Fondisti escursionisti

Un ritrovo per tutti gli amici appassionati di sci di fondo per discutere e naturalmente... divertirsi!!!


gigione
Messaggi: 1959
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 26 mag 2011, 0:22

A giudicare dai topic "estivi" in questo forum ci sono tanti ciclisti e tanti podisti, ma c'è anche qualcuno che si dedica anche all'escursionismo?

Per me è una passione pari a quella per il fondo!
In assoluto è l'attività che più mi distende e mi allontana dai problemi della quotidianità.
Nulla di esagerato, niente ambizioni alpinistiche semplicemente camminare ore e ore per sentieri in mezzo alla natura e alle montagne


********
anche per me è una passione caro Peter ma non mi azzardo ad andare da solo scottato dagli infortuni. esco principalmente col CAI del paese dove abito. secondo me i sentieri se non conosciuti sono insidiosi e rifiuto di usare GPS etc, che contaminano tecnologicamente la Natura dura e pura.
ho attraversato senza guida solo la Liguria, tutte le 5 terre perchè lì è impossibile sbagliare sentiero ma per la Lombardia o il Piemonte non me lo sogno proprio. . a meno che non siate a conoscenza di guide cartacee facili e chiare da segnalare! ciao gigione

"abbiate pazienza''..

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 26 mag 2011, 0:45

Bravo peter! Era solo che nessuno aveva mai pensato di dirlo. Del resto è da adesso, che d'estate, il forum sta diventando un riempitivo di tutto, prima andava semplicemente in letargo.
Ebbene sì, confesso, sono un fondista-escursionista. Ancor prima escursionista che fondista, nel senso che al fondo ho iniziato anni dopo.
Girato in tutte le alpi, ma per praticità gravito più facilmente nell'appennino piacentino. Magari d'inverno le piste da fondo fossero così vicino!
Certo non sono le alpi, ma sono belle anche loro e certe zone sono così sperdute, che il timore che a volte si prova, non l'ho mai avuto nelle alpi, se ti succede qualcosa... addio.
Nelle alpi non mi sono mai perso, qui a volte è capitato, possono esserci boschi impenetrabili, dirupi... il cellulare non ha quasi mai campo e se ti prendi una storta non puoi sperare che passi qualcuno.
Oggi ho incontrato una mandria di almeno 60 cavalli liberi e poi una di bovini con una marea di vitelli. Certo che se per qualche loro motivo, gli girano i 5 minuti... ... Più volte ho passato dei gran brutti momenti. Poi ci sono cinghiali, lupi, volpi, cerbiatti e camosci.
Purtroppo lo spopolamento della montagna, ha portato alla scomparsa di una civilta' montanara-contadina di soppravivenza da meravigliare ancora oggi. Belli gli incontri che si fanno con gli ultimi vecchi rimasti e sentire i loro racconti.

peter
Messaggi: 290
Iscritto il: 21 nov 2010, 19:51

Messaggioda peter » 26 mag 2011, 0:47

Gigio hai perfettamente ragione.
Io generalmente vado con la mia ragazza, e comunque non mi avventuro mai nè da solo nè in compagnia senza essermi prima accertato che il sentiero sia sicuro e segnalato.

Su internet comunque si trovano ormai tantissime recensioni utilissime per informarsi sulla difficoltà e le condizioni dei sentieri.
Io spesso traggo spunto da lì per trovare nuove escursioni da fare, le descrizioni in certi casi sono più dettagliate che nelle guide
Per quanto riguarda lo stato dei sentieri e le indicazioni ovviamente dipende dalle zone. Io generalmente bazzico per le valli ossolane, dove sono ben segnalati i sentieri principali, mentre spesso i sentieri di collegamento sono in stato di abbandono.
Ad esempio invece in Engadina a qualsiasi bivio hai decine di cartelli e perdersi è impossibile!

peter
Messaggi: 290
Iscritto il: 21 nov 2010, 19:51

Messaggioda peter » 26 mag 2011, 0:54

Snevolo io ho girato molto al confine tra appennino genovese ed emiliano: Lago nero, lago bino, lago moo, monte ragola, monte penna ecc
Zone davvero bellissime che hanno poco da invidiare alle Alpi, spesso però scarseggiano le indicazioni purtroppo

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 26 mag 2011, 12:31

Io spesso giro da solo durante la settimana e lascio sempre scritto dove vado e cosa faccio... almeno per il recupero delle spoglie.
Consiglio il libricino "Guida escursionistica Appennino Piacentino" del CAI di Piacenza €.10 58 giri in 148 pag. anche se inspiegabilmente non include due bei giri come le cascate di Calenzano (val Perino, laterale val Trebbia verso la val Nure e lo strampalato sentiero nella zona archeologica M.S.Primo-Rocca d'Olgisio con passaggi strettissimi nella roccia, scalinate continue su bordi rocciosi e mini altare stile Maya.
In alta val Nure c'è il Rifugio GAEP ex vecchia dogana, sopra Selva di Ferriere. Da lì fare la cresta della Rocca Marsa e la valle Tribolata in uno scenario lunare con spuntoni e pinnacoli caoticamente disseminati.
Non trascurate i meandri del Trebbia tra Bobbio e Marsaglia, la val d'Aveto e specialmente la val Boreca col meraviglioso sentiero del postino, il Monte Lesima e Alfeo o una 2 giorni facendo il perimetro della valle per le sue panoramiche creste. Di notte dormire in tenda... girano i lupi, ascoltare i loro ululati al buio è meglio da dentro. I toponomi dei paesi della zona sono particolari: Zerba da Djerba, Tartago e Cartasegna da Cartagine, Barchi dal cognome di Annibale Barca e poi non poteva mancare una "roccia cammellata".
link di web-cam: http://www.meteowebcam.it/info/2908/web ... Alfeo.html (val Trebbia/Boreca)

http://www.meteowebcam.it/info/3176/web ... aveto.html
http://www.meteowebcam.it/info/3673/web ... aveto.html (zone val d'Aveto vicine ad alta val Nure)

http://www.meteowebcam.it/info/3838/web ... serei.html (val Nure, dove scorazzano le mandrie)
Una volta ho sentito la terra tremare... poi ho visto cavalli a volontà galoppare verso di me, AAHHH!!! Via di corsa verso un provvidenziale crocione di ferro. Arrampicatomi per un pelo a cavalcioni del braccio orrizontale (come nei migliori film d'avventura dove l'eroe si salva sempre al pelo), ho ammirato la scena, mentre i cavalli sfrecciavano sotto di me. Avessi avuto la freddezza di tirar fuori la macchina fotografica! Che foto e specialmente che video! Ma la strizza ha avuto il soppravento.

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 26 mag 2011, 17:42

Bravo Peter!
Era da un po' che pensavo a un post simile, ma tu mi hai battuto sul tempo.

Io sono un escursionista appassionato, con qualche puntata (sempre più rara purtroppo) sull'alpinismo facile e sull'arrampicata.

Cerco di andare in montagna tutti i week end, ma ovviamente non sempre mi riesce.

Possiedo guide e cartine a volontà, praticamente di tutta la zona alpina. Al punto che il tempo dedicato alla scelta dell'itinerario è spesso lungo (almeno a sentire mia moglie!!) quanto l'itinerario stesso.

In questo periodo sto battendo la Svizzera ticinese (spesso a partire proprio da Campra e San Bernardino) e per quest'anno mi riprometto di approfondire la mia conoscenza delle Valli ossolane.

La gita con Gigio al Devero, di cui abbiamo parlato in qualche post fa, sarà presto ripetuta su un itinerario un pò meno nutriente per la panza e più per le gambe!

<b>PEDROTERZO</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 26/05/2011 15:44:11

peter
Messaggi: 290
Iscritto il: 21 nov 2010, 19:51

Messaggioda peter » 26 mag 2011, 19:16

Pedroterzo se hai bisogno di qualche consiglio sul val d'ossola sarò felice di aiutarti!
Mi mancano la valle isorno e la valle antrona, dove ancora non mi sono avventurato, per il resto val vigezzo, divedro, formazza, bognanco, alpe veglia e devero le conosco bene anche se mi mancano ancora diversi luoghi da "esplorare"

In cambio ti chiederò consiglio sulla zone di San Bernardino e di Lucomagno, dove quest'anno volevo iniziare a girare un pò!!

ceszij
Messaggi: 1570
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Messaggioda ceszij » 26 mag 2011, 19:53

Anche io amo tantissimo l'escursionismo, praticato in gran parte delle Alpi da diversi anni. Prediligo e conosco meglio le amatissime Dolomiti, ma anche in Lombardia, Svizzera e Val d'Aosta siamo stati in svariati luoghi.
Credo sia una delle attività che ti permettano di rigenerarti al meglio...
Fino all'anno scorso molti weekend li spendevamo a camminare sulle amate Alpi; quest'anno, essendoci venuta la "scimmia" per la mtb, sinceramente non abbiamo ancora camminato perchè usiamo il sabato o la domenica per fare allenamento in bici...ma mi manca, onestamente! Solo che è impossibile fare tutto...
In ogni caso qualche gita ci scapperà di certo! Se avete consigli sull'area engadinese o svizzera, così come su lombardia e dolomiti, chiedete pure...

<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

Scritto Da - ceszij on 26/05/2011 17:55:21

gigione
Messaggi: 1959
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 26 mag 2011, 21:09

.. . . e se dopo il raduno in MTB ne facessimo uno in scarponici e bacchette?
io mi ci aggregherei al volo ! con fermata per polenta concia senza esagerare, o paninazzi da mangiare buttati su un prato così potremmo conoscerci con chi sinora non si è incontrato! che dite Pedro, Peter Cesareo e chiunque altro? . . .<img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

"abbiate pazienza''..

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 26 mag 2011, 21:14

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
.. . . e se dopo il raduno in MTB ne facessimo uno in scarponici e bacchette?
io mi ci aggregherei al volo ! con fermata per polenta concia senza esagerare, o paninazzi da mangiare buttati su un prato così potremmo conoscerci con chi sinora non si è incontrato! che dite Pedro, Peter Cesareo e chiunque altro? . . .<img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

"abbiate pazienza''..
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

E che 'tte voi che dica....
Quando si parte?

<b>PEDROTERZO</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 26 mag 2011, 21:15

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Pedroterzo se hai bisogno di qualche consiglio sul val d'ossola sarò felice di aiutarti!
Mi mancano la valle isorno e la valle antrona, dove ancora non mi sono avventurato, per il resto val vigezzo, divedro, formazza, bognanco, alpe veglia e devero le conosco bene anche se mi mancano ancora diversi luoghi da "esplorare"

In cambio ti chiederò consiglio sulla zone di San Bernardino e di Lucomagno, dove quest'anno volevo iniziare a girare un pò!!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

... oppure potremmo fare insieme un escursione in Ossola (mi incuriosice molto la Val Vigezzo), e una al Lucomagno!

<b>PEDROTERZO</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

peter
Messaggi: 290
Iscritto il: 21 nov 2010, 19:51

Messaggioda peter » 26 mag 2011, 21:25

Pedro: molto volentieri!!

Gigio: considerami già iscritto (ovviamente dipende dalla data) <img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

Scritto Da - peter on 26/05/2011 19:26:21

beppe
Messaggi: 434
Iscritto il: 19 feb 2010, 16:47

Messaggioda beppe » 27 mag 2011, 0:27

Ovviamente sono della compagnia, sono grande conoscitore delle Orobie e Retiche e relativi rifugi, se vi interessano queste montagne oppure mi stà bene visitarne di nuove possibilmente solo italiane, gli <img src=faccine/133.gif border=0 align=middle> sviser mi stanno <img src=faccine/79.gif border=0 align=middle> ne parliamo alla biciclettata

<img src=faccine/6.gif border=0 align=middle>maimola!<img src=faccine/6.gif border=0 align=middle>Beppe

gigione
Messaggi: 1959
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 27 mag 2011, 9:52

finalmente qualcuno con cui condivido le impressioni! Beppe, la penso come te!
con Pedro si parlava anche della VAlGrande anche se sembra piu' impegnativa.
ciao!


gli <img src=faccine/133.gif border=0 align=middle> sviser mi stanno <img src=faccine/79.gif border=0 align=middle> ne parliamo alla biciclettata

<img src=faccine/6.gif border=0 align=middle>maimola!<img src=faccine/6.gif border=0 align=middle>Beppe


[/quote]

"abbiate pazienza''..

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 27 mag 2011, 11:20

condivido: un thread interessante! come alcuni di voi ho iniziato andando a piedi, gli sci erano solo un mezzo per andare in montagna anche d'inverno...

per ovvi motivi la mia conoscenza si limita all'appennino, soprattutto i sibillini e la maiella, due catene che consiglio vivamente a chi avesse voglia di scendere dalle alpi...
forse quest'anno parteciperò a un giro sulle dolomiti, anche se preferisco le montagne di "casa" ho bellissimi ricordi di escursioni fatte sul durmitor e sui tatra e l'anno scorso nel karabakh...
la dimensione che preferisco è andare con pochi amici, talvolta all'avventura (con annessa disavventura, come nel durmitor <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>), da quando ciò non è possibile vado con un'associazione oppure all'estero con una guida locale...

sarebbe bello organizzare un'escursione di forumisti!

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 27 mag 2011, 11:55

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

sarebbe bello organizzare un'escursione di forumisti!

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Eh si... magari un trekking di qualche giorno o un'alta via.

Oppure la famosa Val Grande, sempre nell'Ossola: l'ultima area di wilderness italiana. E' da tanto che ci penso...

Conosco anche i tuoi monti Rosqua: sui Sibillini feci una breve vacanza tanti anni fa culminata in un giro lunghissimo di cresta che terminò con ritorno in notturna e fiacche gigantesche ai piedi!
La Maiella invece la salii con due miei amici che andavano pochissimo in montagna e ... una sola borraccia d'acqua (eh si che il nome "Monte Amaro" avrebbe dovuto suggerirmi qualcosa!).
Infine il Gran Sasso è stato il mio primo "quasi 3000".
Mamma mia quanto tempo... mi vengono i brividi a pensarci...

<b>PEDROTERZO</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

peter
Messaggi: 290
Iscritto il: 21 nov 2010, 19:51

Messaggioda peter » 27 mag 2011, 23:31

La Val Grande ha di bellissimo il fatto di essere davvero selvaggia e incontaminata.
Molte cime poi sono davvero stupende.
Ha però due lati negativi: il clima e i sentieri.
Il clima è pessimo, a me è capitato più di una volta che a Verbania o a Domodossola ci fosse un sole stupendo e in Val Grande ci fosse un tempaccio. Una volta, a inizio novembre di un paio d'anni fa, a Verbania c'era il sole e 20 gradi e invece arrivato a Cicogna (il paesino più all'interno della Val Grande) era tutto nero e nevicava<img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>!!!
Sono salito una volta sullo Zeda e una sul Marona e entrambe le volte ero circondato da una gigantesca coltre di nubi.
I sentieri poi spesso sono un pò abbandonati e la segnaletica scarseggia.

Comunque se si becca la giornata giusta (qualche volta x fortuna mi è capitato<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>) i luoghi sono stupendi!!

gigione
Messaggi: 1959
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 28 mag 2011, 15:02

bene!! se sta bene a tutti per me è andata. visto che Peter la conosce dovremmo essere più tranquilli? Io tifo per la ValGrande altrimenti proponete altra destinazione.
ciao! gigio




<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
La Val Grande ha di bellissimo il fatto di essere davvero selvaggia e incontaminata.
Molte cime poi sono davvero stupende.
Ha però due lati negativi: il clima e i sentieri.
Il clima è pessimo, a me è capitato più di una volta che a Verbania o a Domodossola ci fosse un sole stupendo e in Val Grande ci fosse un tempaccio. Una volta, a inizio novembre di un paio d'anni fa, a Verbania c'era il sole e 20 gradi e invece arrivato a Cicogna (il paesino più all'interno della Val Grande) era tutto nero e nevicava<img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>!!!
Sono salito una volta sullo Zeda e una sul Marona e entrambe le volte ero circondato da una gigantesca coltre di nubi.
I sentieri poi spesso sono un pò abbandonati e la segnaletica scarseggia.

Comunque se si becca la giornata giusta (qualche volta x fortuna mi è capitato<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>) i luoghi sono stupendi!!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"abbiate pazienza''..

peter
Messaggi: 290
Iscritto il: 21 nov 2010, 19:51

Messaggioda peter » 28 mag 2011, 23:54

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
bene!! se sta bene a tutti per me è andata. visto che Peter la conosce dovremmo essere più tranquilli? Io tifo per la ValGrande altrimenti proponete altra destinazione.
ciao! gigio

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

In realtà non la conosco benissimo, ne conosco solo alcune zone.
Si potrebbe fare una puntata in cima allo Zeda o al Marona che, se non c'è nebbia, dovrebbero avere una vista meravigliosa (dico dovrebbero perchè a causa della nebbia non ho mai potuto verificare coi miei occhi!!).

Altrimenti se non volete stare sui luoghi classici dell'Ossola (Veglia, Devero, Formazza) ci sono escursioni bellissime in Val Vigezzo, Val Bognanco e nella meno conosciuta Val Strona

beppe
Messaggi: 434
Iscritto il: 19 feb 2010, 16:47

Messaggioda beppe » 30 mag 2011, 1:20

per me va bene sia la Valgrande o altro, in questo momento mi frulla in mente un'escursione ai confini con le Orobie Valtellinesi e notte al rifugio Barbellino (di quelli tosti come una volta) e per gli amanti una vetta in sicurezza da 3000 veramente fantastica in alta Valseriana che ne dite? ci sarebbero altri 2 miei amici di scalate!

<img src=faccine/6.gif border=0 align=middle> maimola! <img src=faccine/6.gif border=0 align=middle> Beppe


Torna a “Amici di scidifondo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti