GPS

Per quelli che sanno sempre dove si trovano <img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>
hurtigruten
Messaggi: 448
Iscritto il: 12 dic 2006, 16:22

Messaggioda hurtigruten » 7 feb 2010, 15:46

ciao a tutti, ricordo che c'erano delle discussioni su quest'argomento ma non le trovo più... ho appena preso un Nokino nuovino nuovino con GPS integrato. la cosa bella è che c'è installato (e se no si scarica gratis dal sito) un programma 'sport tracker' che da tante possibilità carine: rileva il tracciato e la distanza percorsi, la velocità media e la max, l' altitudine. essendo integrato nel telefonello con un acquisto ho centrato due obiettivi. funziona bene veramente. ciao gigione

"abbiate pazienza''..
********
Benvenuto nella famiglia dei GPSdipendenti <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>. Prezzo ? Dimensioni ? Dove lo tieni per rilevare il segnale ?
Ciao, hurtigruten

gigione
Messaggi: 2002
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 7 feb 2010, 21:14

ola Hurti!

il telefonello si chiama E66, lo tengo nel marsupio e non costa tanto. mi pare sui 200 ma ha anche le mappe per usarlo come navigatore (si paga qualcosa ma non so quanto). dovendo prenderne uno per forza ho avuto la piacevole sorpresa di poterlo usare anche quando scio ma ha possibilità di scelta tra vari sport. ciao gigione


"abbiate pazienza''..

gigione
Messaggi: 2002
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 27 feb 2010, 22:38

posso chiedere a quelli di voi che usano il gps che velocità media rileva a fine allenamento? così, per fare qualche paragone deprimente... ciao gigione

"abbiate pazienza''..

radi1
Messaggi: 753
Iscritto il: 20 apr 2006, 10:59

Messaggioda radi1 » 1 mar 2010, 16:40

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
posso chiedere a quelli di voi che usano il gps che velocità media rileva a fine allenamento? così, per fare qualche paragone deprimente... ciao gigione

"abbiate pazienza''..
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Devi chiedere direttamente al mitico spammatore Giak, che oltre ad essere quasi senatore della ESM è un fedelissimo del GPS: sabato 27 a Splugen ci ha tenuto tutti informati su kilometraggio, tempi di percorrenza, etc. ...

radi1

Giak
Messaggi: 1501
Iscritto il: 18 mag 2005, 11:21

Messaggioda Giak » 5 mar 2010, 11:36

a domanda rispondo :

Sabato 27 Febbraio
Distanza totale Km. 40.78
Tempo reale 2:53:29
ritmo medio 4:15/km
velocità media 14.1 km/h
velocità massima 31.5 km/h
calorie 3138
frequenza cardiaca media 144 bpm
frequenza cardiaca max 160 bpm

http://connect.garmin.com/activity/25839673

Ti assicuro che poi diventa una malattia.

Ciao Giak

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 5 mar 2010, 15:54

Una malattia dall quale si può guarire...

Infatti ho persino tolto il ciclocomputer dal manubrio della bici, altro che GPS!

Pensa che lo scorso anno, alla fine dlla MGP, tutto contento invece che salvare la traccia... l'ho cancellata!!!! Dopo quello sbaglio ho detto basta!

Sarà perchè lo uso anche sul lavoro, e su www.giscover.com ci sono parecchi itinerari rilevati da me, ma da un pò lo sto mettendo da parte. Si, lo uso per rilevare itinerari principalmente e, quando mi "allenavo" guardavo i dislivelli che facevo nelle ripetute. Ma mai ho seguito un tracciato altrui, quando sono in bici, sugli sci o a piedi, mi vien male a pensare di andare guardando quel coso invece del paesaggio...

Comunque ne discuto volentieri visto che, al di la di tutto, è un bel gioco...

Si diceva?...

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 5 mar 2010, 16:02

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
ciao a tutti, ricordo che c'erano delle discussioni su quest'argomento ma non le trovo più... ho appena preso un Nokino nuovino nuovino con GPS integrato. la cosa bella è che c'è installato (e se no si scarica gratis dal sito) un programma 'sport tracker' che da tante possibilità carine: rileva il tracciato e la distanza percorsi, la velocità media e la max, l' altitudine. essendo integrato nel telefonello con un acquisto ho centrato due obiettivi. funziona bene veramente. ciao gigione

"abbiate pazienza''..
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

La vecchi adiscussione alla quale ti riferisci verteva sul fatto che i kilometraggi dichiarati dai gestori delle piste risultavano inferiori a quanto rilevato dai nostri gps.

La spiegazione è che la distanza, il ricevitore gps, la misura "in pianta" (o meglio sull'ellissoide) e non tiene conto dei dislivelli. Su di una pista con dislivelli accentuati possono esservi notevoli differenze.

Ma consapevoli di questo, che non può essere un cruccio, ci possiamo sempre divertire a misurare tutti gli altri dati delle nostre ed altrui prestazioni, magari con un modello che registra anche la FC, e vedere quanto miglioriamo (o peggioriamo...) e magari confrontarci su quella salita con Simoni (si, il Gibo) e magari, così, scoppiare...

Curatevi prima che sia tardi!<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>



Scritto Da - leprebianca on 05/03/2010 15:03:51

gigione
Messaggi: 2002
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 9 mar 2010, 22:46

grazie della risposta Dan. riguardando alla fine del percorso il tracciato GPS però ho notato che rileva anche i dislivelli, il momento in cui sono stati affrontati, la curva di risalita sino al punto più alto successivo.. possibile che non tenga conto di tutto ciò al momento di determinare la distanza effettiva percorsa? comunque se afferro le tue note sembra che su piste non piatte segnerebbero sempre una distanza inferiore a quella effettiva... ciao gigione

"abbiate pazienza''..

hurtigruten
Messaggi: 448
Iscritto il: 12 dic 2006, 16:22

Messaggioda hurtigruten » 10 mar 2010, 9:51

Come ho già detto in un'altra discussione, ho verificato il grado di precisione del GPS su percorsi certificati (maratone, mezze maratone) e la differenza è sempre stata inferiore all'1%, sempre per eccesso, anche perchè è ipotizzabile che non abbia seguito la linea ideale.
L'ipotesi dell'errore dovuto ai dislivelli mi sembra errato 1) perchè il GPS rileva anche i dislivelli e dovrebbe tenerne conto e 2) perchè ammesso che non lo faccia, un percorso in pianta di 10 km con una pendenza del 10% misura effettivamente solo 50 cm in più.
Ciao
hurtigruten

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 10 mar 2010, 12:31

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
un percorso in pianta di 10 km con una pendenza del 10% misura effettivamente solo 50 cm in più.
Ciao
hurtigruten


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Allora, per 10 km di strada al 10% si sale di 1 km.
Pitagora insegna che lunghezza in pianta = Radice quadrata di 10^2 - 1^2
l= RADICE DI 100-1 = radice di 99= 9,94987

9949 m. 51 m in piu non 50 cm!

Dovendo rispondere così a bruciapelo avrei detto almeno qualche centinaio di metri...





Scritto Da - albyerto on 10/03/2010 12:05:40

hurtigruten
Messaggi: 448
Iscritto il: 12 dic 2006, 16:22

Messaggioda hurtigruten » 10 mar 2010, 14:59

Sì, scusate la castroneria era espresso in metri, non in centimetri. Scusa albyerto la disquisizione matematica, ma volevo farti notare che 10 km in questo caso non è lo sviluppo, ma la proiezione orizzontale, quindi i quadrati vanno sommati, non detratti. Peraltro il risultato è pressochè identico.
Ciao
hurtigruten

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 10 mar 2010, 16:07

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Sì, scusate la castroneria era espresso in metri, non in centimetri. Scusa albyerto la disquisizione matematica, ma volevo farti notare che 10 km in questo caso non è lo sviluppo, ma la proiezione orizzontale, quindi i quadrati vanno sommati, non detratti. Peraltro il risultato è pressochè identico.
Ciao
hurtigruten


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Assolutamente si. Io ho considerato noti 10 km di sviluppo per ricavarne lunghezza in pianta.
Nota la lunghezza in pianta (10 km)e volendo calcolare lo sviluppo il risultato è radice di 101 e cioè 10,049 km.
Grazie della precisazione. Ciao.

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 18 mar 2010, 13:10

Scusate il casino del quale mi sento un pò responsabile.

Tuttavia confermo la misurazione delle distanza in quel senso. non "in pianta" ma su quella che è la sfera teorica della Terra, una superficie matematica in cui entra in gioco il campo magnetico terrestre... (Ora se c'è un geologo mi uccide...)

Confermo comunque che difficilmente si otterrà una differenza superiore al 2% come avete giustamente osservato.

Vero che il gps registra i dislivelli, perchè tiene conto delle differenze di quota (infatti un modello senza altimetro non lo fa e se scaricate i dati da uno di questi vedrete una traccia piatta).

Ma queste sono pignolerie alle quali non dovremmo dedicare del tempo. Il metodo ufficiale e più attendibile per misurare le distanze è ancora quello di utilizzare il misuratore apposito (quella ruota con il manico...).
Tenete presente che un rilevamento "professionale" con GPS o meglio DGPS può richiedere anche 15' per un punto preciso al... (ingegneria, geologia ecc...)

Ciao!!!

mattila76
Messaggi: 2455
Iscritto il: 15 gen 2007, 0:24

Messaggioda mattila76 » 18 mar 2010, 15:11

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Scusate il casino del quale mi sento un pò responsabile.

Tuttavia confermo la misurazione delle distanza in quel senso. non "in pianta" ma su quella che è la sfera teorica della Terra, una superficie matematica in cui entra in gioco il campo magnetico terrestre... (Ora se c'è un geologo mi uccide...)

Confermo comunque che difficilmente si otterrà una differenza superiore al 2% come avete giustamente osservato.

Vero che il gps registra i dislivelli, perchè tiene conto delle differenze di quota (infatti un modello senza altimetro non lo fa e se scaricate i dati da uno di questi vedrete una traccia piatta).

Ma queste sono pignolerie alle quali non dovremmo dedicare del tempo. Il metodo ufficiale e più attendibile per misurare le distanze è ancora quello di utilizzare il misuratore apposito (quella ruota con il manico...).
Tenete presente che un rilevamento "professionale" con GPS o meglio DGPS può richiedere anche 15' per un punto preciso al... (ingegneria, geologia ecc...)

Ciao!!!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ecco il geologo ....... ma cosa ci azzecca il campo magnetico terrestre?

La superficie "matematica" di cui parli non è molto matematica e si chiama geoide. E' una superficie che tiene conto di tutte le anomalie gravitazionali (quindi dipende dal campo gravitazionale terrestre e non dal campo magnetico). Questa superficie (geoide) approssima la distribuzione di mari e montagne. Le coordinate dei GPS sono:
- sul piano orizzontale coordinate UTM basate sui datum ufficiali dei vari paesi o continenti;
- in verticale i GPS restituiscono la quota rispetto al livello medio del mare che è identico (o molto simile) al geoide nelle località costiere.

Ma di tutto questo a voi cosa ve ne frega? Nulla, però visto che era stato invocato un geologo per fare il cazziatone mi sembrava giusto farmi vivo.

<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 22 mar 2010, 17:56

grazie!<img src=faccine/4.gif border=0 align=middle>

E giustamente non ce ne frega nulla. Volevo solo far capire che il ricevitore gps misura una distanza non proprio reale. (almeno ciò mi era stato confermato anche da "addetti ai lavori"). Anche se per noi è cmq ininfluente.
Ciao!

aguarana
Messaggi: 611
Iscritto il: 29 ott 2009, 17:18

Messaggioda aguarana » 29 mar 2010, 16:39

scusate l'intromissione di nuno che non ci capisce molto ma nello sci di fondo ilgps a cosa serve di solito?? E' un sostituto del conta km dell bici?? anche perchè sfido chiunque a perdersi su un pista di fondo

mattila76
Messaggi: 2455
Iscritto il: 15 gen 2007, 0:24

Messaggioda mattila76 » 29 mar 2010, 17:53

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
scusate l'intromissione di nuno che non ci capisce molto ma nello sci di fondo ilgps a cosa serve di solito?? E' un sostituto del conta km dell bici?? anche perchè sfido chiunque a perdersi su un pista di fondo


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Il GPS, prima di diventare uno strumento di guida per automobilisti, è sempre stato un utile ausilio per fare il punro in carta, per segnare tracciati con ottima precisione, per cartografare qualsiasi manufatto, fiume, monte, ...... insomma, il GPS esisteva molto prima che lo usassero gli automobilisti che non sanno leggere le indicazion stradali (<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle> ueh scherzo, non offendetevi).

Nella pratica sportiva non solo il GPS ti fornisce il numero di km fatti, gli intertempi, i dislivelli, le tappe, ...... ma permette di scaricare il tracciato completo ed elaborarlo o solamente visualizzarlo tramite una applicazione cartografica (leggasi GIS).

Per esempio il progetto che io ho in mente è quello di creare un database geografico georeferenziato di tutte le piste da fondo che conosco, sia come catalogo utile per tutti i fondisti, sia per individuare parametri matematici utili per stabilire paragoni fra le varie piste.

Ovviamente non ho tempo per fare tutto questo, ma magari quando sarò vecchio .....

Per chi volesse leggere qualcosa di interessante ..... http://fat-sports.blogspot.com/

gigione
Messaggi: 2002
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 30 mar 2010, 0:39

... quando sarai vecchio non farai più niente col GPS caro Mattila.
leggevo tempo fa che con tutte le connessioni dei nuovi utenti asiatici (economie cosiddette emergenti) tra un paio d'anni è previsto il collasso del sistema satellitare! quindi non fare come quest' anno con le sciate, cogli l' attimo e datti da fare! <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/7.gif border=0 align=middle><img src=faccine/7.gif border=0 align=middle><img src=faccine/7.gif border=0 align=middle> ciao gigione

"abbiate pazienza''..

federico83
Messaggi: 227
Iscritto il: 29 gen 2008, 20:16

Messaggioda federico83 » 30 mar 2010, 18:03

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
... quando sarai vecchio non farai più niente col GPS caro Mattila.
leggevo tempo fa che con tutte le connessioni dei nuovi utenti asiatici (economie cosiddette emergenti) tra un paio d'anni è previsto il collasso del sistema satellitare! quindi non fare come quest' anno con le sciate, cogli l' attimo e datti da fare! <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/7.gif border=0 align=middle><img src=faccine/7.gif border=0 align=middle><img src=faccine/7.gif border=0 align=middle> ciao gigione

"abbiate pazienza''..
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

scusa una cosa ma come fa ad andare a collasso il sitema di geoposizionamento del gps? allora dovrebbe andare a maggior ragione a collasso la radio e la televisione. se mi parli di altre funzioni che sfruttano il gps per fornire la propria posizione o altri sistemi che hanno una comunicazione a doppia via, ma il gps in sè per sua natura è solo un'onda radio modulata che manda delle coordinate spaziotemporali.

gigione
Messaggi: 2002
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 30 mar 2010, 19:17

... si, ma credo dialoghi con dei satelliti che avranno un massimo di connessioni tollerate. se sono troppe credo che succeda come per la rete GSM in ore di punta. in ogni caso l' ho letto su un numero di Jack di qualche mese fa, dettagli tecnici non ne conosco... ciao gigione

"abbiate pazienza''..


Torna a “Allenamento con l'utilizzo del GPS”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite