Ciaspole?

Un ritrovo per tutti gli amici appassionati di sci di fondo per discutere e naturalmente... divertirsi!!!


gigione
Messaggi: 1953
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 18 mar 2008, 23:16

Non so se è fuori tema rispetto al forum.
Nel caso bannatemi pure senza pietà.

Ma dopo Pasqua vorrei fare qualche gita con le ciaspole. Interessa a nessuno?

E sopratutto: qualcuno ha qualche bel tragitto da suggerire?

Ciao
Stefano



********
ciao se ti interessa il CAI di Bollate organizza una due giorni con le ciaspole. lo scorso anno ci sono stato e ne è valsa veramente la pena! prova a dare un' occhiata se vuoi http://www.associazioni.milano.it/caibo ... llate.html
divertiti
ciao
gigione


quote]
Non so se è fuori tema rispetto al forum.
Nel caso bannatemi pure senza pietà.

Ma dopo Pasqua vorrei fare qualche gita con le ciaspole. Interessa a nessuno?

E sopratutto: qualcuno ha qualche bel tragitto da suggerire?

Ciao
Stefano



[/quote]

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 19 mar 2008, 10:07

Grazie.
Ci guardo di sicuro.
Ma preferirei fare cose in giornata...
Ciao

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 5 mar 2013, 23:41

Avrei potuto aprire una nuova discussione,
ma leggere un pedroterzo del 2008, novello di 4 mesi del forum...
e' come guardare le foto di quando si era ragazzini in piume.

Visto che nei posti a me vicini la neve era da klister e non avevo intenzione di contaminarmi coi discesisti...
bella ciaspolata con nevicata in atto dal Passo Zovallo (alta val Nure PC) m.1400, al Lago Nero che invece era tutto bianco, fino quasi al M.Bue m.1800
Desistito per via del meteo.
Peccato perche' da li la vista e' sublime.
Passeggiata mentalmente rilassante nel bosco.
Non e' sci di fondo, ma ogni tanto e' bello cambiare.

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 5 mar 2013, 23:53

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Avrei potuto aprire una nuova discussione,
ma leggere un pedroterzo del 2008, novello di 4 mesi del forum...
e' come guardare le foto di quando si era ragazzini in piume.

Visto che nei posti a me vicini la neve era da klister e non avevo intenzione di contaminarmi coi discesisti...
bella ciaspolata con nevicata in atto dal Passo Zovallo (alta val Nure PC) m.1400, al Lago Nero che invece era tutto bianco, fino quasi al M.Bue m.1800
Desistito per via del meteo.
Peccato perche' da li la vista e' sublime.
Passeggiata mentalmente rilassante nel bosco.
Non e' sci di fondo, ma ogni tanto e' bello cambiare.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Snevolino aspettami.. lì dobbiamo andarci insieme. In fondo è grazie a te che ho conosciuto la Val Nure l'anno scorso.

Fammi solo finire la stagione del fondo e arrivo di filato..

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

gigione
Messaggi: 1953
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 6 mar 2013, 10:03

mi fai ricordaere uno dei piu' bei fine settimana dello scorso anno. . salita al lago nero e da li' al monte bue. fantastico! ed al rifugio si mangia bene con due lire. nghe'
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Avrei potuto aprire una nuova discussione,
ma leggere un pedroterzo del 2008, novello di 4 mesi del forum...
e' come guardare le foto di quando si era ragazzini in piume.

Visto che nei posti a me vicini la neve era da klister e non avevo intenzione di contaminarmi coi discesisti...
bella ciaspolata con nevicata in atto dal Passo Zovallo (alta val Nure PC) m.1400, al Lago Nero che invece era tutto bianco, fino quasi al M.Bue m.1800
Desistito per via del meteo.
Peccato perche' da li la vista e' sublime.
Passeggiata mentalmente rilassante nel bosco.
Non e' sci di fondo, ma ogni tanto e' bello cambiare.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote><img src=faccine/1.gif border=0 align=middle><img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 6 mar 2013, 11:29

Se hai/avete voglia di spostarvi fino nel remoto cuneese di tragitti ne conosco a mazzi. Ad esempio, anche se contravvengo alla regola "in giornata" potrei proporre: un WE ai bagni di Vinadio con sciata il sabato, ciaspolata la domenica e puccio alle terme <img src=faccine/3.gif border=0 align=middle><img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

catre
Messaggi: 259
Iscritto il: 5 feb 2010, 13:36

Messaggioda catre » 6 mar 2013, 12:35

Il tema interessa anche a me. Pedro, in zone carine e vicine che conosco bene (ci cammino o corro d'estate), ti posso segnalare questi tizi (www.kairosemotion.it). Vedo spesso uscite organizzate da loro quando sono in Val Brembana. Non ho mai partecipato, ma la ciaspolata gastronomica credo non sia male.

Etneo
Messaggi: 466
Iscritto il: 14 dic 2011, 17:51

Messaggioda Etneo » 6 mar 2013, 13:08

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Snevolino aspettami.. lì dobbiamo andarci insieme. In fondo è grazie a te che ho conosciuto la Val Nure l'anno scorso.

Fammi solo finire la stagione del fondo e arrivo di filato..

<b>Pedroterzo</b>
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ma se m'imbuco nella vostra intima e bucolica passeggiata, mi prendete a colpi di ramazza? <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Mica male, poi, la proposta di Stokke...

Scritto Da - etneo on 06/03/2013 12:09:20

Paolo
Messaggi: 364
Iscritto il: 4 nov 2005, 16:06

Messaggioda Paolo » 6 mar 2013, 15:12

Anche a me piace ciaspolare, ma bazzico il nordest d'Italia <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

"Non cercate nel monte un'impalcatura per arrampicare, cercate la sua anima." Julius Kugy

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 6 mar 2013, 17:22

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Snevolino aspettami.. lì dobbiamo andarci insieme. In fondo è grazie a te che ho conosciuto la Val Nure l'anno scorso.

Fammi solo finire la stagione del fondo e arrivo di filato..

<b>Pedroterzo</b>
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ma se m'imbuco nella vostra intima e bucolica passeggiata, mi prendete a colpi di ramazza? <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Oooohh! Etneo! Noi si parla di escursionismo, mica di "passeggiate intime".

E poi: "m'imbuco", "bucolico".. troppi buchi nel tuo discorso!

Unisciti tu se vuoi e stai tranquillo che non cercherò di "ramazzarti"! E neanche Snevolo, penso... <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Idem per Catre ovviamente (ma lui non ha fatto doppi sensi).

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 06/03/2013 16:26:17

Gianni54
Messaggi: 167
Iscritto il: 15 feb 2011, 14:25

Messaggioda Gianni54 » 6 mar 2013, 17:49

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Il tema interessa anche a me. Pedro, in zone carine e vicine che conosco bene (ci cammino o corro d'estate), ti posso segnalare questi tizi (www.kairosemotion.it). Vedo spesso uscite organizzate da loro quando sono in Val Brembana. Non ho mai partecipato, ma la ciaspolata gastronomica credo non sia male.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Domenica prossima, ai piani dell'Avaro, quelli di www.kairosemotion.it organizzano una ciaspolata enogastronomica. Mia moglie ha partecipato due anni fa e ne è stata entusiasta. Quest'anno penso che la farò anch'io (mi tocca!); magari mi porto anche gli sci e se la neve è decente faccio un giretto.

Se viene qualcuno, metto il cappellino per farmi riconoscere...

Gianni

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 27 mar 2013, 18:47

Partenza da casa con cielo a pecorelle… ad asinelli e con tutto lo zoo… animali estinti compresi.
Arrivo con nebbione stile Milano anni 60’, nuvole basse, nevischio ed umidità fluorata… però con temperatura di -7.
Insomma, me la vado sempre a cercare.
Il tempo è da “Balla coi lupi”… i lupi ci sono davvero, ma Kevin Costner non è pervenuto.
In tasca ho lo spray al peperoncino anti aggressioni.
Non vorrei che il cappellino giallo Ski-Nordik, mi rendesse troppo individuabile.
Sara’ una gita contemplativa tra alberi ghirlandati di neve e scarsa visibilità, ma anche con un suo fascino di pace.
La neve ha un’altezza di metri 1,50-2, i segni bianchi e rossi dell'indicazione del sentiero, sono a filo di neve, se nevica ancora non sono più visibili.
Cammino cammino… salgo salgo, fino a quando gli alberi finiscono.
Devo essere vicino alla cima.
Bianco sotto, bianco sopra, bianco al centro.
A un certo punto, quasi sbatto contro una croce di vetta.
Sono arrivati in cima. Sono arrivati in cima al monte Bue, m.1800 (sempre per via dello zoo) sul crinale di PC/GE.
Il vento tira da sud, dal mare… cerco di sentire se si sente l’odore di fritto misto che sale da Camogli… o d’intravedere stokkeloppet che pesca con il suo cappellino Ski-Nordik, ma nulla di tutto ciò.
Vicino c’è pure una webcam (http://webcam.pc.it/webcam/montebue.jpg)
telefono a casa e mi faccio vedere... soddisfazione da proletari.
Basta, bisogna tornare.
Alla fine, riposte le ciaspole, che per noi sono come gli sci squamati… e salito sull’auto, dopo una serie di curve…
le strade di montagna hanno sempre più curve di una bella donna (forse per questo amiamo la montagna)…
arriva il ritorno a casa dalla moglie, con le sue curve mentali, che mi accoglie con un:
“Non l’hai fatta la fine dell’uomo del Simulaum?”
Nei film, l’eroe e’ sempre accolto in modo diverso.
Ah!! Il cinema!...
E’ tutta una finzione. <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 28 mar 2013, 2:03

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Partenza da casa con cielo a pecorelle… ad asinelli e con tutto lo zoo… animali estinti compresi.
Arrivo con nebbione stile Milano anni 60’, nuvole basse, nevischio ed umidità fluorata… però con temperatura di -7.
Insomma, me la vado sempre a cercare.
Il tempo è da “Balla coi lupi”… i lupi ci sono davvero, ma Kevin Costner non è pervenuto.
In tasca ho lo spray al peperoncino anti aggressioni.
Non vorrei che il cappellino giallo Ski-Nordik, mi rendesse troppo individuabile.
Sara’ una gita contemplativa tra alberi ghirlandati di neve e scarsa visibilità, ma anche con un suo fascino di pace.
La neve ha un’altezza di metri 1,50-2, i segni bianchi e rossi dell'indicazione del sentiero, sono a filo di neve, se nevica ancora non sono più visibili.
Cammino cammino… salgo salgo, fino a quando gli alberi finiscono.
Devo essere vicino alla cima.
Bianco sotto, bianco sopra, bianco al centro.
A un certo punto, quasi sbatto contro una croce di vetta.
Sono arrivati in cima. Sono arrivati in cima al monte Bue, m.1800 (sempre per via dello zoo) sul crinale di PC/GE.
Il vento tira da sud, dal mare… cerco di sentire se si sente l’odore di fritto misto che sale da Camogli… o d’intravedere stokkeloppet che pesca con il suo cappellino Ski-Nordik, ma nulla di tutto ciò.
Vicino c’è pure una webcam (http://webcam.pc.it/webcam/montebue.jpg)
telefono a casa e mi faccio vedere... soddisfazione da proletari.
Basta, bisogna tornare.
Alla fine, riposte le ciaspole, che per noi sono come gli sci squamati… e salito sull’auto, dopo una serie di curve…
le strade di montagna hanno sempre più curve di una bella donna (forse per questo amiamo la montagna)…
arriva il ritorno a casa dalla moglie, con le sue curve mentali, che mi accoglie con un:
“Non l’hai fatta la fine dell’uomo del Simulaum?”
Nei film, l’eroe e’ sempre accolto in modo diverso.
Ah!! Il cinema!...
E’ tutta una finzione. <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Snevolino, ancora qualche giorno e metto le ciaspole anch'io. Ce la facciamo una gitarella assieme, alla faccia di tutti questi fondisti-podisti che pensano solo a correre?

Il monte Bue non è quello sopra il laghetto vero? Quello se ricordo bene è il monte Nero. Li con le ciaspole non si sale che tu sappia?

PS: piano piano sto convincendo anche l'Etneo che anche le ciapsole hanno il loro perchè..

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 28 mar 2013, 10:09

Va bene, anche se ora fino al 15.4 lavorero' piu' del solito.
Attorno al lago Nero c'e' sia il M.Nero e il M.Bue.
Il M.Nero si sale su una cresta piu' ripida e scendendo verso sud ha una parete di diversi metri impegnativa anche d'estate, infatti e' dato EE (escursionisti esperti).

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 10 apr 2013, 23:59

Lunedi' 08.04.2013 altra ciaspolata in appennino.
Mi spiace non aver potuto sciare, ma in tutti gli altri giorni lavoravo e nell'unica giornata a disposizione c'e' stato un tempaccio che non avrebbe permesso una sciata.
A dire il vero sarebbe stata una giornata da stare al chiuso.
In zona PC e' stata la peggior giornata d'acqua di tutto marzo-aprile 2013... il che non e' poco!
In alta montagna e' stato da pazzi.

Avevo da accontentare dei giovani, prima dello scioglimento delle nevi.
Gli ho prospettato le previsioni meteo, ma non le hanno temute.
A parte il vento, veniva giu' la neve a chiazze e ad ondate.
Veniva a chiazze nel senso che 20 metri piu' in la, nevicava fortissimo e magari da noi no e viceversa.
Poi dopo 10 secondi ti arrivava un'ondata di neve che pareva buttata a badilate, generalizzata dappertutto.

E stato bello e contaminante vedere il loro giovanile entusiasmo,
del provare piacere da cose semplici che pensavi che i tablet avessero estirpato,
per di piu' in una giornata dal meteo pessimo.

E che dire di quando rifugiatoci in una baracca tutta incrostata di neve e ghiaccio dai 1000 spifferi,
ho distrattamente* offerto una stecca di cioccolata a una ragazza dagli occhi verdi che conosco fin da piccola e ora anoressica.
Vederla mangiare di gusto, chiaccherando e ridendo... non ha prezzo.



*distrattamente, perche' non offro mai cibo ad una anoressica.
Se capita d'invitarne una a cena, sa gia' che la mando con mia moglie a fare i piatti, cosi' intanto si fa il suo, se e come vuole, senza sentirsi in imbarazzo.

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 14 gen 2014, 0:29

Lunedì 13.01.2014, dai Piani d'Artavaggio LC m.1650, a Cima Piazza m.2057 e Cima Sodadura m.2011

In attesa di nuove nevicate, basta con la neve ghiacciata o papposa... vado a ciaspole.
Non me ne sono pentito, è stato bellissimo.

La Cima Piazza di per se non dice molto, ma offre il panorama migliore.
La Cima Sodadura è un bel piramidone che incute anche un po' di soggezzione.
Oggi sulla cresta nord pareva d'essere sul Biancograt del Bernina.
C'ero solo io, una pacchia in totale silenzio.
Ho tenuto dietro anche la perturbazione.
Sole, niente vento e nebbia coreografica a basso.
Alle 8.40 già pestavo neve con sole radente e alle 12.15 avevo fatto tutto.
Non male come tempistica, tenendo conto del tempo per le foto e 15 minuti per fare 5 metri complicati in discesa.
La Cima Sodadura l'ho salita dalla cresta nord e l'ho discesa da sud, ma poi mi hanno detto che è meno rischioso fare l'inverso.
Me ne sono accorto.

Bella gita molto panoramica, non difficile, ma non banale.
Usare sempre la testa per non valangarsi, perchè lì di alberi non ce nè, e le pareti sono ripide.
Quindi valutare i bollettini specifici per lo stato della neve e leggere la neve sul campo.

migly
Messaggi: 1521
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Messaggioda migly » 14 gen 2014, 9:08

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Lunedì 13.01.2014, dai Piani d'Artavaggio LC m.1650, a Cima Piazza m.2057 e Cima Sodadura m.2011

In attesa di nuove nevicate, basta con la neve ghiacciata o papposa... vado a ciaspole.
Non me ne sono pentito, è stato bellissimo.

La Cima Piazza di per se non dice molto, ma offre il panorama migliore.
La Cima Sodadura è un bel piramidone che incute anche un po' di soggezzione.
Oggi sulla cresta nord pareva d'essere sul Biancograt del Bernina.
C'ero solo io, una pacchia in totale silenzio.
Ho tenuto dietro anche la perturbazione.
Sole, niente vento e nebbia coreografica a basso.
Alle 8.40 già pestavo neve con sole radente e alle 12.15 avevo fatto tutto.
Non male come tempistica, tenendo conto del tempo per le foto e 15 minuti per fare 5 metri complicati in discesa.
La Cima Sodadura l'ho salita dalla cresta nord e l'ho discesa da sud, ma poi mi hanno detto che è meno rischioso fare l'inverso.
Me ne sono accorto.

Bella gita molto panoramica, non difficile, ma non banale.
Usare sempre la testa per non valangarsi, perchè lì di alberi non ce nè, e le pareti sono ripide.
Quindi valutare i bollettini specifici per lo stato della neve e leggere la neve sul campo.



<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Eccoti accontentato... Neve nuova in abbondanza, e si ricomincia a sciare! Qui da me (Vercana, 350 m slm) 10 cm di fresca, vado a tirar fuori il battipista dal box!

<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

Mat.

www.migly.it

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 14 gen 2014, 10:39

Se nevica da te a 350 m. nevicherà anche a Cunardo che è 450 m.!!!

Ho dimenticato di dire sui Piani d'Artavaggio che la prima corsa della funivia è alle 8.30,
ma ATTENZIONE: sabato e specialmente domenica si rischia file di 2 ore, da rovinarti la giornata.
Nei fine settimana bisogna essere davanti alla biglietteria al massimo alle 8 e se prima è anche molto meglio.
Inizi prima e finisci prima, altrimenti si becca la fila pure per scendere.

Genky
Messaggi: 1417
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 14 gen 2014, 13:20

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Se nevica da te a 350 m. nevicherà anche a Cunardo che è 450 m.!!!
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Ve lo auguro con tutto il cuore.
Io abito a 700mt. di quota e stamattina diluviava<img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 21 gen 2014, 23:58

Oggi in VdA, valle Gressoney sopra Fontainemore, dalla pista fondo di Coumarial m.1445 ciaspolata alla cima Leretta m.2008.
Ore 8.30 al parcheggio ci siamo solo io e una locale.
Lei è giovane, atletica con una tuta dipinta sul corpo, di un gruppo sportivo,
anche lei con le ciaspole per la cima Leretta.
Gli chiedo dei 2 percorsi qual'è il più bello... e: "Tu quale fai?"
"Quello che non fai tu".
Vorra dire che fa l'altro o qualsiasi sentiero che non ci sia io?
Faccio finta di niente e: "Va be, ci vedremo in cima".
"Non credo, io sarò già di ritorno".
Si gira e sculettando se ne va.
La guardo e penso: "Gliela tiro una palla di neve sul culo?"
Dai che è sereno, è ora di partire.
A metà salita i 2 percorsi si uniscono, vedo le sue traccie.
Dai che la raggiungo, infatti dopo una curva la vedo.
È in fondo, ma è fattibile... ormai la punto come un cane da caccia.
Dai accellera, fagli vedere!
Siii, s'avvicina sempre più... s'avvicina sempre più.
Nooo!
Per forza che s'avvicina sempre più!
Sta scendendo. Sta scendendo di corsa. L'ha fatta tutta di corsa!

Mi ha fregato.
Aveva ragione lei.

P.S. Tornato in fondo valle il mio naso sensibile (ho 27 forme di allergie primaverili) ha sentito polline nell'aria.
Siamo al 21 gennaio in VdA!


Torna a “Amici di scidifondo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti