchezza, che è sempre stata la mia arma a doppio taglio (avrei potuto dire cifra stilistica ma poi…)
ma che senso ha classificarci tra amatori, turistici, agonistici, quando siamo rimasti in quattro gatti?? Io non ho la neve a portata di piede, ma sono contenta per quelli che possono sciare tutti i we, e sono orgogliosa dei forumisti che quest’anno si sono cimentati nelle varie gare… e scio per le emozioni che questo sport mi regala, per i ricordi che mi hanno costruito come persona e scrivo su questo forum per condividere tutto questo con persone che non mi hanno mai deluso quando le ho conosciute…

Quanto ai ricchi e poveri, personalmente non mi sento di generalizzare, né di giudicare le persone in base al conto in banca o al titolo di studio, e cmq oggi come oggi i laureati non mi pare che facciano tutti questi soldi… un buon artigiano ne fa molti di più, però i giovani non vogliono fare gli elettricisti, gli idraulici, ecc.
I giovani non amano il fondo perché è uno sport di fatica… ma prima di diventare giovani sono stati bambini e i bambini fanno ciò che dicono i genitori (almeno una volta era così), per cui se i genitori non amano la fatica è difficile che i figli possano interessarsi autonomamente al fondo… e qui vi rimando al mio post sulle donne e il fondo, aperto 5-6 anni fa, nel quale mettevo il dito sulla piaga: bisogna che si appassionino al fondo le future madri, in modo che trasmettano l’amore per lo sci ai figli, e non solo l’amore, ma anche il giusto senso di dovere e disciplina, senza i quali non si può praticare nessuno sport, a nessun livello… basta guardare i norvegesi, ma noi siamo un popolo di poeti eroi e navigatori, soprattutto quest’ultimi (Schettino docet)
----------------------
"Vivre, c'est s'obstiner à achever un souvenir"

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda rosqua » 15 mar 2017, 10:52

Vegeta ha scritto:Beh...io vi dico...
quelle tutine, anni 80/90, con quei colori viola-giallo-fucsia fluo, non invitavano certo a fare fondo

Scusate la leggerezza, ma lo stile ha la sua importanza


:biggrin: guarda che l'abito a volte fa il monaco, se sei vestito con una tuta ultimo grido sei portato a fare il passo in maniera tecnicamente corretta ed elegante, è una questione di amor proprio! è per questo motivo che ancora non esco con la mia bici nuova, è talmente bella che so che i ciclisti la (e mi) guarderanno e voglio essere più allenata :mrgreen:

Vegeta
Messaggi: 646
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda Vegeta » 15 mar 2017, 11:23

:biggrin:

Ma pensa invece il contrario...se sei vestito come un fighetto, magari con la tutina della nazionale, e magari norvegese (animali da passo classico), e vai in giro a strusciar pattine...

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Per cui è vero che l'abito non fa il monaco (o talvolta invece lo fa) ma presume aspettative

Tomas80
Messaggi: 89
Iscritto il: 26 nov 2010, 14:13

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda Tomas80 » 15 mar 2017, 13:21

Rosqua, non abbiamo mai avuto uno scambio diretto di post, ma ti dico che sottoscrivo al 100% quello che hai scritto.
Per quanto riguarda la rivista "Sci di fondo" dico due cose :
1 - se i prossimi numeri devono essere come l'ultimo uscito, beh, mi trovo costretto a dire "meglio cosi"
2 - per 12 € all'anno non cambiano le mie condizioni economiche,quindi, indipendentemente dai contenuti, dispiace perchè faceva parte della mia stagione invernale.

Per quanto riguarda il discorso pratica e diffusione dello sci di fondo, come dici tu, se noi praticanti siamo i primi a far passare questo sport come una roba da morti di fame, che si può praticare anche con la tuta da ginnastica, se stiamo qua a fare i complimenti a quel venezuelano che ha voluto partecipare ai mondiali pur non essendo probabilmente capace di attaccare gli sci alle scarpe (qui la colpa è del regolamento che ha permesso una cosa del genere; poi su eurosport, durante il riempitivo WATTS, lo mettono praticamente tutti i giorni), cosa si vuol pretendere?

Abbiamo già il meteo che da 4 anni ci impedisce di praticare questo sport in condizioni normali, non peggioriamo la situazione..

Io non nasco fondista, ho iniziato nel 2010/11 (a 30 anni), è stato amore a prima vista. Quest'anno però ho sciato una volta, è stata solo una forzatura in termini di tempo impiegato e di reale "divertimento". Vediamo se il prossimo inverno mi vedrà ancora al via..ho dei grossi dubbi

Ciao a tutti

Vegeta
Messaggi: 646
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda Vegeta » 15 mar 2017, 15:30

Tomas80 ha scritto:Per quanto riguarda il discorso pratica e diffusione dello sci di fondo, come dici tu, se noi praticanti siamo i primi a far passare questo sport come una roba da morti di fame, che si può praticare anche con la tuta da ginnastica, se stiamo qua a fare i complimenti a quel venezuelano che ha voluto partecipare ai mondiali pur non essendo probabilmente capace di attaccare gli sci alle scarpe (qui la colpa è del regolamento che ha permesso una cosa del genere; poi su eurosport, durante il riempitivo WATTS, lo mettono praticamente tutti i giorni), cosa si vuol pretendere?



Concordo
Avevo scritto dall'altra parte questa cosa.
La vittoria di Pellegrino, che poteva essere una buona spinta per dare un po' di risonanza al fondo, è stata eclissata da questo tipo (simpaticissimo per carità...) che invece ha ridicolizzato questo sport


Ma comunque le motivazioni non posso limitarsi a questa cosa...e nemmeno all'aspetto economico legato ai materiali.
Oggi, anche senza andare da Decathlon o online, si trovano attrezzi per tutte le esigenze e tasche.

Sicuramente può risultare più impegnativo l'esborso in carburante per andare a sciare.
Ho fatto un paio di conti e devo dire che ho speso un botto in gasolio!!! E io non sono così distante dalle piste...

davide1967
Messaggi: 538
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda davide1967 » 15 mar 2017, 17:01

Senza dubbio l'aspetto economico ha la sua importanza,il costo dell'attrezzatura non è problema, rispetto al costo di una buona bici da corsa è poco rilevante, ma tra gasolio ed autostrada alla fine della stagione sono tanti soldi e se non hai una grande motivazione te ne stai a casa.

Genky
Messaggi: 1418
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda Genky » 15 mar 2017, 22:51

rosqua ha scritto:mi riferisco a quegli stupidi che continuano a trasmettere l'idea che per fare fondo basti "camminare con gli sci",

A chi ti riferisci? Non mi pare che ci sia stato qualcuno all'interno del forum che abbia detto ciò​. Alcune tipologie di persone (certi anziani o certi obesi) devono accontentarsi di camminare con gli sci. E non ci vedo nulla di male. Piuttosto che davanti alla slot, meglio che cammimino

rosqua ha scritto:oppure quando consigliamo ai principianti di usare indumenti di "seconda mano", riciclati dalla corsa, dal ciclismo ecc. come se il fondo fosse la cenerentola di casa, il fratello minore che indossa gli abiti dismessi dal maggiore..

Ok. Quindi se qualcuno si vuole avvicinare al fondo guai se usa quello che ha.
"Se non acquisti tutto il completo in tinta, scordati di venir a sciare con me"
Terrò presente. Avrò principianti a frotte il prossimo inverno.

rosqua ha scritto:mentre NOI abbiamo criticato una ragazza che andava fiera dei suoi materiali abbinati tra loro...

Noi chi? Io non sono fra questi NOI.


rosqua ha scritto:io abito sotto una strada ad altro traffico di ciclisti e sento i loro discorsi, mi spiace dirlo ma non hanno lo stesso livello culturale dei fondisti, parlano per il 90% di certe cose, non difficili da immaginare...

Se intendi che parlano delle curve delle donne, allora i fondisti non sono diversi dai ciclisti.
Soprattutto perché la maggior parte dei fondisti sono anche ciclisti.
Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

luca72comasina
Messaggi: 1223
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda luca72comasina » 15 mar 2017, 23:21

I primi due capoversi di Genky sono da applausi.
Solo sull'ultima parte non mi riconosco; per me, a parte la mia compagna, le altre donne potrebbero non esistere proprio....non potro' mai iscrivermi alla categoria dei morti di fXXX....

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda rosqua » 16 mar 2017, 9:17

luca72comasina ha scritto:I primi due capoversi di Genky sono da applausi.
Solo sull'ultima parte non mi riconosco; per me, a parte la mia compagna, le altre donne potrebbero non esistere proprio....non potro' mai iscrivermi alla categoria dei morti di fXXX....


e questo ti fa onore .thumbup:

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda rosqua » 16 mar 2017, 9:21

Genky ha scritto:Se intendi che parlano delle curve delle donne, allora i fondisti non sono diversi dai ciclisti.
Soprattutto perché la maggior parte dei fondisti sono anche ciclisti.


ovviamente mi riferivo ai ciclisti-solo-ciclisti... e comunque visto il livello di alcuni commenti li sto rivalutando
----------------------
"Vivre, c'est s'obstiner à achever un souvenir"

cactaceo
Messaggi: 2061
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda cactaceo » 16 mar 2017, 9:24

Riguardo all'ultimo punto di Genky, devo fire che in Engadina girano talmente tante gnocche sugli Sci di fondo,
che a Me viene il torcicollo a furia di girarmi a guardarle.
E questo vale anche x la Bici!!!
Le Donne sono un'opera d'arte, che male c'è guardarle???

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda rosqua » 16 mar 2017, 10:01

cactaceo ha scritto:Riguardo all'ultimo punto di Genky, devo fire che in Engadina girano talmente tante gnocche sugli Sci di fondo,
che a Me viene il torcicollo a furia di girarmi a guardarle.
E questo vale anche x la Bici!!!
Le Donne sono un'opera d'arte, che male c'è guardarle???


:lol: :lol: basta che poi non ti lamenti se non passi all'elite! :twisted:

Genky
Messaggi: 1418
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda Genky » 16 mar 2017, 20:09

cactaceo ha scritto:Riguardo all'ultimo punto di Genky, devo fire che in Engadina girano talmente tante gnocche sugli Sci di fondo,
che a Me viene il torcicollo a furia di girarmi a guardarle.
E questo vale anche x la Bici!!!
Le Donne sono un'opera d'arte, che male c'è guardarle???

Le belle ragazze/donne si ammirano come si ammira un bel panorama o un bel fiore.
Ma alla nostra età le bellezze del gentil sesso, si guardano con occhi ammaliati si, ma la bava alla bocca no però.
Gianfranco.



Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

cactaceo
Messaggi: 2061
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda cactaceo » 16 mar 2017, 22:49

Genky ha scritto:
cactaceo ha scritto:Riguardo all'ultimo punto di Genky, devo fire che in Engadina girano talmente tante gnocche sugli Sci di fondo,
che a Me viene il torcicollo a furia di girarmi a guardarle.
E questo vale anche x la Bici!!!
Le Donne sono un'opera d'arte, che male c'è guardarle???

Le belle ragazze/donne si ammirano come si ammira un bel panorama o un bel fiore.
Ma alla nostra età le bellezze del gentil sesso, si guardano con occhi ammaliati si, ma la bava alla bocca no però.



In effetti la bava alla bocca c'è ma x la fatica !!!!

migly
Messaggi: 1534
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda migly » 16 mar 2017, 23:48

Ieri a Rehmes Notre dame c'erano in pista 160 bambini delle scuole elementari e medie di Ivrea. Altri 50 sono saliti oggi, un paio di pulman saliranno domani. Siamo proprio sicuri che lo sci di fondo sia morto? Oppure solo serve qualcuno che si dia da fare per farlo conoscere e diffonderlo? Ci vorrebbe uno "sci club eporedia" in ogni città...

davide1967
Messaggi: 538
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda davide1967 » 17 mar 2017, 9:38

Altra testimonianza del genere la posso portare io, il week end scorso sulle piste di Piandelagotti/Passo delle Radici la società di cui faccio parte (Focolaccia Lucca) è riuscita a portare circa 30 ragazzini per il tradizionale corso di avvio (o perfezionamento per alcuni) allo sci di fondo ed era uno spettacolo vederli buttarsi giù per le discese senza troppo timore, magari cadere, ma rialzarsi e ripartire, ansimare per la fatica, ma senza mai lamentarsi.Certamente non tutti poi continueranno a praticare, ma qualcuno sicuramente lo farà, credo perciò che questo sia il modo per incentivare lo sci di fondo.

cactaceo
Messaggi: 2061
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda cactaceo » 17 mar 2017, 11:35

Stesso discorso x la società alla quale appartengo, abbiamo una 50ina di ragazzi che quasi ogni settimana fanno gare,
il problema arriva quando c'è da fare il salto di qualità, i vari comitati hanno poche risorse e quindi la selezione è durissima.
Cmq a Valdidentro hanno aperto un bel centro FISI che dovrebbe garantire il futuro x parecchi ragazzi.
Anche x chi non continuerà a certi livelli il futuro non lo vedo così nero, quest'inverno, nonostante le bizze del tempo l'anello di Cortabbio(Primaluna),
è stato agibile x buona parte della stagione, e ha garantito allenamenti x buona parte dei Fondisti della zona.
Bisogna fare veramente un applausom a queste piccole realtà che riescono a garantirci piste, con il Loro impegno e a volte anche mettendo mano al portafoglio.

AndreaPD
Messaggi: 656
Iscritto il: 6 dic 2006, 10:24

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda AndreaPD » 17 mar 2017, 13:30

Ragazzi ce ne sono, soprattutto a Ovest, sempre meno ad Est, ma il problema è che dopo i 15-16 anni non li vedi più.....oramai alle gare ci sono più mater B che master A, di senior quasi nemmeno uno.....

E domani-domenica si chiude la stagione con due gare primaverili....

Ciao

Andrea

francesco
Messaggi: 326
Iscritto il: 2 nov 2005, 16:29

Re: SCI DI FONDO: ultimo numero

Messaggioda francesco » 17 mar 2017, 15:20

Stessa esperienza a Timau.
Sempre ragazzi in inverno, tutte le mattine.
Anche scolaresche che arrivavano da Trieste (2 ore di corriera).
Bravi, bravi davvero.

Francesco


Torna a “Di tutto un po'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti