sciolina da tenuta


ALPO
Messaggi: 246
Iscritto il: 5 gen 2009, 15:46

Messaggioda ALPO » 2 gen 2013, 23:39

buongiorno,
sono nuovo del forum e della sciolinatura, mi chidevo se usare la klister universale argento della swix e' corretto con condizioni climatiche attorno ai 8 gradi e neve appena trasformata.
Inoltre vi chiedo se devo pulire la parte sciolinata senza mai averla usata (stick base+rossa) oppure posso mettere la klister sopra.
grazie

********
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
buongiorno,
sono nuovo del forum e della sciolinatura, mi chidevo se usare la klister universale argento della swix e' corretto con condizioni climatiche attorno ai 8 gradi e neve appena trasformata.
Inoltre vi chiedo se devo pulire la parte sciolinata senza mai averla usata (stick base+rossa) oppure posso mettere la klister sopra.
grazie

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

dall'alto della mia ignoranza ti direi che si, una universal (k22, meglio) può starci. Anche se mi intimorisce l'espressione APPENA trasformata <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>
Al secondo quesito rispondo che, dall'alto della mia pigrizia, non mi faccio problemi a sovrapporre scioline più morbide a quelle più dure.

forlo-ski
Messaggi: 2
Iscritto il: 2 gen 2013, 22:23

Messaggioda forlo-ski » 3 gen 2013, 14:28

Grazie,
Appena trasformata nel linguaggio da neofita significherebbe che non è ancora bagnata, ma i cristalli di neve non sono più così perfetti.

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 3 gen 2013, 15:55

Premetto che io uso e conosco i prodotti rode; innanzi tutto per 8 gradi intendi sopra o sotto lo zero?
Nel primo caso la neve sarà decisamente trasformata, bagnata, tipica neve primaverile quindi una "argento" se è equivalente alla rode ci sta.
Se intendi 8 sotto e neve appena trasformata quindi non ghiacciata e con i cristalli non perfetti, ma ancora ben definiti allora sicuramente non va bene l'argento, ma dubito che vada bene la klister in assoluto, sei a rischio zoccolo, io opterei per una stick fredda. Ugualmente quello che hai già sotto nel primo caso può essere lasciato (magari tiralo bene con il tappo o la mano per non lasciare grumi), ma nel secondo caso assolutamente no.

ALPO
Messaggi: 246
Iscritto il: 5 gen 2009, 15:46

Messaggioda ALPO » 3 gen 2013, 20:50

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Grazie,
Appena trasformata nel linguaggio da neofita significherebbe che non è ancora bagnata, ma i cristalli di neve non sono più così perfetti.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
io mi arrendo alla klister solo quando la neve è diventata una granita. Per cristalli "non più così perfetti" proverei comunque una stick calda (dal V o VR 65 in su). A impiastricciarsi con i tubetti c'è sempre tempo.
Ovvero... "non datemi consigli; so sbagliare benissimo da solo" <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

alberto.cigala
Messaggi: 491
Iscritto il: 7 dic 2013, 15:37

Messaggioda alberto.cigala » 17 feb 2014, 11:07

....sto diventando matto con le scioline in questi giorni...aiutatemi...Sono stato sabato a Schilpario, temperatura 3 gradi, neve umida..sicuramente non farinosa.
Ho messo una klister universale SWIX -3 /+10°, non tanta, ho cercato di tirarla molto bene con l'attrezzo di plastica che c'è nella scatola.
Uscendo dai binari per salite o discese mi incollavo totalmente al terreno, formando zoccolo...e rischiando di volare.
Secondo giro pulisco tutto, neve sempre uguale, umida, 3°...metto una rossa stick special V55..
Sci scorrevolissimo ma in salita tenevo POCHISSIMO<img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>
Ho sbagliato ad usare la klister?
Se la neve prende pioggia cosa bisogna usare..ad esempio oggi a Schilpario ha piovuto, e pioverà credo anche mercoledì..
Scio da qualche anno ma è il primo che mi cimento con le scioline da tenuta...
Aiuto please!

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 18 feb 2014, 18:32

Da dietro il PC non è semplicisimo...
Sulla carta la tua prima scelta non sembrava sbagliatissima, da quello che dici zoccolo fuori dai binari e in salita nei binari che non tiene sono le condizioni più difficili.
Così ad istinto io avrei provato una base klister rossa o viola e poi ricoperta da due/tre mani di stick rossa special da 0 gradi.
Se invece piove e la neve è bagnata io andrei direttamente di argento.
Nota: i prodotti a cui mi riferisco sono della Rode, non conosco gli equivanti Swix<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

Mad64
Messaggi: 92
Iscritto il: 18 feb 2014, 13:26

Messaggioda Mad64 » 18 feb 2014, 22:11

Ciao a tutti,
Nuovo di questo forum.... ma ci provo.

Non sono mai stato a Schilpario, ma per quanto ne so dovrebbe essere a quote relativamente basse (1000/1200 mt skm).
La neve di questo ultimo w.e. sarà sata sicuramente trasformata, bagnata anche se dev'esserci stata una nevicata venerdì.
Se come da noi neve caduta umida, pesante, primaverile (quella che si impacca e si lucida subito).

Io ci avrei provato con una klister rossa, magari anche un po' di Klister rossa special rode (non troppa) mescolata assieme. Magari tutto ricoperto con una Silver Extra (sempre klister, sempre rode).
Swix universal -3/+10 (dovrebbe essere la K22) la lascierei stare, troppo ad ampio spettro, impossibile da collocare...
Buona invece la Klister rossa swix se usata in strati leggeri, ma con sopra uno strato di k21 (universal silver +3/-5) x evitare che la rossa sotto si ghiacci.
Anche con pioggia leggera.
Naturalmente se più caldo e più pioggia c'è altro....

ah!<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle> Provare per credere!

Ciao

p.s. lascia stare la spatola in plastica, ma scalda la sciolina e stendila con il palmo della mano facendo attenzione che la canala centrale rimanga libera.<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Etneo
Messaggi: 466
Iscritto il: 14 dic 2011, 17:51

Messaggioda Etneo » 18 feb 2014, 23:08

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
....sto diventando matto con le scioline in questi giorni...aiutatemi...Sono stato sabato a Schilpario, temperatura 3 gradi, neve umida..sicuramente non farinosa.
Ho messo una klister universale SWIX -3 /+10°, non tanta, ho cercato di tirarla molto bene con l'attrezzo di plastica che c'è nella scatola.
Uscendo dai binari per salite o discese mi incollavo totalmente al terreno, formando zoccolo...e rischiando di volare.
Secondo giro pulisco tutto, neve sempre uguale, umida, 3°...metto una rossa stick special V55..
Sci scorrevolissimo ma in salita tenevo POCHISSIMO<img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>
Ho sbagliato ad usare la klister?
Se la neve prende pioggia cosa bisogna usare..ad esempio oggi a Schilpario ha piovuto, e pioverà credo anche mercoledì..
Scio da qualche anno ma è il primo che mi cimento con le scioline da tenuta...
Aiuto please!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


La prima delle tue scelte è analoga a quella che ho fatto io la settimana scorsa a Zambla (altitudine e condizioni neve simili a quelle di Skilpé), ed analoghi sono stati i risultati! <img src=faccine/6.gif border=0 align=middle>

Poi ho chiesto a un "tale" di nome Santus, il quale mi ha chiesto anzitutto: "devi preparare una gara?". "No - dico - devo tenere e farmi una santa sciata!". Così mi ha consigliato di tirare due volte uno strato misto di stick viola e gialla (prodotti Maplus). Il concetto era "sciolina medio-calda ad ampio spettro", giusto Master Stokke?. Risultato: non so, forse avrò esagerato, ho fatto due sci da coppa del mondo che tenevano ma scorrevano come fossero squamati!<img src=faccine/4.gif border=0 align=middle> E per stavolta è andata, almeno però ho capito finalmente come evitare il maledetto zoccolo!!<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

<b>Etneo</b>

loris
Messaggi: 470
Iscritto il: 21 gen 2008, 11:45

Messaggioda loris » 18 feb 2014, 23:23

Eh beh se non la sa lunga uno come Santus...

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 19 feb 2014, 12:15

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
giusto Master Stokke?
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Giusto<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>
Noto sempre che la scelta delle scioline, a parità di condizioni varia molto da alpi occidentali e centrali/orientali.
Io le stick calde le uso in rarissime condizioni, solo con neve cadente e temperatura dell'aria uguale o maggiore a 0, se no tendenzialmente neve trasformata e/o temperature sopra 0 sempre klister o klister ricoperta<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 19 feb 2014, 12:33

le attuali condizioni meteo, e di conseguenza della neve, credo che ci costringeranno a rivedere certi schemi di sciolinatura...
è molto interessante il mix riportato da Etneo: intanto viola e giallo sono colori tra loro opposti e il viola è dato dal blu+rosso...

----------------------
Let It Snow...

Etneo
Messaggi: 466
Iscritto il: 14 dic 2011, 17:51

Messaggioda Etneo » 19 feb 2014, 20:27

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Noto sempre che la scelta delle scioline, a parità di condizioni varia molto da alpi occidentali e centrali/orientali.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


<img src=faccine/20.gif border=0 align=middle> Questa mi è nuova! Puoi spiegarti meglio per piacere<img src=faccine/20.gif border=0 align=middle>. Si sa mai ci scappasse una sgambata dalle tue parti!

<b>Etneo</b>

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 20 feb 2014, 9:46

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Noto sempre che la scelta delle scioline, a parità di condizioni varia molto da alpi occidentali e centrali/orientali.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


<img src=faccine/20.gif border=0 align=middle> Questa mi è nuova! Puoi spiegarti meglio per piacere<img src=faccine/20.gif border=0 align=middle>. Si sa mai ci scappasse una sgambata dalle tue parti!

<b>Etneo</b>
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ho notato che a parità di condizioni apparenti (temperatura e livello di trasformazione) nei settori occidentali, specialmente nel cuneese, la neve è sempre più umida rispetto alle piste delle alpi c'entrali ed orientali e quindi porta ad usare scioline di un grado più caldo; questo ritengo sia dovuto al fatto che le perturbazioni da noi arrivano sempre da sud e quindi sono più cariche di umidità. La mia è una valutazione empirica dettata dal fatto che baso le mie valutazioni su temperatura esterna e analisi della neve a vista/tatto, possedendo strumenti che danno informazioni come livello di umidità dell'aria e della neve la scelta delle sciolini diventa più scientifica <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 20 feb 2014, 9:49

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
è molto interessante il mix riportato da Etneo: intanto viola e giallo sono colori tra loro opposti e il viola è dato dal blu+rosso...
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ed infatti la viola è una via di mezzo tra la rossa e la blu... Anche se come cromatismi io li preferisco affiancati piuttosto che mixati <img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 20 feb 2014, 10:20

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Ed infatti la viola è una via di mezzo tra la rossa e la blu... Anche se come cromatismi io li preferisco affiancati piuttosto che mixati <img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
visto che nella mia precedente risposta sono stata lapidaria, riprendo questa interessantissima questione, ormai le scioline sono una delle poche che mi interessano <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

il mix consigliato a Etneo era a base di prodotti maplus e copriva un range negativo/positivo da -3° (viola) a +2° (gialla), passando entrambe le scioline per lo 0°

per chi come me usa rode, per coprire lo stesso range di temperature, il mix avrebbe dovuto farlo con una viola multigrade (-2) o volendo essere temerari blu super (-1-3) e una rot extra (+2) o rossa (+3), ma nel mix veniva a mancare la gialla, che rappresenta l'opposto del viola...

----------------------
Let It Snow...

Mad64
Messaggi: 92
Iscritto il: 18 feb 2014, 13:26

Messaggioda Mad64 » 20 feb 2014, 22:10

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
[quote]

il mix consigliato a Etneo ....
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Scusate se mi intrometto....
Ma se il mix suggerito rendeva gli sci "come squamati"... c'era qualcosa che non andava!

Che sia gara o divertimento nn si può compromettere in modo drastico la scorrevolezza...

Che sia stata la gialla di Santus?

Etneo
Messaggi: 466
Iscritto il: 14 dic 2011, 17:51

Messaggioda Etneo » 20 feb 2014, 22:20

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
[quote]

il mix consigliato a Etneo ....
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Scusate se mi intrometto....
Ma se il mix suggerito rendeva gli sci "come squamati"... c'era qualcosa che non andava!

Che sia gara o divertimento nn si può compromettere in modo drastico la scorrevolezza...

Che sia stata la gialla di Santus?



<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


No, affatto, il mix era giusto. Al di là della battuta "scorrevano come fossero squamati", intendevo dire che fra tenuta e scorrevolezza, Santus aveva scelto di consigliarmi per la prima.

Poi, magari, avrò esagerato io con la quantità o forse non avrò steso gli strati per bene (del resto si contano ancora su due mani le volte in cui mi sono cimentato nel classico).

Una cosa però è certa: la sacrosanta sciata me la sono fatta! <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

<b>Etneo</b>

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 21 feb 2014, 10:13

Se la sciolina non fa zoccolo ma l'impressione ė che freni lo sci solitamente il problema non è nel tipo di sciolina, ma nel modo in cui si è data (mal tirata, tropi strati, ponte troppo lungo)

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

alberto.cigala
Messaggi: 491
Iscritto il: 7 dic 2013, 15:37

Messaggioda alberto.cigala » 21 feb 2014, 11:23

...Vi disturbo ancora...ma come primo anno di sciolinatura mi sa che non ho beccato il migliore....
Domani dovrei andare a Schilpario, neve ce n'è un sacco, ma ci ha piovuto un po' sopra.
Le previsioni dicono che si andrà sopra zero di un paio di gradi.
Oggi dovrebbe prima piovere un poco e poi nevicare un 4/5 cm.
Come mi devo comportare? Premesso che sono un semplice turista appassionato, non ho necessità di essere un fulmine.
Vorrei solo evitare lo zoccolo...Help please!<img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>

Mad64
Messaggi: 92
Iscritto il: 18 feb 2014, 13:26

Messaggioda Mad64 » 21 feb 2014, 13:37

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Se la sciolina non fa zoccolo ma l'impressione ė che freni lo......
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Quando si arriva ad usare la gialla, vuol dire che le condizioni sono un po' al limite... Forse da klister.
Di conseguenza io di solito la tratto da klister...
Applicata corta, leggera, scaldata, raffreddata, tirata, ricoperta...
Oppure pochi punti solo sotto la zona piede.

Poi ci vuole sensibilità! E questo é l'aspetto più appagante della tecnica classica!!!


Torna a “Paraffine - Scioline”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite