ciao da inmicio

Una sorta di presentazione/mini-biografia, naturalmente per chi ne ha voglia.
inmicio
Messaggi: 22
Iscritto il: 7 nov 2017, 15:01

ciao da inmicio

Messaggioda inmicio » 7 nov 2017, 15:13

Ciao a tutti,
mi presento ancora prima di iniziare a "lurkare" il forum.
Mi chiamo Danilo e abito nei dintorni di Pavia, da un mesetto ho ripreso a praticare nordic walking in modo costante e sto seriamente pensando di affacciarmi al mondo dello sci nordico.
Ho bisogno di farmi un po' di cultura e quindi eccomi qui :)
Perdonatemi fin da ora se magari vi tedierò con domande e menate da principiante assoluto.
Grazie e a presto!

luca72comasina
Messaggi: 1205
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Re: ciao da inmicio

Messaggioda luca72comasina » 7 nov 2017, 19:21

Benvenuto! Da' sempre molto piu' piacere dare il benvenuto a chi inizia piuttosto che ai campioni del mondo (o sedicenti e supposti tali).
Vedrai che il fondo è bellissimo se preso come un simpatico gioco che fa bene alla salute, al morale ed allo scarico di stress ed energie negative.
Ho visto che sei della prov di Pavia, che a me piace molto anche perché sono vicino (Lodi), se ti fa piacere qualche volta si puo' organizzare qualche uscita del fine settimana, come da uso del forum.
Se hai bisogno di qualche consiglio, chiedi pure.
Ancora un caloroso ben trovato!

cactaceo
Messaggi: 1984
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: ciao da inmicio

Messaggioda cactaceo » 7 nov 2017, 19:50

Benvenuto nel forum

ceszij
Messaggi: 1455
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Re: ciao da inmicio

Messaggioda ceszij » 8 nov 2017, 17:52

ciao inmicio, benvenuto!
Io del fondo amo la pace, la "lentezza" e la possibilità di immergermi nel nulla (into the wild), ma non disdegno anche il sano cameratismo che spesso si trova sulle piste, non sempre presente in altri ambiti e discipline più "modaiole"...
Speriamo che anche te rimanga stregato dal senso di libertà che ti dà il fondo, e che ci si incontri sulle piste!

migly
Messaggi: 1451
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Re: ciao da inmicio

Messaggioda migly » 9 nov 2017, 8:44

Benvenuto, collega pavese!
Una volta si riusciva a sciare al Brallo ed al Penice, ora purtroppo da anni non ne sento più parlare. Forse (se nevica) potresti andare a Ceci, altrimenti ci sono belle piste nel modenese. E se no... ti aspettiamo quassù, tra nord-lombardia e Svizzera!
(Pavese dal 1997 al 2005 circa, oggi felicemente comasco/lagheé)
Ultima modifica di migly il 19 dic 2017, 22:48, modificato 1 volta in totale.

inmicio
Messaggi: 22
Iscritto il: 7 nov 2017, 15:01

Re: ciao da inmicio

Messaggioda inmicio » 15 nov 2017, 9:46

grazie per il benvenuto :)
al momento sto lavorando sulla forma fisica: mi sto facendo seguire da una nutrizionista e sto prendendo contatto con un preparatore atletico per fare un piano di allenamento adatto... so che può sembrare eccessivo, ma mi sono ritrovato a 36 anni mostruosamente fuori forma e iper sedentario e ho bisogno di cambiare radicalmente, evitando però di farmi del male!
staremo a vedere :)

inmicio
Messaggi: 22
Iscritto il: 7 nov 2017, 15:01

Re: ciao da inmicio

Messaggioda inmicio » 19 dic 2017, 22:36

Rieccomi!
Spero che il doppio posting qui sia tollerato :)
Un piccolo update per condividere il mio "schiarimento" di idee e l'inizio del mio percorso.
Le indicazioni della nutrizionista stanno dando ottimi risultati: da 86kg a 78kg, che per il mio 1,78m è decisamente più accettabile.
Passati i controlli di rito presso il dipartimento di medicina sportiva alla Maugeri a Pavia (con un totale di 5 infarti e 7 bypass in famiglia sareste cauti anche voi :lol: ) la scorsa settimana, ha avuto inizio ieri la prima di 12 settimane di allenamento seguito da un preparatore atletico.
L'obiettivo nel medio periodo è di arrivare a marzo pronto per le prime lezioni di skating: vorrei fare delle sessioni immersive, anche perché ho libero un fine settimana sì e l'altro no, per acquisire le basi della tecnica e applicarle il più possibile.
In questo modo rivedrei il successivo periodo di allenamento con il P.A. andando a inserire anche lo skiroll in primavera ed estate per arrivare bello carico all'inverno successivo non solo per riprendere lo skating, ma anche per iniziare con l'altro sogno nel cassetto: il telemark.
Tutto questo non perché sia malato o voglia diventare un atleta... ma solo per stare bene, solo perché ho tanta voglia di realizzare sogni :)
Consigli, dritte e condivisione sono più che apprezzate :)

Vegeta
Messaggi: 620
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: ciao da inmicio

Messaggioda Vegeta » 19 dic 2017, 23:31

Mmmmm...ciao

Io non ho capito molto...tu ti stai facendo una base atletica di tre mesi per poi cominciare a prendere lezioni di skating a marzo...a stagione non dico finita, ma agli sgoccioli (se va bene un mese)...ho inteso bene?

Se così è ti dico la mia...l’aspetto tecnico nel pattinato (ma comunque anche in classico) è abbastanza fondamentale, soprattutto perché mi pare che tu voglia anche evolverti in questo sport

Per cui, inizialmente, mi dedicherei parallelamente all’aspetto tecnico e fisico (tempo permettendo)
Cioè...io prenderei lezioni subito, e cercherei di sciare con un occhio alla tecnica, anche se non ancora supportato dalla condizione fisica che ti sei prefissato, che comunque nel corso del tempo andrà via via migliorando

Il rischio di aspettare con l’approccio sugli sci a stagione inoltrata è che magari non riesci ad apprendere la tecnica, portandoti errori di impostazione sullo skiroll (di per se già attrezzo più difficoltoso dello sci) e consolidare erronea tecnica per la stagione successiva

Se invece ho inteso male...scusa la disquisizione...

Ps: non discriminare a priori il classico, a livello evoluto è tremendamente divertente...parola di uno che adora il classico

Ciao e benvenuto, da uno sciatore appassionato e atleta mediocre

migly
Messaggi: 1451
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Re: ciao da inmicio

Messaggioda migly » 20 dic 2017, 6:12

"mediocre" secondo un metro tutto suo... per me ormai la sagoma "standard" di Vegeta è quella di schiena, piccolo piccolo in lontananza...
;-)

Seriamente: suggerimento assolutamente condivisibile se vuoi che i miglioramenti tecnici perdurino nel tempo.

Ci si vede in pista!

:-)

inmicio
Messaggi: 22
Iscritto il: 7 nov 2017, 15:01

Re: ciao da inmicio

Messaggioda inmicio » 20 dic 2017, 10:04

Vegeta ha scritto:mi dedicherei parallelamente all’aspetto tecnico e fisico (tempo permettendo)
Cioè...io prenderei lezioni subito, e cercherei di sciare con un occhio alla tecnica, anche se non ancora supportato dalla condizione fisica che ti sei prefissato, che comunque nel corso del tempo andrà via via migliorando

Purtroppo la questione tempo ha un suo peso, anche se gestibile. C'è anche una questione squisitamente economica legata a pendenze da gestire da qui a febbraio, ma anche su quello si può lavorare...
Devo essere sincero: pare che stia progredendo abbastanza rapidamente con la forma fisica, ma mi spaventa un po' il fatto di essere stato un sedentario totale negli ultimi anni e ho il timore di mettere troppa carne al fuoco. Da qui il "calendario" che mi sono prefigurato.

Vegeta ha scritto:Il rischio di aspettare con l’approccio sugli sci a stagione inoltrata è che magari non riesci ad apprendere la tecnica, portandoti errori di impostazione sullo skiroll (di per se già attrezzo più difficoltoso dello sci) e consolidare erronea tecnica per la stagione successiva

Ecco, questo è qualcosa che vorrei evitare, motivo per cui ho intenzione di tenere conto del tuo suggerimento e magari iniziare a guardarmi in giro già verso la fine di gennaio, con un po' di allenamento addosso e abbastanza neve in giro.
A questo punto non posso che chiedere consigli su dove andare, considerando che avrò bisogno di istruttore e attrezzatura a nolo (almeno all'inizio :) )
Lo skiroll lo ritengo fondamentale (ho a 2km da casa tutta la rete delle strade arginali del Po, con sali scendi e praticamente zero traffico veicolare) per cui arrivarci con la tecnica giusta penso sia essenziale.

Vegeta ha scritto:Ps: non discriminare a priori il classico, a livello evoluto è tremendamente divertente...parola di uno che adora il classico

Mi concedo il capriccio di partire dallo skating perché mi piace di più esteticamente, è probabile che più avanti mi confronti anche con il classico: non lo escludo affatto a priori :)

Vegeta ha scritto:Ciao e benvenuto, da uno sciatore appassionato e atleta mediocre

Grazie per i consigli, davvero :)

migly
Messaggi: 1451
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Re: ciao da inmicio

Messaggioda migly » 20 dic 2017, 21:39

Se vuoi imparare decentemente il pattinato, prima è necessario che tu impari un buon classico.
Fidati...
Ci si vede in pista!

inmicio
Messaggi: 22
Iscritto il: 7 nov 2017, 15:01

Re: ciao da inmicio

Messaggioda inmicio » 20 dic 2017, 22:03

migly ha scritto:Se vuoi imparare decentemente il pattinato, prima è necessario che tu impari un buon classico.

perdonami ma non mi fido :)
senza polemica, spiegami oggettivamente perché :)

postilla: quando dico che voglio iniziare a fare telemark tutti mi chiedono se so già sciare... sono nato e cresciuto in Val Camonica, tra Monte Campione, Borno e il Tonale, ovviamente da piccolo ho imparato e sciato anche parecchio... ma cavolo, il telemark è nato prima dell'alpino, avrebbe più senso chiedere se hai resistenza e se le tue ginocchia stanno bene, non se sai già sciare!
per questo mi chiedo che senso abbia apprendere prima una o l'altra tecnica, visto che ora come ora sono abbastanza diverse e slegate :)

migly
Messaggi: 1451
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Re: ciao da inmicio

Messaggioda migly » 20 dic 2017, 22:28

Acquisisci la capacità di scivolare stando in equilibrio su un solo sci. E' il presupposto necessario per poter anche solo pensare di pattinare. Ci vuole un po' di tempo.

inmicio
Messaggi: 22
Iscritto il: 7 nov 2017, 15:01

Re: ciao da inmicio

Messaggioda inmicio » 20 dic 2017, 23:00

migly ha scritto:Acquisisci la capacità di scivolare stando in equilibrio su un solo sci. E' il presupposto necessario per poter anche solo pensare di pattinare. Ci vuole un po' di tempo.

sempre senza polemica, e premettendo che non ho mai praticato fondo, sci alpino e pattinaggio su ghiaccio sì, perdonami ma non la vedo come una prerogativa del classico.

Genky
Messaggi: 1356
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Re: ciao da inmicio

Messaggioda Genky » 21 dic 2017, 13:45

inmicio ha scritto:
migly ha scritto:Acquisisci la capacità di scivolare stando in equilibrio su un solo sci. E' il presupposto necessario per poter anche solo pensare di pattinare. Ci vuole un po' di tempo.

perdonami ma non la vedo come una prerogativa del classico.

Provo a spiegartelo io:
Quando fai il classico una fase della sciata è in scivolata, Tuttavia nella fase di scivolata nel classico hai lo sci all'interno di un binario che ti facilita la fase di scivolata.

Anche nello skating una fase della sciata è in scivolata, ma nello skating non hai lo sci nel binario che ti facilità, quindi corri il rischio di rimanere perennemente con il baricentro che cade fra i due sci e non sopra uno sci solo.
Iniziare con il classico ti permette di acquisire una buona propriocettività per poi passare allo skating.
Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

inmicio
Messaggi: 22
Iscritto il: 7 nov 2017, 15:01

Re: ciao da inmicio

Messaggioda inmicio » 21 dic 2017, 15:05

Ok, grazie :)
Scusate se faccio la punta agli s*ronzi (riferito ai concetti eh, sia ben chiaro), ma sono in una fase in cui non ne posso più di dire "yessir" e mi piace capire il perché delle cose :) grazie per la pazienza e, soprattutto, perché fin qui non ve la siete presa.
In qualche modo sono/ero anche convinto che apprendere le due tecniche potesse portare a dei comportamenti/posture/abitudini antagonisti: da quello che leggo invece le cose si sommano positivamente, per cui tanto meglio.
Resta il fatto che la mia preferenza va per il pattinato, concedetemelo, e che vorrei arrivare pronto per l'estate per continuare con lo skiroll, quindi se devo passare per il classico andrà calendarizzato tutto per bene e, necessariamente per me, definito un budget.
Calendario alla mano sto cercando di farmi un'idea: vedo mia figlia nei weekend a settimane alterne e questo chiaramente mi limita un po', ma con un po' di pianificazione si riesce a fare tutto :)
Vi chiedo l'ennesimo aiuto e consiglio: io abito vicino a Pavia, ma sono nato e cresciuto a Breno, in Valle Camonica, dove tutt'ora vivono i miei genitori: considerando questo bacino geografico relativamente ampio dove poter trovare istruttore, anello e la possibilità di noleggiare l'attrezzatura? Anche solo un'idea di massima, o eventualmente un link qui al forum, così poi provvedo ad attaccarmi al telefono e darmi da fare :)
Grazie ragazzi :)

cactaceo
Messaggi: 1984
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: ciao da inmicio

Messaggioda cactaceo » 21 dic 2017, 15:30

Ciao io la penso un po come Te
Pattinatore convinto, ma ahimè devo dare ragione a chi ti ha corretto prima. Quando mi sono avvicinato al Fondo, sognavo di pattinare e cosi dopo un brevissimo periodo di Classico via con lo Skating. Aggiungo che vengo dalla discesa, che praticavo a buon livello, e questo mi rendeva ancora + convinto della mia scelta.
Morale dopo una decina di anno che pattino, sotto consiglio di una Maestra ho corretto la mia postura. E' vero che negli anni è cambiato anche il modo di pattinare, ma io ora vado molto + forte dopo la correzione della sciata. Ho 50 anni suonati e ti giuro che vado + forte ora che 20 anni fa. Avessi fatto l'iter giusto probabilmente avrei avuto risultati migliori, ma sbagliando s'impara
Scusa se mi sono dilungato ma volevo farti capire

X quanto riguarda il luogo dove imparare, so che a Ponte di Legno battono un anello,
Io ho sentito parlare bene di Vermiglio, se x Te non è troppo lontano li hanno anche un buon Sci Club

Magari c'incontreremo dalle tue parti, Gavia e Mortirolo li faccio ogni tanto in bici
Un saluto
Lugo

luca72comasina
Messaggi: 1205
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Re: ciao da inmicio

Messaggioda luca72comasina » 21 dic 2017, 19:14

inmicio ha scritto:Ok, grazie :)
Scusate se faccio la punta agli s*ronzi (riferito ai concetti eh, sia ben chiaro), ma sono in una fase in cui non ne posso più di dire "yessir" e mi piace capire il perché delle cose :) grazie per la pazienza e, soprattutto, perché fin qui non ve la siete presa.
In qualche modo sono/ero anche convinto che apprendere le due tecniche potesse portare a dei comportamenti/posture/abitudini antagonisti: da quello che leggo invece le cose si sommano positivamente, per cui tanto meglio.
Resta il fatto che la mia preferenza va per il pattinato, concedetemelo, e che vorrei arrivare pronto per l'estate per continuare con lo skiroll, quindi se devo passare per il classico andrà calendarizzato tutto per bene e, necessariamente per me, definito un budget.
Calendario alla mano sto cercando di farmi un'idea: vedo mia figlia nei weekend a settimane alterne e questo chiaramente mi limita un po', ma con un po' di pianificazione si riesce a fare tutto :)
Vi chiedo l'ennesimo aiuto e consiglio: io abito vicino a Pavia, ma sono nato e cresciuto a Breno, in Valle Camonica, dove tutt'ora vivono i miei genitori: considerando questo bacino geografico relativamente ampio dove poter trovare istruttore, anello e la possibilità di noleggiare l'attrezzatura? Anche solo un'idea di massima, o eventualmente un link qui al forum, così poi provvedo ad attaccarmi al telefono e darmi da fare :)
Grazie ragazzi :)


Da Breno penso che il CF piu' comodo, con noleggio, scuola e che garantisca continuita' stagionale sia Schilpario, per Pavia mi servirebbe capire dove abiti esattamente, perché da Pavia città sono più comode certe mete, dalla Lomellina ad esempio, delle altre.

inmicio
Messaggi: 22
Iscritto il: 7 nov 2017, 15:01

Re: ciao da inmicio

Messaggioda inmicio » 21 dic 2017, 19:44

grazie a tutti!
Luca, mi avevano detto che Schilpario in effetti era valido! per Pavia intendo Cava Manara, quindi tecnicamente Lomellina, ma a ben vedere 2km in linea d'aria dal centro città :)
ad ogni modo fare km non è troppo problematico, il vantaggio di stare vicino a Pavia o alla Valle Camonica è evitare eventuali pernottamenti fuori che alzrebbero il costo dell'operazione a un livello un po' troppo alto per me al momento

luca72comasina
Messaggi: 1205
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Re: ciao da inmicio

Messaggioda luca72comasina » 21 dic 2017, 20:08

inmicio ha scritto:grazie a tutti!
Luca, mi avevano detto che Schilpario in effetti era valido! per Pavia intendo Cava Manara, quindi tecnicamente Lomellina, ma a ben vedere 2km in linea d'aria dal centro città :)
ad ogni modo fare km non è troppo problematico, il vantaggio di stare vicino a Pavia o alla Valle Camonica è evitare eventuali pernottamenti fuori che alzrebbero il costo dell'operazione a un livello un po' troppo alto per me al momento


Allora da Cava, escluderei la Svizzera, anche se 2 CF importanti sono a 2h o poco piu' da te (San Bernardino e Campra), perché noleggio e soprattutto maestri sono piuttosto cari. Schilpario diventa a 2h e mezza, in alternativa, prendendo l'A26 a Vercelli Est, potresti dirigerti a Formazza S.Michele, un bel CF ben tenuto con buon noleggio e possibilità di maestri. Con 15min in piu', c'è Formazza Riale, altro ottimo CF attivo fino a fine aprile/inizio maggio, con noleggio e maestri. Ci sarebbero altre mete, ma queste garantiscono maestro, noleggio e buona continuità stagionale.


Torna a “Presentazione iscritti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti