Discesa


patrick89
Messaggi: 93
Iscritto il: 19 ott 2012, 13:12

Messaggioda patrick89 » 25 ott 2012, 19:39

-Gli scollinamenti. Qui forse non rientra prettamente nell'ambito esclusivo della discesa ma è forse la parte più importante. L'errore dei principianti (io sono il primissimo) è arrivare al gancio, completamente impiccati, al culmine della salita. A quel punto la discesa la si 'aspetta' in modo del tutto passivo. si attende che da velocità prossima allo 0 la discesa faccia il suo mestiere e ci faccia accelerare. errore mortale. Quello è il punto chiave. Conviene piuttosto far la salita con una certa riserva ed al culmine 'sparare' un fuori tutto di 5, dico 5, secondi. Quella decina di metri che precede la discesa se fatta con intensità, oltre ad evitare il rallentamento (se non fermata) permette una maggior velocità nella discesa.
Esempio due atleti vanno a pari passo sulla salita. Uno è al gancio, l'altro ne ha ancora un po'. Quello al gancio arriva in cima e si pianta letteralmente, due passi stanchi e si mette a uovo sperando che la gravità faccia il suo mestiere quanto prima. Quello che ne ha ancora un po' in cima fa due doppi cattivi cattivi e si butta giù. Misuriamo in fondo alla discesa. Bene, hanno almeno 10" di distacco, solo per questo dettaglio. Garantito, provato, misurato. Accorgimento: In allenamento provare a far le salite con una certa riserva riservando un bel fuori tutto agli scollinamenti. Serve per capire di che parlo.

[/quote]

Per sviluppare questa capacità (più mentale che fisica) potresti provare più che a fare le salite in riserva a fare qualche allungo a medio-soglia di un paio di minuti calcolati in modo da finire lo strappo quando hai ancora 10-15 secondi da tirare e fare per forza di cose lo scollinamento come si deve.
In questo modo sviluppi l'abitudine a non mollare in cima che come ti dicevo è spesso una cosa mentale (fra l'altro rallentare in fondo alla discesa ti permette di evitare raffreddamenti repentini scendendo).

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 25 ott 2012, 23:20

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Per sviluppare questa capacità (più mentale che fisica) potresti provare più che a fare le salite in riserva a fare qualche allungo a medio-soglia di un paio di minuti calcolati in modo da finire lo strappo quando hai ancora 10-15 secondi da tirare e fare per forza di cose lo scollinamento come si deve.
In questo modo sviluppi l'abitudine a non mollare in cima che come ti dicevo è spesso una cosa mentale (fra l'altro rallentare in fondo alla discesa ti permette di evitare raffreddamenti repentini scendendo).


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ti son grato per le preziose dritte. Utilissime.
In effetti terminare la ripetuta in cima alla salita era quello che abitualmente facevo durante gli allenamenti.
Farla terminare 100 metri dopo, a discesa iniziata, la scoperta dell'america..
A pensarci ci si poteva arrivare..
Grazie.

snevolo
Messaggi: 3152
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 21 gen 2016, 0:00

Inserisco un link di questi giorni di una discesa di fondo:
http://m.lequipe.fr/Medias/Actualites/Q ... 422?xtref=

È una scoperta di migly che metto sul forum, nel frattempo consiglio di rileggere dall'inizio la discussione, in memoria di albyerto e del forum del passato.

senzabenza
Messaggi: 481
Iscritto il: 29 gen 2012, 23:33

Messaggioda senzabenza » 21 gen 2016, 9:54

Eh si, discussione molto interessante. Anche a me manca molto la parte "tecnica" del forum, ragionare a freddo sulla tecnica serve. Quanto poi sia migliorato sugli sci.....lasciamo stare.
Guardando il filmato mi sono venuti i brividi e la frattura fresca mi pulsava di piu'<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>. Pero' che bravi!
E' proprio vero, mi concentro tanto sui particolari degli altri passi e poi in discesa sono un disastro. Per me rimane la parte piu' problematica, sotto diversi aspetti, di questo fantastico sport. Non so che approccio prendere per migliorare, so che, per non dovere smettere col fondo, dovro' lavorarci molto. Consigli?

"la neve logora chi non ce l'ha"
Pedroterzo

davide1967
Messaggi: 531
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Messaggioda davide1967 » 21 gen 2016, 12:23

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Inserisco un link di questi giorni di una discesa di fondo:
http://m.lequipe.fr/Medias/Actualites/Q ... 422?xtref=

È una scoperta di migly che metto sul forum, nel frattempo consiglio di rileggere dall'inizio la discussione, in memoria di albyerto e del forum del passato.

Il video è stato girato nella discesa del Passo Stalle che viene utilizzata normalmente dagli slittini, certo molto coraggiosi i biathleti francesi, ma forse anche un pò incoscenti.
La vecchia discussione non la ricordavo ed invece è molto interessante.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Tomas80
Messaggi: 89
Iscritto il: 26 nov 2010, 14:13

Messaggioda Tomas80 » 21 gen 2016, 13:49

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

- Attivi sulle gobbe. Negli avvallamenti carichiamo i quadricipidi per poi scaricarli. Un avvallamento con successiva gobba se si fa l'azione di carico con il successivo scarico si superano accelerando. subirli significa rallentare.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Chi mi spiega questo passaggio? Cosa bisogna fare?
Cioè al termine della discesa bisogna cercare di caricare sugli sci (momento di compressione) per poi fare una bella estensione appena inizia la gobba?

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 21 gen 2016, 14:13

grazie per aver ripescato dall'oblio questo thread <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>
confesso che penso ad Albyerto quasi ogni volta che faccio una salita e nel mio piccolo mi ha aiutato moltissimo ad acquisire consapevolezza su quel che succede quando "scollini"

----------------------
Let It Snow...

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 21 gen 2016, 14:29

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

- Attivi sulle gobbe. Negli avvallamenti carichiamo i quadricipidi per poi scaricarli. Un avvallamento con successiva gobba se si fa l'azione di carico con il successivo scarico si superano accelerando. subirli significa rallentare.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Chi mi spiega questo passaggio? Cosa bisogna fare?
Cioè al termine della discesa bisogna cercare di caricare sugli sci (momento di compressione) per poi fare una bella estensione appena inizia la gobba?


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


E' quel che sembra di capire, ma non torna con quel che so io.
Se ti alzi quando inizia la gobba (cioè salendo) porti il baricentro ancora più in alto:
in pratica è come se aggiungessi salita alla salita..
Sarebbe bello se l'autore della frase tornasse ela spegasse di nuovo....<img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>

oroor
Messaggi: 68
Iscritto il: 22 feb 2013, 9:45

Messaggioda oroor » 21 gen 2016, 14:53

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Inserisco un link di questi giorni di una discesa di fondo:
http://m.lequipe.fr/Medias/Actualites/Q ... 422?xtref=

È una scoperta di migly che metto sul forum, nel frattempo consiglio di rileggere dall'inizio la discussione, in memoria di albyerto e del forum del passato.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Da ritiro patente...

Quanto vorrei imparare. Sono del tutto incapace di fare le discese....

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 21 gen 2016, 15:15

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Inserisco un link di questi giorni di una discesa di fondo:
http://m.lequipe.fr/Medias/Actualites/Q ... 422?xtref=

È una scoperta di migly che metto sul forum, nel frattempo consiglio di rileggere dall'inizio la discussione, in memoria di albyerto e del forum del passato.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Da ritiro patente...

Quanto vorrei imparare. Sono del tutto incapace di fare le discese....


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Visto... scusate ma ste robe qua il nostro Giovanni le fa nettamente meglio!
Lo dico perchè l'ho visto...

<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>

cactaceo
Messaggi: 2050
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 21 gen 2016, 15:16

Devo dire che in discesa me la cavo bene, praticamente dalla prima elementare, fino alla seconda superiore ho sciato a livello quasi agonistico con lo sci club del paese, parlo di sci discesa. Scusami Pedro ma sono cresciuto con i Thoeni, Gross, Radici, Plank...(la Valnga Azzurra) x Noi + importanti dei Mazzola, Rivera...
Questo mio passato mi è tornato utile nel Fondo, specialmente in discesa.
Leggo post sopra quando si parla di gobbe, è un movimento che a chi ha fatto discesa viene naturale, + che compressione del quadricipite, parlerei di adeguamento dei muscoli al terreno, faccio fatica a spiegarlo, cmq si tiene la posizione ammortizzando le gobbe con la piega delle ginocchia, praticamente c'è un leggero schiacciamento a fine gobba che continua nella discesa. Lo schiacciamento non deve essere troppo deciso, senno aumenta attrito e diminuisce velocita, praticamente è una specie di planata sulla neve, meno schiacci + vai.
Scusate ma non sono bravo a spiegare, spero cmq che si capisca.

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 21 gen 2016, 17:35

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Devo dire che in discesa me la cavo bene, praticamente dalla prima elementare, fino alla seconda superiore ho sciato a livello quasi agonistico con lo sci club del paese, parlo di sci discesa. Scusami Pedro ma sono cresciuto con i Thoeni, Gross, Radici, Plank...(la Valnga Azzurra) x Noi + importanti dei Mazzola, Rivera...
Questo mio passato mi è tornato utile nel Fondo, specialmente in discesa.
Leggo post sopra quando si parla di gobbe, è un movimento che a chi ha fatto discesa viene naturale, + che compressione del quadricipite, parlerei di adeguamento dei muscoli al terreno, faccio fatica a spiegarlo, cmq si tiene la posizione ammortizzando le gobbe con la piega delle ginocchia, praticamente c'è un leggero schiacciamento a fine gobba che continua nella discesa. Lo schiacciamento non deve essere troppo deciso, senno aumenta attrito e diminuisce velocita, praticamente è una specie di planata sulla neve, meno schiacci + vai.
Scusate ma non sono bravo a spiegare, spero cmq che si capisca.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


Come lo dici tu mi torna..

<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>

luca72comasina
Messaggi: 1223
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Messaggioda luca72comasina » 21 gen 2016, 20:59

io sono orgoglioso di non aver mai messo uno sci da discesa in vita mia ...la mia vita dedicata solo al fondo...<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Devo dire che in discesa me la cavo bene, praticamente dalla prima elementare, fino alla seconda superiore ho sciato a livello quasi agonistico con lo sci club del paese, parlo di sci discesa. Scusami Pedro ma sono cresciuto con i Thoeni, Gross, Radici, Plank...(la Valnga Azzurra) x Noi + importanti dei Mazzola, Rivera...
Questo mio passato mi è tornato utile nel Fondo, specialmente in discesa.
Leggo post sopra quando si parla di gobbe, è un movimento che a chi ha fatto discesa viene naturale, + che compressione del quadricipite, parlerei di adeguamento dei muscoli al terreno, faccio fatica a spiegarlo, cmq si tiene la posizione ammortizzando le gobbe con la piega delle ginocchia, praticamente c'è un leggero schiacciamento a fine gobba che continua nella discesa. Lo schiacciamento non deve essere troppo deciso, senno aumenta attrito e diminuisce velocita, praticamente è una specie di planata sulla neve, meno schiacci + vai.
Scusate ma non sono bravo a spiegare, spero cmq che si capisca.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


Come lo dici tu mi torna..

<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

cactaceo
Messaggi: 2050
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 21 gen 2016, 22:04

Mah, questa non l'ho capita!!!!
Comunque x quanto mi riguarda sono contento di avere sciato a ottimi livelli x una decina di anni, facevo Sport mica pettinavo le bambole, qui tutti sciavano e anche io ho messo gli Sci, mi sono divertito abbiamo sciata qua e là x le Alpi e poi una volta scoperto il Fondo ho fatto anche quello.
Non ho capito xche' sei orgoglioso x non avere fatto una cosa,? Comunque il mondo è bello xche' vario.

Etneo
Messaggi: 466
Iscritto il: 14 dic 2011, 17:51

Messaggioda Etneo » 21 gen 2016, 22:50

Personalmente non sono interessato alla Discesa come sport in senso assoluto, ma obiettivamente penso che sarebbe utile eccome fare un paio di stagioni di ski-lift... oltre che divertente, perché no?

<b>Etneo</b>

<i>___un inverno senza neve è come sabbia senza il mare___</i>

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 402
Iscritto il: 3 lug 2001, 18:13

Messaggioda giovanni » 21 gen 2016, 23:18

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Inserisco un link di questi giorni di una discesa di fondo:
http://m.lequipe.fr/Medias/Actualites/Q ... 422?xtref=

È una scoperta di migly che metto sul forum, nel frattempo consiglio di rileggere dall'inizio la discussione, in memoria di albyerto e del forum del passato.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Da ritiro patente...

Quanto vorrei imparare. Sono del tutto incapace di fare le discese....


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Visto... scusate ma ste robe qua il nostro Giovanni le fa nettamente meglio!
Lo dico perchè l'ho visto...

<b>Pedroterzo</b>
<i>"L'ebbrezza di quell'ora passata lassù, isolato dal mondo, nella gloria delle altezze,
potrebbe essere sufficiente a giustificare qualsiasi follia" (G. Gervasutti)</i>
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Troppo buono Pedro! <img src=faccine/4.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/6.gif border=0 align=middle>
Effettivamente io AMO la discesa con sci di fondo; quando le condizioni sono buone, acquisto il giornaliero e vado sugli impianti con quelli.
A fine stagione poi, (impianti chiusi) risalire in pattinato e scendere su neve primaverile è una "goduria" unica !!!!!
<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/3.gif border=0 align=middle><img src=faccine/94.gif border=0 align=middle>

snevolo
Messaggi: 3152
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 21 gen 2016, 23:46

Io ho sempre sostenuto che qualche sciata in discesa non guasta.
Non sono integralista.

Siamo riusciti a diluire un bel tema, in discussioni da Bar dello Sport. <img src=faccine/4.gif border=0 align=middle>

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 22 gen 2016, 15:26

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Inserisco un link di questi giorni di una discesa di fondo:
http://m.lequipe.fr/Medias/Actualites/Q ... 422?xtref=

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Bellissimo!
Praticamente è stata una corsa "all'ultimo che rimane in piedi"...

luca72comasina
Messaggi: 1223
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Messaggioda luca72comasina » 22 gen 2016, 21:02

ma l'allenatore voleva ridurre il numero dei biathleti? Gli hanno tagliato il budget della squadra?<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Stokkeloppet
Messaggi: 2470
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 23 gen 2016, 17:16

Quota Cactaceo, battute a parte, non mi pare che fare sci alpino sia così deprecabile....
Io sono passato al fondo anche perché con gli sci larghi ero una capra.... E capra sono rimasto anche con quelli stretti <img src=faccine/4.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua


Torna a “Allenamento: metodi, consigli ed esperienze varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite