depressione

Un ritrovo per tutti gli amici appassionati di sci di fondo per discutere e naturalmente... divertirsi!!!


luca72comasina
Messaggi: 1223
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Messaggioda luca72comasina » 9 mar 2015, 20:34

Ecografia al piede:tendinite con segni di tendinosi.Stop a sci,corsa e bici.Poi si vedrà. Mi restano solo l'ercolina e lo scivolato spinta, forse per sempre. Sto da schifo ed è colpa mia che ho trascurato i sintomi.


********
non lasciarti demoralizzare e combatti, vedrai che ce la farai. Te lo auguro.

mattila76
Messaggi: 2455
Iscritto il: 15 gen 2007, 0:24

Messaggioda mattila76 » 9 mar 2015, 20:47

Non mollare. Io faccio una marea di sport nonostante 3 ernie al disco: non è la stesa cosa, lo so, ma non so come fare altrimenti per sollevarti il morale.

gigione
Messaggi: 1953
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 9 mar 2015, 20:55

A volte i medici si devono ascoltare, altre no
Lo scorso anno avevo una tendinite tosta al tendine di Achille, infiammazione agli estensori delle.dita, un versamento di liquido al tallone
Sciato lo stesso e non sono morto neanche di dolore
Aiutati col nuoto se puoi
Ciauuuu


<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ecografia al piede:tendinite con segni di tendinosi.Stop a sci,corsa e bici.Poi si vedrà. Mi restano solo l'ercolina e lo scivolato spinta, forse per sempre. Sto da schifo ed è colpa mia che ho trascurato i sintomi.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..

Avatar utente
zioferny1
Messaggi: 308
Iscritto il: 15 nov 2007, 14:37

Messaggioda zioferny1 » 9 mar 2015, 21:41

Coraggio, sicuramente ora dovrai momentaneamente ridimensionare di brutto i tuoi obiettivi, ma vedrai che troverai il modo per uscirne

Fernando
sci tartufati? una garanzia

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 9 mar 2015, 22:08

Io l'anno scorso ero nella massima forma della mia vita e mi sono sgangherato una spalla.
10 mesi di fermo con chili di ingrassaggio.
Ho 46 anni e non è facile. Invidio i tuoi 34 anni.
La differenza non sono solo 12 anni.
La vecchiaia, fa si che la matematica sia diversa dai 12 anni che ci separano.
Vedrai che nonostante il fermo obbligatorio ce la farai.
Passerà. Ci vorrà tempo, ma passerà.
Ci vuole pazienza.
A chi è sedentario, non succede... ma che vita sarebbe?

ceszij
Messaggi: 1555
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Messaggioda ceszij » 9 mar 2015, 22:45

Giusto!

Anche al mio caro Pata Negra hanno diagnosticato l'anno scorso un problema ad un piede, tant'è che ha sciato solo una volta.
Stufo di aspettare, quest'anno abbiamo provato a fare qualche sciata insieme e...il dolore è migliorato, non si è perso un weekend e l'unico dazio che ha pagato è stato quello di andare con più calma.
Lui ha il doppio dei tuoi anni, però...ciò significa che nulla hai compromesso e tutto ti sarà possibile ancora, devi solo avere pazienza e, magari, iniziare a sciare con uno spirito più turistico.

E poi lo sai, qua trovi feroci belve assassine sugli sci, così come tanti mattacchioni con cui godere splendide giornate in allegria! Troverai di sicuro una nuova dimensione, che ti dia comunque soddisfazione, ne sono certo.

Forza Berthoh, ce la farai!

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 11 mar 2015, 9:50

per uno che fa sport ad alti livelli è dura, lo stop, la ripresa lenta e il rischio che il dolore torni sempre dietro l'angolo...
come giustamente dice lo Zio del forum, a volte bisogna ridimensionare un po' le proprie aspettative, e questo è tanto più difficile quanto più si è giovani e agonistici...
ora arriva la buona notizia <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle> una tendinite non ha mai fermato nessun fondista! stai calmo per un po' e poi riprendi a ritmi blandi, anche a correre...
dall'alto della mia età ti dico che a un certo punto della vita i dolori vengono e vanno, io ne ho sempre uno: ora è la spalla operata, ora il ginocchio, ora il piede... se si impara a conviverci si arriva tranquillamente a 70 in pista <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

----------------------
Let It Snow...

senzabenza
Messaggi: 481
Iscritto il: 29 gen 2012, 23:33

Messaggioda senzabenza » 11 mar 2015, 13:32

Comunque vada non credo sia colpa tua.
Sicuramente ascoltare il proprio corpo fa bene, potresti prenderlo come metodo per la guarigione.
Io dopo i 35 anni ho cercato di dare molta importanza al concetto di equilibrio nelle cose, col passare degli anni ho dovuto "ritarare" i miei equilibri piu' volte (mia moglie dice con scarsi risultati). Senza programmare niente, d'istinto.

run65
Messaggi: 643
Iscritto il: 16 gen 2009, 10:52

Messaggioda run65 » 11 mar 2015, 13:40

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ecografia al piede:tendinite con segni di tendinosi.Stop a sci,corsa e bici.Poi si vedrà. Mi restano solo l'ercolina e lo scivolato spinta, forse per sempre. Sto da schifo ed è colpa mia che ho trascurato i sintomi.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
non so chi ti ha visto e che terapie ti ha consigliato..
da parte mia posso dirti che due anni fa...dopo 35 anni di sport (e sopratutto corsa..) mi è "capitata" tra capo e collo una tendinite (al tendine d'achille ovviamente) davvero "invalidante"...
il medico che mi ha visto non mi ha fatto fare ecografie o altri esami sapendo valutarmi "al tatto"...con lui ho fatto un bel po di mesoterapia...riprendendo poi gradatamente (seguendo le sue indicazioni) a muovermi..prima camminata più blanda (meglio con i bastoncini), poi camminata più spedita, corsetta blanda su terreni regolari e piani e così via..
il realtà devo dire che il vero miglioramento l'ho avuto quando un altro medico, per puro caso, mi ha consigliato di prendere Tenosan..un integratore...
ebbene.,..mi è sembrato un miracolo...mi ha fatto davvero bene e il tendine è andato rapidamente migliorando!!

abbi fiducia e prova!!

francesco
Messaggi: 323
Iscritto il: 2 nov 2005, 16:29

Messaggioda francesco » 11 mar 2015, 16:58

Insisti, abbacchiati adesso ma dopo riparti.
Io ho 48 anni e non avrei mai potuto fare sci di fondo, bensì portare plantari ortopedici per tendinite costante all'arco del piede. Fino a quando non li ho semplicemente buttati via.
I medici capiscono di piedi, ma non della forza che uno ha dentro.
In bocca al lupo.

Francesco

PaoloD
Messaggi: 225
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 11 mar 2015, 18:33

Io che ho un forte appoggio pronatore con conseguenti malesseri a piedi, caviglie, ginocchia avrei potuto scegliere sport differenti tipo nuoto, ciclismo, canottaggio ma lo sci di fondo in TC quando fai le salita a lisca di pesce... L'anno scorso mi son scassato una caviglia, dopo 3 mesi mi è passato e ci sono andato vicino anche quest'anno, nonostante mi sia preparato con corsa e palestra... con taping e altre diavolerie riesco ancora a fare il classico, ogni tanto mi dà noia dove mi han operato 4 anni fa di ernia inguinale ma questa è un'altra storia...
In bocca al lupo Bertoh!
In bocca al lupo a tutti!
Non esistono sportivi che non si siano mai scassati!



Scritto Da - PaoloD on 11/03/2015 19:05:48

ALPO
Messaggi: 246
Iscritto il: 5 gen 2009, 15:46

Messaggioda ALPO » 11 mar 2015, 19:14

berthoh: una parola sola: PASSERA'! ci scommettiamo? a maggior ragione a 34 anni... Ne riparliamo la prossima stagione e vedrai se non sarà così. Il nostro corpo sa superare e adattarsi ad un sacco di cose, questa almeno è la mia esperienza e mi pare di capire quella di molti di noi. Non abbatterti. Sci di fondo e bici non sono sport traumatici. Piuttosto, opinione personale, la corsa... umh... chi ha salvato le articolazioni dopo una certa età, può ringraziare il destino ed appendere serenamente le scarpe al chiodo. Ma rimangono infiniti altri sport di resistenza della cui fatica godere <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

pattinato
Messaggi: 85
Iscritto il: 15 nov 2005, 21:50

Messaggioda pattinato » 11 mar 2015, 21:11

I dolori e gli acciacchi in generale fanno parte della vita.Io ho 53 anni e da parecchio
tempo ho una leggera ernia discale,tanto è vero che il medico mi ha sempre detto che corsa e sci di fondo non sono l'ideale.Ma io sto peggio quando sono fermo mentre se mi muovo sto meglio.Certamente conosco i miei limiti e i segnali che il corpo mi manda e comunque,anche rallentando un pò,mi diverto.Un grosso in bocca al lupo e immagina di scalare il Cermis:la salita sarà dura ma quando arrivi vuoi mettere la soddisfazione!!!!!

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 12 mar 2015, 10:42

stiamo parlando con una persona che considera 4'/km un ritmo decente per il lento e 6'/km jogging <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

il cambiamento mentale in questi casi è molto più difficile e bisogna capirlo...

----------------------
Let It Snow...

cactaceo
Messaggi: 2052
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 12 mar 2015, 11:21

Ti capisco, qualche anno fa ho avuto un infortunio in mezzo alla stagione nel pieno della forma, dopo un normale periodo di scoramento, ho cominciato a vedere la luce in fondo al tunnel e piano piano con fatica sono tornato + forte di prima. Adesso a 50 anni ho ancora ottime prestazioni, non voglio mollare e spero non mi capitino problemi. Penso aiuta il fatto di fare + Sport, Io magari un giorno ho mal di gambe e allora esco in Kayak, oppure se ho spalle affaticate vado in bici. Oppure una bella nuotata nel lago.
Cmq ti auguro di passare questo brutto momento e tornare ai livelli precedenti.

Avatar utente
rikibomber
Messaggi: 539
Iscritto il: 7 gen 2008, 17:53

Messaggioda rikibomber » 12 mar 2015, 12:03

Alcune problematiche le abbiamo sottotraccia tutti noi, se facessimo esami approfonditi sai che divertimento.

Questo non significa che tu non debba andare a fondo, vai da un buon ortopedico SPORTIVO e vedrai che ti consiglierà per il meglio.
<img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

"Chi si ferma è perduto"

berthoh
Messaggi: 274
Iscritto il: 9 mar 2012, 0:12

Messaggioda berthoh » 12 mar 2015, 13:40

Scusate il silenzio durato qualche giorno, ringrazio tutti per il sostegno e i consigli. Di più non riesco a dire.

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 12 mar 2015, 14:16

Forza!

Lo sport è una grande passione ma, a volte, può essere una prigione. Ricordo con vergogna, nel 2002, steso sull'asfalto con i pezzi della moto e delle mie ossa ovunque ma lucido, che una delle prime cose che pensai fu che non avrei sciato quell'inverno.

Me ne vergogno ancora profondamente.

Pensavo a quanto posso essere miserabile a ritrovarmi con quel pensiero. E non sapevo che avrei passato ancora molte prove.

Siamo appassionati ma a volte dobbiamo imparare a dare la giusta importanza alle cose, se qualcosa è per noi troppo importante, questa ci imprigiona.
Mi liberai quando mio figlio mise gli sci le prime volte mentre un'altra persona cara in famiglia aveva un grave problema di salute. Mi liberai perchè pensai che la mia voglia di sport era zero in confronto alla salute di quella persona ed al sorriso di mio figlio. Ora va tutto meglio ma mi rendo conto che dietro l'angolo ci può essere sempre qualcosa di buono o di brutto e che, spesso, nonostante i proclami da rivista patinata pseudopsicologica su chi è artefice del proprio destino, spesso è inevitabile. Però c'è sempre modo di reagire.

E ti auguro sinceramente, tra qualche tempo, che tu possa dire di aver dimenticato il tuo stato d'animo negativo di questi giorni.

PaoloD
Messaggi: 225
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 12 mar 2015, 16:25

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
stiamo parlando con una persona che considera 4'/km un ritmo decente per il lento e 6'/km jogging <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

il cambiamento mentale in questi casi è molto più difficile e bisogna capirlo...

----------------------
Let It Snow...
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Quando mia suocera (che purtroppo non ha fatto in tempo a diventarlo a tutti gli effetti) si è ammalata di tumore a 58 anni ho capito che tutte le mie ca**atine che mi impedivano l'uscita domenicale erano solo ca**ate e lo capii sempre di più stando sul divano con lei che nonostante sapesse benissimo che le cure che stava facendo non gli avrebbero fatto vedere i 60, era lì con me a dispensare sorrisi e battute sul fatto che non ero riuscito a fare la Giordani perchè avevo male a un ginocchio o sul perchè lei dopo la chemioterapia aveva perso i capelli o che non riusciva a fare dal divano al bagno senza il deambulatore... Fu così che capii che ero un gran cogl**e a crucciarmi per i miei piccoli malanni e a non godermi quello che ho.
Poi, ho imparato che, per fortuna o purtroppo, io alla mattina mi sveglio e devo fare l'operaio, altrimenti oltre a non mangiare non posso nemmeno cambiare i copertoni alla bici da corsa... quindi prima di riuscire a tenere i 35 kmh di media devo essere un operaio almeno decente... poi dopo aver fatto l'operaio decente per otto ore, se riesco a tenere i 35 di media in bici da corsa, bene, altrimenti mi acconteterò dei 30, col sorriso sulle labbra! <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
Buon allenamento a tutti!

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 12 mar 2015, 18:32

Leggo parole molto belle.
Le prove a volte ci abbattono, a volte ci fortificano.
Se riusciamo a migliorare, si riesce a trarre del buono, anche quando inizialmente non c'è.


Torna a “Amici di scidifondo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti