Retrocessione

Qui si possono avviare nuove discussioni che non trovano lo spazio adeguato nelle aree specifiche
Genky
Messaggi: 1292
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Retrocessione

Messaggioda Genky » 13 mar 2017, 14:46

Ora che la stagione invernale volge al termine, ho fatto un resoconto della mia stagione e mi sono autoretrocesso da amatore a turista.
Le gambe non sono più quelle di dieci anni fa. Gli anni salgono, grazie a Dio, ma la condizione scende inesorabilmente.
Per carità, non sono mai stato una scheggia, dieci anni fa, quando ero in forma facevo 40km a Zambla (5 giri da 8) in 2h20' e se guardo quanti ieri all'Engadin hanno sciato sotto le due ore....
È pur vero che quest'anno non ho fatto esercizi di forza e me ne sono accorto.
Ora ho ricominciato a fare qualcosina con l'intenzione di recuperare forza sia nelle gambe che nelle braccia in vista del prossimo inverno.
Vedremo gli sviluppi.
Rileggendomi percepisco che voglio lottare contro l'incedere dell'età, ma è una guerra vana.
Dovrei accettare di fare il turista, ma proprio non ci riesco.

Lo sci nordico da questo punto di vista è tremendo, la perdita di performance è esponenziale rispetto alla perdita di forza, non è così l'escursionismo.

E vi prego evitate i patetici
"Ma dai, nonostante la tua età vai ancora bene"

Mi viene voglia di chiudere la stagione.
Forse.
Ma anche no :roll: :roll: :roll:
Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

francesco
Messaggi: 320
Iscritto il: 2 nov 2005, 16:29

Re: Retrocessione

Messaggioda francesco » 13 mar 2017, 17:26

Mah, io quest'anno ne ho compiuti 50.
Non sono mai stato un agonista (anzi rifuggo ogni forma di agonismo), ed ho iniziato tardi, ben dopo i 30.
Ed ho avuto diversi malanni in questa stagione, non ultimo il riacutizzarsi di una severa infiammazione al ginocchio.
Eppure sto lentamente passando da turista ad amatore di fascia bassa, me ne accorgo dalle persone con cui mi accompagno.
Dunque mai disperare. Si fa quel che si può e finchè si fa va benissimo così.
Sulla stagione finita invece sono d'accordo: qui al nordest ormai c'è poco da fare.

Francesco

luca72comasina
Messaggi: 1146
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Re: Retrocessione

Messaggioda luca72comasina » 13 mar 2017, 21:08

anch'io la penso come te Francesco.

rosqua
Messaggi: 2262
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: Retrocessione

Messaggioda rosqua » 14 mar 2017, 9:30

La retrocessione, almeno dal mio punto di vista, non è legata solo ai tempi, perché non c'è un tempo limite che definisce chi è amatore e chi è turista (diverso è il discorso per l'agonista)
In passato ho fatto molte gare, con passo da turista, e ne conservo ricordi bellissimi... questo anno invece lo considero un anno da sfigata, ma solo perché ho sciato troppo poco e soprattutto male...
Guardare avanti, mi dicevo fino all'anno scorso, quando si trattava di uscire dal tunnel...ma c'è un punto della vita in cui per andare avanti devi tornare indietro..

E forse quello che conta è la voglia di resistere, non all'età che avanza e all'inevitabile perdita di performance, ma resistere perché "vivre, c'est s'obstiner à achever un souvenir"

davide1967
Messaggi: 421
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Re: Retrocessione

Messaggioda davide1967 » 14 mar 2017, 10:22

Per quanto mi riguarda non ho ancora avuto la sensazione di retrocessione, eppure anch'io quest'anno faccio 50 anni, ma da quando ho iniziato a fare fondo, cioè poco più di 10 anni fa, ho continuamente migliorato le mie prestazioni, passando dallo status di turista dei primi anni, all'attuale stato di amatore, con qualche velleità agonistica, seppur di basso livello.L' agonismo mi è servito per trovare gli stimoli per praticare con assiduità e per cercare di migliorare la tecnica e la preparazione fisica, fino ad ora ci sono riuscito, per il futuro si vedrà, rimpiango sicuramente il fatto di non aver cominciato prima, comunque in questi dieci anni mi sono divertito molto.

Vegeta
Messaggi: 596
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: Retrocessione

Messaggioda Vegeta » 14 mar 2017, 10:52

davide1967 ha scritto:Per quanto mi riguarda non ho ancora avuto la sensazione di retrocessione, eppure anch'io quest'anno faccio 50 anni, ma da quando ho iniziato a fare fondo, cioè poco più di 10 anni fa, ho continuamente migliorato le mie prestazioni, passando dallo status di turista dei primi anni, all'attuale stato di amatore, con qualche velleità agonistica, seppur di basso livello.L' agonismo mi è servito per trovare gli stimoli per praticare con assiduità e per cercare di migliorare la tecnica e la preparazione fisica, fino ad ora ci sono riuscito, per il futuro si vedrà, rimpiango sicuramente il fatto di non aver cominciato prima, comunque in questi dieci anni mi sono divertito molto.



E' esattamente la mia storia
Ho 45 anni e ho cominciato da 7/8, con il rimpianto di non aver cominciato prima.
Per quanto mi riguarda sono ancora in crescita, infatti questa è la mia stagione migliore, sia fisicamente che tecnicamente
Non mi sento arrivato al capolinea, soprattutto mi piace la ricerca del miglioramento tecnico, ma so che se mollassi con gli allenamenti regredirei...

Poi non lo so se sono un amatore, agonista o turista, anzi, proprio non mi piace questa categorizzazione!!!

IO SONO UNO SCIATORE!!!

mapresot
Messaggi: 613
Iscritto il: 31 gen 2008, 19:25

Re: Retrocessione

Messaggioda mapresot » 14 mar 2017, 12:41

Io ho cominciato abbastanza presto, avevo 25 anni, ma per qualche anno non mi sono preso sul serio, anche perchè i materiali erano quelli che erano. Quando dieci anni dopo sono passato a materiali di livello superiore direi che è cambiato tutto, ho cominciato a fare qualche garetta socialee a viaggiare un po'. Poi nel 1999 a 38 anni ho coronato il sogno di correre la Marcialonga e da quella volta mi sono un po' "allargato"...adesso ho 56 anni, alla Marcialonga il prossimo anno perderò un altro gruppo ma non è certo un problema, non avevo ancora considerato ad esempio il discorso passaporto Worldloppet ma ci sto prendendo gusto e il traguardo, anche se non immediato, non è lontanissimo. Fare le gare è uno stimolo per allenarsi e tenersi in forma e magari continuare quando in altre occasioni ti fermeresti dicendo "ma chi te lo fa fare". Io non so come definirmi, ma siccome amo questo sport, sono definitivamente un amatore... ;0))

Genky
Messaggi: 1292
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Re: Retrocessione

Messaggioda Genky » 14 mar 2017, 13:09

mapresot ha scritto:Io non so come definirmi, ma siccome amo questo sport, sono definitivamente un amatore... ;0))

Bellissima frase che quoto in pieno.
Vista in questo senso sono amatorissimo :groupwave:
Gianfranco.



Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

AndreaPD
Messaggi: 604
Iscritto il: 6 dic 2006, 10:24

Re: Retrocessione

Messaggioda AndreaPD » 14 mar 2017, 14:24

Beh amatori lo siamo tutti, se non amassimo questo sport che ci farebbe fare km e km per trovare la poca neve che in questi anni scende dal cielo??!!

Io sono oramai sopra i 50, mi diverto ancora, anche se vedo attorno a me che questo sport sta oramai pendendo interesse, le gare sono sempre più deserte, domenica scorsa ai Campi di Battaglia, che è gara a pattuglia bellissima, eravamo in pochi e non c'era nemmeno una pattugli femminile!

Comunque tengo duro, e poi a 51 anni ho iniziato anche a correre in montagna e a fare qualche gara di trail running, con simili sensazioni e soddisfazioni, anche se il primo amore non si scorda mai!!

Andrea

senzabenza
Messaggi: 453
Iscritto il: 29 gen 2012, 23:33

Re: Retrocessione

Messaggioda senzabenza » 14 mar 2017, 15:44

La mia esperienza è simile a quella di vegeta, tranne che nei risultati.
Ho 52 anni, scio da 8/9 anni e indirizzo molti sforzi al miglioramento della tecnica. Per quanto riguarda il discorso gare non ne ho mai fatte, ma conto di iniziare l'anno prossimo anche per avere qualche stimolo in più nell'allenamento fuori stagione. Io ho notato che negli ultimi 2 anni sto facendo sempre più fatica ma solo in parte per gli anni che passano, in parte è dovuto anche al fatto che negli ultimi 2 inverni ho sciato poco a causa di infortuni.
Mi sembra di osservare che compenso la mancanza di preparazione su forza e resistenza, con un po' di "mestiere" in più. Va bene anche quello ma senza un giusto allenamento di base, i tempi di recupero diventano biblici.
Anche a me non piace troppo questo dividere gli sciatori in categorie.
Scelgo quella di sciatore amatore

snevolo
Messaggi: 3093
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Re: Retrocessione

Messaggioda snevolo » 15 mar 2017, 13:49

Quest'anno sciato troppo poco. Si spera sempre nel successivo.
Mi sento un disadattato geografico.

Qualche giorno fa, mentre ero con la bimba al parco, dei ragazzini mi hanno chiamato per giocare a calcio che mancava uno.
La mammina giovane lo ha rimproverato: "Non so se se la sente" (modo dolce per dire "Non ce la fa").
Io ha fatto il sorrisino e ho giocato... e dopo mi sono fatto pure 2 ore tirate di tennis.

Oggi Amazon nella sua pubblicità, mi ha proposto un porta medagliere.
E' l'unico che crede in me. :-)

Genky
Messaggi: 1292
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Re: Retrocessione

Messaggioda Genky » 15 mar 2017, 20:21

Vegeta ha scritto:Poi non lo so se sono un amatore, agonista o turista, anzi, proprio non mi piace questa categorizzazione!!!

IO SONO UNO SCIATORE!!!

Non era mia intenzione quella di categorizzare, era un eufemismo incentrato sul passare da un periodo della vita in crescita a un periodo di inevitabile calo.
Una riflessione volta a trovare il giusto modo di accettare e apprezzare l'incedere dell'età.

Avevo anche posto una sorta di domanda sul fatto che quando la forza cala, nel fondo appare maggiormente che nel running ad esempio.

Un post molto Easy, per leggere le impressioni di chi come me sono ben oltre i cinquanta.
Gianfranco.



Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

Vegeta
Messaggi: 596
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: Retrocessione

Messaggioda Vegeta » 15 mar 2017, 22:10

Genky ha scritto:
Vegeta ha scritto:Poi non lo so se sono un amatore, agonista o turista, anzi, proprio non mi piace questa categorizzazione!!!

IO SONO UNO SCIATORE!!!

Non era mia intenzione quella di categorizzare, era un eufemismo incentrato sul passare da un periodo della vita in crescita a un periodo di inevitabile calo.
Una riflessione volta a trovare il giusto modo di accettare e apprezzare l'incedere dell'età.

Avevo anche posto una sorta di domanda sul fatto che quando la forza cala, nel fondo appare maggiormente che nel running ad esempio.

Un post molto Easy, per leggere le impressioni di chi come me sono ben oltre i cinquanta.


È solo che ultimamente, anche in altri post, si legge di "noi turisti" e/o "voi agonisti" che proprio non mi piace

Già non siamo in molti, se poi ci dividiamo per livello attitudine o...

Invece tornando al reale argomento, credo che la forza, e soprattutto quella resistente non abbia cali così bruschi con l'età, sicuramente sì è sempre meno dinamici ed esplosivi

E poi si limita la capacità di salire con i "giri del motore" andando prima in affanno

Ecco, invece un'altra cosa che sto provando sulla mia pelle sono alcune criticità articolari (nel mio caso ai gomiti) che non sopportano/supportano la forza che realmente si potrebbe esprimere...devo dire assolutamente limitante

davide1967
Messaggi: 421
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Re: Retrocessione

Messaggioda davide1967 » 16 mar 2017, 9:26

Invece tornando al reale argomento, credo che la forza, e soprattutto quella resistente non abbia cali così bruschi con l'età, sicuramente sì è sempre meno dinamici ed esplosivi

E poi si limita la capacità di salire con i "giri del motore" andando prima in affanno



Mi pare una valutazione corretta, in fatto di resistenza si cala molto poco e comunque molto lentamente.

rosqua
Messaggi: 2262
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: Retrocessione

Messaggioda rosqua » 16 mar 2017, 9:58

il fondo è indubbiamente lo sport nel quale la tecnica può compensare in maniera egregia alcuni cali funzionali legati all'età.
se guardiamo le classifiche della marcialonga, nella categoria uomini over 70 anni molti terminano la gara in 4 ore e rotti, molti stanno tra le 5 e le 6 ore... se prendiamo la categoria femminile over 70 vediamo che in molte terminano la birken sotto le 6 ore...
sono tempi di tutto rispetto anche per persone giovani... ho amici classe 1945 e 1946 tra questi e non sono persone che si allenano chissà quanto...

perciò avete/abbiamo un lungo futuro davanti :-)
----------------------
"Vivre, c'est s'obstiner à achever un souvenir"

cactaceo
Messaggi: 1947
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: Retrocessione

Messaggioda cactaceo » 16 mar 2017, 13:52

Trovo questa discussione veramente interessante.
Tra l'altro faccio anche fatica a parlarne, xchè resto molto dubbioso, e non mi dispiace questo dubbio,
visto che essendo nato nel 1964 potrei incontrare certezze che non mi farebbero piacere.
La mia situazione è questa, negli ultimi anni vado molto + forte che 15 anni fa; c'è da dire che a 35anni pesavo almeno 10kg + di adesso,
in quel periodo nel giro di 3anni e mezzo sono nate le mie 3 Figlie, e di conseguenza molto meno allenamenti, e x quanto riguardo lo Sci,
devo dire che la mia tecnica era molto peggiore rispetto ora.
Come riferimento prendo le mie 26 Engadin, i risultati migliori sono negli ultimi 3 anni, quasi sempre under 2000, contro il 3500/4500 medio
degli anni 90, primo decennio 2000.
Penso che il miglioramento sia dovuto alla miglior tecnica, diversa alimentazione e allenamento + mirato.
Il rammarico è che se mi fossi allenato così negli anni passati i risultati sarebbero stati migliori.
Tornando a ora, purtroppo l'età è questa e la mia impressione è che conoscendo meglio il mio fisico, riesco a sfruttare meglio le mie capacità, specialmente come resistenza. Sicuramente, come dice Vegeta, l'esplosività non è + quella di prima, e anche il recupero è + lungo, x non parlare del picco di forma, ci vuole + tempo x raggiungerlo e se molli un attimo cali parecchio.
Spero cmq di mantenere questo livello, nelle GF vedo Atleti + vecchi di Me che viaggiano forte, certo migliorarsi ancora sarà difficile, ma a volte le motivazioni ti fanno raggiungere risultati eccezzionali.

Genky
Messaggi: 1292
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Re: Retrocessione

Messaggioda Genky » 16 mar 2017, 14:06

Vegeta ha scritto:
È solo che ultimamente, anche in altri post, si legge di "noi turisti" e/o "voi agonisti" che proprio non mi piace

Già non siamo in molti, se poi ci dividiamo per livello attitudine o...


Capisco.
Forse andrebbe sottolineato che un conto è scrivere che so "gli agonisti non guardano nemmeno il panorama" frase polemica e con​ poco costrutto; un conto è scrivere sono un semplice turista, per spiegare, visto che i più non si conoscono di persona, il proprio livello fisico o/e di know-out.
Vegeta ha scritto:Invece tornando al reale argomento, credo che la forza, e soprattutto quella resistente non abbia cali così bruschi con l'età, sicuramente sì è sempre meno dinamici ed esplosivi

Su questo punto dovresti aspettare una decina di anni per poter toccare con mano.
Tu hai 45 anni. Io 55. E la mia frase "Le gambe non sono più quelle di dieci anni fa" spiega la differenza fra te che sei al top e me che sono nella fase del declino.
Io il mio top l'ho raggiunto a 43 ann,i dopo o ero li o un pelino meno. Poi sempre peggio.

Ma per carità è una discussione che ho aperto così per gioco. Se mi fermo un attimo a riflettere vedo che godo di buona salute, di tempo per godermi la vita e di un lavoro che mi da da mangiare e dulcis in fundo (ultimo nella frase ma primo nella vita) di una donna che mi ama.
Che cavolo vuoi di più? Dieci anni di meno? Eccheccavolo
Gianfranco.



Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

francesco
Messaggi: 320
Iscritto il: 2 nov 2005, 16:29

Re: Retrocessione

Messaggioda francesco » 16 mar 2017, 14:08

Ahaha. No, no, nessuna categorizzazione, visto che non amo gli aspetti agonistici è lontanissima da me.
Però è una discussione davvero interessante. Anche più interessante per chi, come me e mi sembra parecchi di noi, ha passato i 50 e dunque si chiede che cosa succederà, inutile negarlo.
La mia esperienza è simile alla vostra. Adesso riesco a sciare di più e meglio, anche se ovviamente non c'è l'esplosività (ma quella non la ho mai avuta). Un poco è migliorata la tecnica, un poco aiuta l'esperienza nella gestione del fisico, per cui adesso riesco a fare cose che prima non riuscivo. Vero è che compaiono alcuni fastidi limitanti, come problemi alle cartilagini delle ginocchia, che prima non c'erano, e ancora più vero è che non si può sapere quando arriva l'invecchiamento se non lo hai provato. Io semplicemente ringrazio di poter fare quello che amo, e di riuscire a farlo in un modo che mi dà soddisfazione e gioia.
Un mesetto fa ero a Timau, e sciavo più o meno in coppia con un volto noto sulle piste. Poi con cuffia e tutto non è sempre facile stabilire l'età di una persona: lui mi appariva bello fresco, con un brillante orecchino dorato - il mio è d'argento - ed io ero felice perché gli anni prima non ce la facevo a stargli vicino.
Alla fine, dopo 50 km, scambiamo due chiacchiere. E scopro che ha 69 anni. Bene, sono felice, ho ampi margini di miglioramento e tempo per imparare.
E anche voi!

Francesco

luca72comasina
Messaggi: 1146
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Re: Retrocessione

Messaggioda luca72comasina » 16 mar 2017, 22:50

[quote="Vegeta"][quote="Genky"][quote="Vegeta"]


È solo che ultimamente, anche in altri post, si legge di "noi turisti" e/o "voi agonisti" che proprio non mi piace

Già non siamo in molti, se poi ci dividiamo per livello attitudine o...

Io non sono d'accordo. Secondo me è invece importante resti il concetto di differenziazione fra NOI turistici (o definiti coi quei bei termini cosi' simpatici come "strusciapattine", "camminatori sugli sci" e "ciaspolatori con gli sci".......) e VOI agonistici. Mondi diversi, esigenze diverse, scelte diverse, esperienze diverse.

Vegeta
Messaggi: 596
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: Retrocessione

Messaggioda Vegeta » 16 mar 2017, 22:59

Come meglio credi...

Stesso sport, stessa neve, stesso piacere nel sciare e stare all'aria aperta...diverse opinioni


Torna a “Di tutto un po'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti