Velocità tecnica classica

Un ritrovo per tutti gli amici appassionati di sci di fondo per discutere e naturalmente... divertirsi!!!


mattia82
Messaggi: 117
Iscritto il: 23 feb 2010, 19:22

Messaggioda mattia82 » 22 gen 2011, 16:26

Chiedo a chi è più esperto di me quali possono essere considerate velocità "normali" di percorrenza in tecnica classica per un giovane amatore mediamente allenato rispettivamente in piano, in salita ed in discesa?

Quello che mi interessa capire di più è la velocità in piano e quella in salita con pendenza tale da rimanere nel binario.

Vi chiedo questo perchè quando porto il Garmin sulle piste vedo che più o meno la velocità che riesco a tenere in piano è di circa 10-12 km/h ed in salita si abbassa a 6-8 Km/h nel binario per scendere ulteriormente a 3-4 km/h quando passo a lisca di pesce. In discesa raggiungo velocità massime di 18-20 Km/h (magari anche 25 in tratti con binari dritti); lo scorso weekend sulla pista del Bocchetto Sessera ho fatto tre giri (con GPS poco più di 25 Km in circa 3 ore e 5, quindi con una media di circa 8.5 Km/h) e la mia impressione è di essere lento. Dipende solo dal fatto che in discesa tiro il freno o secondo voi sono lento anche in piano e in salita?


Inoltre quanti Km/h di differenza possono dare in piano sci di alto livello rispetto a sci di livello medio squamati come i miei (Rossigon Zynex)? Qualcuno di voi ha rilevazioni in tal senso?

Grazie a tutti per le risposte.


********
Mi sono accorto di aver scritto lisca di pesce invece di spina di pesce...<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 22 gen 2011, 16:55

In piano chi fa competizioni a buon livello tiene i 22,24 Km/h, un amatore medio come posso essere io, sui 15 - 17 Km/h. In un percorso nervoso con discreto dislivello chi va tiene di media i 3' a Km cioè 20 Km/h, un buon amatore sta sui 13 - 15 Km/h.
si parla però di attrezzi in ordine, logicamente se si sbaglia sciolina cambia tutto.. :-))
Non so quantificare quanto può frenare uno sci squamato, ma presumo molto. Ciao

peter
Messaggi: 290
Iscritto il: 21 nov 2010, 19:51

Messaggioda peter » 22 gen 2011, 20:34

io con i miei squamati più o meno tengo le tue medie.
in piste prevalentemente pianeggianti tengo una media di circa 11-12 km all'ora, su piste mosse intorno ai 9

Tomas80
Messaggi: 89
Iscritto il: 26 nov 2010, 14:13

Messaggioda Tomas80 » 5 dic 2011, 15:06

Ciao a tutti, provo a riesumare questo post. L'anno scorso ho comprato un paio di sci Fischer Crs crown basalight (squamati) essendo un principiante e senza esperienza di sciolinature (al massimo passavo il prodotto della Swix F4,quello con il tampone).Si dice che non c'è paragone in termine di scorrevolezza tra uno sci squamato e uno sci sciolinato(paraffinato) bene. Ma al Km,su uno stesso percorso, a quanto potrebbe ammontare la differenza in secondi? Nel mio caso,che scio da solo 2 stagioni, credo che la differenza non sia apprezzabile, visto che la tecnica è ancora scarsa. Inoltre, avendo preso l'attrezzatura nuova l'anno scorso (perchè stufo del noleggio che ti danno materiali non adatti alle caratteristiche di ognuno), non vorrei cambiarli subito quest'anno perchè poco performanti. Ovviamente ritengo ancora troppo presto imparare la tecnica skating.
Piuttosto, per questa stagione (se deciderà di partire), sto valutando l'ipotesi di imparare a paraffinare a caldo. In teoria potrei già cosi avere dei miglioramenti.
E'corretto? Grazie a tutti per le risposte

max71
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 gen 2007, 16:50

Messaggioda max71 » 5 dic 2011, 16:55

Esprimo un'opinione un po' estrema, anche se devo ammettere di non avere mai provato gli sci squamati "da gara", o almeno quelli di "nuova generazione", ma di conoscere sci squamati decenti (diciamo da 150 E) per via indiretta (li usa la mia ragazza). Io credo che passare ad uno sci non squamato sia importante soprattutto per acquisire la tecnica, al di la' della velocita' raggiunta. Avere uno sci che "tiene" sempre e comunque non ti abitua a caricare bene il peso del corpo e a far veramente "scivolare" lo sci, cosa che secondo me e' l'essenza e la bellezza del passo classico. Dover andare in alternato anche sui falsopiani perche' lo sci non scorre abbastanza, rendendo il passo cosi' poco naturale, lo trovo un'altra "bestialita'" tecnica (scusate il termine). Sinceramente io consiglierei di prendere uno sci non squamato il piu' presto possibile, diciamo appena si sa stare in piedi. Per condizioni di neve strane, quando e' impossibile azzeccare la sciolina, passerei allo skating!



Scritto Da - max71 on 06/12/2011 10:19:12

aguarana
Messaggi: 611
Iscritto il: 29 ott 2009, 17:18

Messaggioda aguarana » 5 dic 2011, 17:28

in effetti sei molto lento...in discesa soprattutto

mattia82
Messaggi: 117
Iscritto il: 23 feb 2010, 19:22

Messaggioda mattia82 » 6 dic 2011, 15:22

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Esprimo un'opinione un po' estrema, anche se devo ammettere di non avere mai provato gli sci squamati "da gara", o almeno quelli di "nuova generazione", ma di conoscere sci squamati decenti (diciamo da 150 E) per via indiretta (li usa la mia ragazza). Io credo che passare ad uno sci non squamato sia importante soprattutto per acquisire la tecnica, al di la' della velocita' raggiunta. Avere uno sci che "tiene" sempre e comunque non ti abitua a caricare bene il peso del corpo e a far veramente "scivolare" lo sci, cosa che secondo me e' l'essenza e la bellezza del passo classico. Dover andare in alternato anche sui falsopiani perche' lo sci non scorre abbastanza, rendendo il passo cosi' poco naturale, lo trovo un'altra "bestialita'" tecnica (scusate il termine). Sinceramente io consiglierei di prendere uno sci non squamato il piu' presto possibile, diciamo appena si sa stare in piedi. Per condizioni di neve strane, quando e' impossibile azzeccare la sciolina, passerei allo skating!



Scritto Da - max71 on 06/12/2011 10:19:12
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Che sci consiglieresti non squamati medio di gamma per uno sciatore molto leggero?

specialized
Messaggi: 79
Iscritto il: 3 mar 2010, 15:01

Messaggioda specialized » 6 dic 2011, 19:05

e' indubbio che per gareggiare gli sci squamati o chimici NO BUONO !!ora bisogna anche tener conto delle variabili ,la tecnica la preparazione atletica e muscolare e gli obbiettivi,si puo' pensare di fare una gran fondo con dei NO WAX pensando di dire ok l'ho fatta e sono arrivato in fondo,ma per obbiettivi piu "ampi" bisogna lavorare di braccia e scorrimento ,poca sciolina tirata bene sempre con una base tirata a caldo,sciolina ne basta poco ,in certe condizioni i campioni non ne metteno e fanno il "pelo",importante e' calcolare l'azione del ns. peso sul ponte dello ski,pero' x la domenica in allegria con la morosa senza stress di izozzare l'auto il NO WAX e' una alternativa . <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

paolo francia

loris
Messaggi: 470
Iscritto il: 21 gen 2008, 11:45

Messaggioda loris » 6 dic 2011, 22:42

Per come la vedo io:
1) gli Zynex (mi riferisco al messaggio iniziale) sono sci davvero poco performanti, una volta li ho presi in mano e ho iniziato a guardarli per capire cosa fosse rimasto attaccato allo sci tanto sembrano piombati. Detto questo quei tempi non dipendono dallo sci, o meglio puoi pensare di migliorare di un 5-10% con un buon attrezzo ma non di stravolgere i tuoi tempi (questa amara verità me la rammentano quasi ogni domenica gli intrepidi sciatori con legni vecchi e inguardabili che mi sfrecciano accanto umiliando i miei top di gamma insieme al sottoscritto <img src=faccine/4.gif border=0 align=middle>)
2) Occhio che gli sci da sciolinare possono essere una benedizione o una maledizione, a seconda del tempo che vuoi dedicare ad imparare l'arte della sciolinatura e delle condizioni meteo/pista che trovi. Uno squamato ti porta comunque sempre indietro, uno sci da sciolinare a volte lo fa al prezzo di notevoli seccature. Conosco istruttori nazionali che usano abitualmente squamati (ovviamente di qualità).
3) sci da sciolinare di buon livello ne trovi parecchi, parlo di qualità media rispetto a quelli no wax, e per imparare a sciolinare ti consiglio di partire con poche (3 non di più) scioline di tenuta, lasciando le sfumature e i dettagli a quando ti sarei impratichito un po'.

ALPO
Messaggi: 246
Iscritto il: 5 gen 2009, 15:46

Messaggioda ALPO » 7 dic 2011, 0:30

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Mi sono accorto di aver scritto lisca di pesce invece di spina di pesce...<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Tra SQUAME e LISCHE, pare di essere al ristorante "Il Pescatore" <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

specialized
Messaggi: 79
Iscritto il: 3 mar 2010, 15:01

Messaggioda specialized » 7 dic 2011, 10:12

mi rifaccio al messaggio iniziale e' logico che uno sci no wax ti riportera' sempre a casa peroooooooooooooooooooooooooo' ..........<img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

paolo francia

mattia82
Messaggi: 117
Iscritto il: 23 feb 2010, 19:22

Messaggioda mattia82 » 7 dic 2011, 15:30

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Per come la vedo io:
1) gli Zynex (mi riferisco al messaggio iniziale) sono sci davvero poco performanti, una volta li ho presi in mano e ho iniziato a guardarli per capire cosa fosse rimasto attaccato allo sci tanto sembrano piombati. Detto questo quei tempi non dipendono dallo sci, o meglio puoi pensare di migliorare di un 5-10% con un buon attrezzo ma non di stravolgere i tuoi tempi (questa amara verità me la rammentano quasi ogni domenica gli intrepidi sciatori con legni vecchi e inguardabili che mi sfrecciano accanto umiliando i miei top di gamma insieme al sottoscritto <img src=faccine/4.gif border=0 align=middle>)
2) Occhio che gli sci da sciolinare possono essere una benedizione o una maledizione, a seconda del tempo che vuoi dedicare ad imparare l'arte della sciolinatura e delle condizioni meteo/pista che trovi. Uno squamato ti porta comunque sempre indietro, uno sci da sciolinare a volte lo fa al prezzo di notevoli seccature. Conosco istruttori nazionali che usano abitualmente squamati (ovviamente di qualità).
3) sci da sciolinare di buon livello ne trovi parecchi, parlo di qualità media rispetto a quelli no wax, e per imparare a sciolinare ti consiglio di partire con poche (3 non di più) scioline di tenuta, lasciando le sfumature e i dettagli a quando ti sarei impratichito un po'.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Per squamati di qualità cosa intendi? Per rimanere su Rossignol i Delta AR? O per Fischer i CRS Crown? O i RCR Crown? Trab Team Comp No Wax? O nessuno di questi?

loris
Messaggi: 470
Iscritto il: 21 gen 2008, 11:45

Messaggioda loris » 8 dic 2011, 16:55

I delta sono buoni sci (molto simili agli X-IUM che è il top di Rossignol. Anche gli RCR Crown sono ottimi sci squamati (ne ho un paio) anche se devi scegliere molto attentamente quelli adatti al tuo peso. I CRS sono un gradino sotto questi due.

aguarana
Messaggi: 611
Iscritto il: 29 ott 2009, 17:18

Messaggioda aguarana » 9 dic 2011, 12:58

ma devi fare gare??

mattia82
Messaggi: 117
Iscritto il: 23 feb 2010, 19:22

Messaggioda mattia82 » 9 dic 2011, 19:39

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
ma devi fare gare??


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

No, faccio il turista ma non disdegno l'agonismo (contro il tempo per capirci) e migliorarmi.

aguarana
Messaggi: 611
Iscritto il: 29 ott 2009, 17:18

Messaggioda aguarana » 16 dic 2011, 13:07

secondo me se devi solo migliorare le tue prestazini personali senza confrontarti con gli altri tieni l'attrezzatura che hai!!! se migliori i tempi grazie all'attrezzatura e non grazie a te non apprezzi i miglioramenti


Torna a “Amici di scidifondo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti