Consiglio su acquisto nuovi sci da skating


gigione
Messaggi: 1953
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 17 gen 2014, 0:46

Ciao a tutti,
Quest anno mi sono deciso a cambiare i miei madshus hypersonic 3x3 che ormai uso da 5 anni e che mi avevano regalato già usati. Scio abbastanza regolarmente l'inverno e ho una discreta tecnica e resistenza. Guardando in giro ho trovato parecchie offerte, soprattutto per i madshus nanosonic scontati del 40% a 300 euro e dei fischer rcr skating vasa. Quello di cui non sono proprio convinto è che i madshus,essendo top di gamma sono venduti con la base per nevi dure e fredde, mentre i fischer con base Plus. Abitando in trentino e andando a sciare a quote intorno ai 1200-1600 metri con temperature ormai difficilmente sotto i -3 gradi durante il giorno non so fino a che punto si riuscirebbe a sfruttare la struttura dei madshus. E non volevo diventassero troppo impegnativi tra scioline e paraffine visto che scio solo per piacere e passando il tempo, senza bisogno di far gare, ma mi piace investire su materiali ottimi, se possibile dal punto di vista economico. Volevo sapere se qualcuno poteva darmi dei consigli su quali sci indirizzarmi, se magari cambiare il tipo di struttura già all'acquisto e sulla durezza da scegliere. Io sono 173 cm per 69-71kg. Grazie e scusate se ci sono errori tecnici, ma mi sto affacciando solo ora a una sciata un po' più tecnica usando magari anche delle scioline, cosa che fino ora non ho mai usato. Prendevo gli sci e partivo. Senza pensieri..<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle> grazie
********
Xium. E non sbagli
Ciao gigio


<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ciao a tutti,
Quest anno mi sono deciso a cambiare i miei madshus hypersonic 3x3 che ormai uso da 5 anni e che mi avevano regalato già usati. Scio abbastanza regolarmente l'inverno e ho una discreta tecnica e resistenza. Guardando in giro ho trovato parecchie offerte, soprattutto per i madshus nanosonic scontati del 40% a 300 euro e dei fischer rcr skating vasa. Quello di cui non sono proprio convinto è che i madshus,essendo top di gamma sono venduti con la base per nevi dure e fredde, mentre i fischer con base Plus. Abitando in trentino e andando a sciare a quote intorno ai 1200-1600 metri con temperature ormai difficilmente sotto i -3 gradi durante il giorno non so fino a che punto si riuscirebbe a sfruttare la struttura dei madshus. E non volevo diventassero troppo impegnativi tra scioline e paraffine visto che scio solo per piacere e passando il tempo, senza bisogno di far gare, ma mi piace investire su materiali ottimi, se possibile dal punto di vista economico. Volevo sapere se qualcuno poteva darmi dei consigli su quali sci indirizzarmi, se magari cambiare il tipo di struttura già all'acquisto e sulla durezza da scegliere. Io sono 173 cm per 69-71kg. Grazie e scusate se ci sono errori tecnici, ma mi sto affacciando solo ora a una sciata un po' più tecnica usando magari anche delle scioline, cosa che fino ora non ho mai usato. Prendevo gli sci e partivo. Senza pensieri..<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle> grazie
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 17 gen 2014, 1:36

Domanda: stai parlando di classico o di pattinato?

Se parli di classico la sciolina la devi mettere, indipendentemene dalla qualità della soletta (tranne nel caso di solette squamate, ma non mi pare il caso dei madshus hypersonic).

La scelta dello sci (top o meno di gamma) dipende da considerazioni che poco hanno a che fare con la sciolina.

Poi è chiaro che se punti a materiali di un certo livello, più o meno cercherai di essere coerente nelle scelte (es.: non avrebbe senso comprare un super sci ed un scarpa turistica). Per cui non ti accontenterai delle scioline universali, ma col tempo ti doterai di qualche "colore" in più. Ma non è necessario che tu inizi fin da subito a fare lo skiman...

Madshus è una buonissima marca, come Fischer o Rossignol. Forse quest'ultima ha sci un po' più duri, che richiedono di essere caricati di più. Le prime due dovrebbero essere un po' più facili da usare.

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 17/01/2014 00:37:53

migly
Messaggi: 1525
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Messaggioda migly » 17 gen 2014, 9:28

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Domanda: stai parlando di classico o di pattinato?

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 17/01/2014 00:37:53
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Pedro, scusa, come si intitola la discussione? <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

Mat.

www.migly.it

max1791
Messaggi: 5
Iscritto il: 16 gen 2014, 23:33

Messaggioda max1791 » 17 gen 2014, 13:49

So che è un poco difficile da avere, ma io volevo uno sci di buon livello, con una base abbastanza universale, non mi interessa la perfezione e che vada più o meno bene in ogni condizione di neve. Avevo trovato appunto i nuovi madshus nanosonic a 250 euro, mi sembra un buon affare, solo non voglio che diventino troppo impegnativi da gestire e trattare visto che non ho mai usato scioline. Gli sci che ho adesso non sono mai stati sciolinati ne paraffinati e sono sempre andati benone. Vi chiedo perché in negozio mi hanno detto che qui da noi va la soletta per nevi fredde della madshus, mentre in un altro negozio mi hanno detto assolutamente no, qui ormai ci vuole la Plus su un modello fischer. Volevo un aiuto su questo. Su cosa scegliere. Contando che non ho comunque nessun attrezzo da sciolinatura per il momento.. Grazie a tutti..

loris
Messaggi: 470
Iscritto il: 21 gen 2008, 11:45

Messaggioda loris » 17 gen 2014, 15:03

Tendenzialmente, alle nostre latitudini, è preferibile una soletta con struttura plus. Quasi tutte le case considerano questa versione quella più vicina al concetto di sci "universale" (con tutte le ambiguità e imprecisioni del caso). Personalmente continuo a non fidarmi delle solette dei Madshus che sono più delicate e soggette a deformazioni con il ferro per paraffinare. Una cautela in più visto che non hai mai paraffinato (abbandonerei l'abitudine, però, povere solette...). Fischer e Rossignol sono considerate, a torto o a ragione, le due case migliori, con la seconda che ha a proprio vantaggio un miglior rapporto qualità/prezzo.

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 17 gen 2014, 22:55

Max, se vuoi uno sci di buon livello è indispensabile poi paraffinarlo, viceversa oltre a rovinare la soletta sfrutteresti i vantaggi di un attrezzo veloce solo in minima parte, quindi ogni due/tre uscite gli sci vanno paraffinati, io ti consiglio di imparare a farlo, ma nessuno vieta di portare a farli fare <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 18 gen 2014, 1:53

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Domanda: stai parlando di classico o di pattinato?

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 17/01/2014 00:37:53
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Pedro, scusa, come si intitola la discussione? <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

Mat.

www.migly.it
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Che mega-pirla!

E pensare che ho letto più volte l'intervento per cercare di capirlo, ma non ho notato il titolo.....<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 18 gen 2014, 2:01

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Max, se vuoi uno sci di buon livello è indispensabile poi paraffinarlo, viceversa oltre a rovinare la soletta sfrutteresti i vantaggi di un attrezzo veloce solo in minima parte, quindi ogni due/tre uscite gli sci vanno paraffinati, io ti consiglio di imparare a farlo, ma nessuno vieta di portare a farli fare <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ora che ho capito il senso della discussione, approffitto di uno dei pochi momenti di lucidità che mi lascia l'avanzata dell'Alzheimer, per quotare in pieno Stokke.

Fare tanta attenzione alle differenze fra una marca e l'altra, parlando di modelli che sono comunque di alto livello e di qualità, e poi non paraffinare è un controsenso.

Non è solo un problema di scorrimento: è proprio che la soletta ne soffre alla lunga.

Se hai timore di non saper fare bene, non conviene piuttosto prendere uno sci medio, magari usato e approfittarne per imparare a paraffinarlo senza grandi timori di sbagliare?
E' un po' il contrario di quello che pensi di fare, ma mi sembra più corretto...

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 18/01/2014 01:05:58

Etneo
Messaggi: 466
Iscritto il: 14 dic 2011, 17:51

Messaggioda Etneo » 18 gen 2014, 22:46

[quote]
Ora che ho capito il senso della discussione, approffitto di uno dei pochi momenti di lucidità che mi lascia l'avanzata dell'Alzheimer, per quotare in pieno Stokke.

Fare tanta attenzione alle differenze fra una marca e l'altra, parlando di modelli che sono comunque di alto livello e di qualità, e poi non paraffinare è un controsenso.

Non è solo un problema di scorrimento: è proprio che la soletta ne soffre alla lunga.

Se hai timore di non saper fare bene, non conviene piuttosto prendere uno sci medio, magari usato e approfittarne per imparare a paraffinarlo senza grandi timori di sbagliare?
E' un po' il contrario di quello che pensi di fare, ma mi sembra più corretto...

<b>Pedroterzo</b>
[quote]

Quelle suggerite da Stokke e dal Pedro mi sembrano le soluzioni migliori. Aggiungo che se, come scrivi, vuoi uno sci che vada più o meno bene in ogni condizione di neve, prendendo un buon usato sei liberissimo di fartelo spianare da uno dei laboratori a te vicini e sperimentare con delle strutture.

Scritto Da - etneo on 20/01/2014 22:14:48

max1791
Messaggi: 5
Iscritto il: 16 gen 2014, 23:33

Messaggioda max1791 » 19 gen 2014, 2:41

Grazie.. Allora vado a cercare un buon usato a un ottimo prezzo e sperimento un paio di strutture, e magari cerco anche qualcuno che mi aiuti a paraffinare bene lo sci prima di andare su dei modelli più costosi e difficili da mantenere, così con un poca di esperienza sarà meno probabile rovinare subito le solette delle sci nuovi. Adesso so su cosa puntare.. Grazie ancora..<img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>


Torna a “Sci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite