pattinato avanzato


berthoh
Messaggi: 274
Iscritto il: 9 mar 2012, 0:12

Messaggioda berthoh » 12 mar 2013, 0:27

http://www.youtube.com/watch?v=HksXxzH55pw

vi invito a guardare il filmato dal minuto 1:30 fino ai 2:00. le immagini rallentate cui mi riferisco mi hanno messo un dubbio: lo sciatore in questione mi sembra metta lo sci su cui sta per trasferire il peso un po' troppo avanti? le caviglie non dovrebbero essere più vicine al momento del passaggio del peso del corpo? in questo caso si ha l' impressione che il ragazzo trasferisca il peso del corpo su uno sci che è già troppo avanti rispetto al suo baricentro. mi sembra che ne perda l' efficacia della scivolata o si deve fare così? grazie a quanti delucideranno
gigio

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..
********
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
http://www.youtube.com/watch?v=HksXxzH55pw

vi invito a guardare il filmato dal minuto 1:30 fino ai 2:00. le immagini rallentate cui mi riferisco mi hanno messo un dubbio: lo sciatore in questione mi sembra metta lo sci su cui sta per trasferire il peso un po' troppo avanti? le caviglie non dovrebbero essere più vicine al momento del passaggio del peso del corpo? in questo caso si ha l' impressione che il ragazzo trasferisca il peso del corpo su uno sci che è già troppo avanti rispetto al suo baricentro. mi sembra che ne perda l' efficacia della scivolata o si deve fare così? grazie a quanti delucideranno
gigio

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

a me andrebbe bene anche sciare con difetti cosi <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

cmq me l'accennava un maestro un paio di mesi fa: la sciata canonica prevede di mettere giù lo sci bello piatto, mentre gli atleti d'elite tendono ad appoggiare più avanti con lieve tendenza ad appoggiare sullo spigolo esterno, per scivolare poi più a lungo sullo sci spingendo al massimo con le braccia. Credo propio che tu abbia notato questa forzatura che però viene attuata proprio per avere maggior efficacia.

run65
Messaggi: 643
Iscritto il: 16 gen 2009, 10:52

Messaggioda run65 » 12 mar 2013, 11:03

a me è stato insegnato ad appoggiare il piede avanti e poi "salirci sopra"....il baricentro sta comunque sempre sopra il piede...

aguarana
Messaggi: 611
Iscritto il: 29 ott 2009, 17:18

Messaggioda aguarana » 12 mar 2013, 11:11

ora tendono a spigolare anche perchè secondo me è una pratica assimilata dallo skiroll che viene piegato in obliquo a mo di pattino in linea!!ma la mia spiegazine non è tecnicaemente chiara lo so!!

Genky
Messaggi: 1453
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 26 dic 2013, 22:44

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
http://www.youtube.com/watch?v=HksXxzH55pw

vi invito a guardare il filmato dal minuto 1:30 fino ai 2:00. le immagini rallentate cui mi riferisco mi hanno messo un dubbio: lo sciatore in questione mi sembra metta lo sci su cui sta per trasferire il peso un po' troppo avanti? le caviglie non dovrebbero essere più vicine al momento del passaggio del peso del corpo? in questo caso si ha l' impressione che il ragazzo trasferisca il peso del corpo su uno sci che è già troppo avanti rispetto al suo baricentro. mi sembra che ne perda l' efficacia della scivolata o si deve fare così? grazie a quanti delucideranno
gigio

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Tecnicamente mi sembra perfetto.
Si nota perfettamente la guida del piede, l'inserimento dello sci nella neve con piegamento di caviglia e ginocchio. Busto forse non perfetto, ma comprensibile vista la fatica ela velocità, e innalzamento da paura.<img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

Gianfranco.

Solo nel vocabolario successo viene prima di sudore! V.Sassoon

gigione
Messaggi: 1959
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 9 feb 2016, 22:49

Mi è venuto un dubbio sulla fase di trazione: la mano che stringe il bastoncino d' appoggio deve essere in linea o asse con l' avambraccio o il polso è meglio torcerlo all' interno, in direzione della spalla opposta? (Spero di essermi capito)
Ho provato entrambe le soluzioni e anche se mi sembra corretto mantenere mano e braccio allineati trovo che piegare la mano all' interno dia più trazione e stabilità.
Grazie a chi vorrà illuminarmi
Smack!
Gigio

"Sono responsabile di ciò che scrivo, non di quello che capisci"

Scritto Da - Gigione on 09/02/2016 21:50:15

Genky
Messaggi: 1453
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 10 feb 2016, 10:10

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Mi è venuto un dubbio sulla fase di trazione: la mano che stringe il bastoncino d' appoggio deve essere in linea o asse con l' avambraccio o il polso è meglio torcerlo all' interno, in direzione della spalla opposta? (Spero di essermi capito)
Ho provato entrambe le soluzioni e anche se mi sembra corretto mantenere mano e braccio allineati trovo che piegare la mano all' interno dia più trazione e stabilità.
Grazie a chi vorrà illuminarmi
Smack!
Gigio

"Sono responsabile di ciò che scrivo, non di quello che capisci"

Scritto Da - Gigione on 09/02/2016 21:50:15
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
In posizione naturale, come ti viene meglio.
Tieni presente che le braccia rimangano vicino al corpo in modo che quando appoggi i due bastoncini:
1) Ti "aggrappi" ai bastoncini per una frazione di tempo,
2) spingi il busto verso il basso, (in questa fase lavorano addominali, dorsali ecc.) mentre le braccia semplicemente lavorano in opposizione.
3) Solo nella parte finale della spinta iniziano a lavorare i tricipiti.

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

gigione
Messaggi: 1959
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 2 mar 2016, 23:33

Al riguardo una nuova domanda.
Per capire se il baricentro è proprio centrato sullo sci di appoggio mi sembra che la pressione della forza della gamba debba essere distribuita egualmente su tutto il piede?
Cioè devo sentire che la pressione esercitata sia uguale sull alluce come sul tallone?
Spero sia chiaro
Grazie
Gigio


<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
a me è stato insegnato ad appoggiare il piede avanti e poi "salirci sopra"....il baricentro sta comunque sempre sopra il piede...


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"Sono responsabile di ciò che scrivo, non di quello che capisci"

Avatar utente
zioferny1
Messaggi: 308
Iscritto il: 15 nov 2007, 14:37

Messaggioda zioferny1 » 3 mar 2016, 16:24

ciao
sarebbe meglio sentirla solo sull'avampiede

Se senti il peso anche sul tallone vuol dire che sei troppo arretrato, ed è un attimo cadere all'indietro . . .

Fernando
sci tartufati? una garanzia

Scritto Da - zioferny1 on 03/03/2016 15:26:05

Genky
Messaggi: 1453
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 3 mar 2016, 20:58

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Al riguardo una nuova domanda.
Per capire se il baricentro è proprio centrato sullo sci di appoggio mi sembra che la pressione della forza della gamba debba essere distribuita egualmente su tutto il piede?
Cioè devo sentire che la pressione esercitata sia uguale sull alluce come sul tallone?
Spero sia chiaro
Grazie
Gigio
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Di quale passo stai parlando?
Doppio, lungo, corto?

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

gigione
Messaggi: 1959
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 3 mar 2016, 21:18

Ehmm

Credo di parlare del lungo, il doppio ancora non è che mi riesca cosi per bene.
Ma la mia domanda era generica, vorrei capire se quella del peso distribuito punta/tallone possa essere spia rivelatrice della postura corretta.
Grazie

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Al riguardo una nuova domanda.
Per capire se il baricentro è proprio centrato sullo sci di appoggio mi sembra che la pressione della forza della gamba debba essere distribuita egualmente su tutto il piede?
Cioè devo sentire che la pressione esercitata sia uguale sull alluce come sul tallone?
Spero sia chiaro
Grazie
Gigio
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Di quale passo stai parlando?
Doppio, lungo, corto?

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"Sono responsabile di ciò che scrivo, non di quello che capisci"

Scritto Da - Gigione on 03/03/2016 21:18:10

Vegeta
Messaggi: 649
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Messaggioda Vegeta » 4 mar 2016, 12:01

Innalzando e portando avanti del bacino (come andrebbe fatto) il peso si scarica necessariamente sull'avampiede, sia in classico che in pattinato

poi una prima fase dove si appoggia lo sci credo che il peso sia distribuito su tutta la pianta.

Invece (sempre credo), se ci si accorge di appoggiare molto sul tallone probabilmente si sta sciando piuttosto seduti

Se non ricordo male su un numero di "Sci di fondo" c'è un articolo sull'ascoltare quello che ci comunica il piede

Genky
Messaggi: 1453
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 4 mar 2016, 13:22

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ehmm

Credo di parlare del lungo, il doppio ancora non è che mi riesca cosi per bene.
Ma la mia domanda era generica, vorrei capire se quella del peso distribuito punta/tallone possa essere spia rivelatrice della postura corretta.
Grazie

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Al riguardo una nuova domanda.
Per capire se il baricentro è proprio centrato sullo sci di appoggio mi sembra che la pressione della forza della gamba debba essere distribuita egualmente su tutto il piede?
Cioè devo sentire che la pressione esercitata sia uguale sull alluce come sul tallone?
Spero sia chiaro
Grazie
Gigio
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Di quale passo stai parlando?
Doppio, lungo, corto?

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"Sono responsabile di ciò che scrivo, non di quello che capisci"

Scritto Da - Gigione on 03/03/2016 21:18:10
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Se domenica scio provo a farci caso, tuttavia durante il gesto mi concentro su altro generalmente.

Su come guido lo sci con il piede mentre lo "inserisco "sulla neve
Sulla distensione della gamba che spinge, più che su come il piede spinge. Senza completa distensione, non riuscirai a trovarti sullo sci in fase di scivolata.
Sull'innalzamento (distensione) della gamba durande la scivolata.

Aggiungo per chi non ha ricevuto direttive da un buon maestro: non mi butto sullo sci sperando di star su in scivolata. Se eseguo il passo bene alla fine mi trovo sullo sci che scivola e io sono centrale con completo controllo dello sci.
Non butto la spalla sullo sci, ad esempio, cosa che fanno in tantissimi e se non sto attento ci casco pure io.
Le spalle rimangono basse in fase di scivolata. È la gamba che devo distendere.

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

francesco
Messaggi: 326
Iscritto il: 2 nov 2005, 16:29

Messaggioda francesco » 4 mar 2016, 16:33

Non sono certo un grande tecnico dello sci, ma nel mio piccolo mi hanno aiutato molto, per la sensibilità, quei cuscini mezzi gonfi d'aria per la sensibilità propriocettiva. Un modello evoluto: cinque euro al lidl.

Francesco

francesco

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 5 mar 2016, 10:24

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ehmm

Credo di parlare del lungo, il doppio ancora non è che mi riesca cosi per bene.
Ma la mia domanda era generica, vorrei capire se quella del peso distribuito punta/tallone possa essere spia rivelatrice della postura corretta.
Grazie

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Al riguardo una nuova domanda.
Per capire se il baricentro è proprio centrato sullo sci di appoggio mi sembra che la pressione della forza della gamba debba essere distribuita egualmente su tutto il piede?
Cioè devo sentire che la pressione esercitata sia uguale sull alluce come sul tallone?
Spero sia chiaro
Grazie
Gigio
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Di quale passo stai parlando?
Doppio, lungo, corto?

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"Sono responsabile di ciò che scrivo, non di quello che capisci"

Scritto Da - Gigione on 03/03/2016 21:18:10
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Se domenica scio provo a farci caso, tuttavia durante il gesto mi concentro su altro generalmente.

Su come guido lo sci con il piede mentre lo "inserisco "sulla neve
Sulla distensione della gamba che spinge, più che su come il piede spinge. Senza completa distensione, non riuscirai a trovarti sullo sci in fase di scivolata.
Sull'innalzamento (distensione) della gamba durande la scivolata.

Aggiungo per chi non ha ricevuto direttive da un buon maestro: non mi butto sullo sci sperando di star su in scivolata. Se eseguo il passo bene alla fine mi trovo sullo sci che scivola e io sono centrale con completo controllo dello sci.
Non butto la spalla sullo sci, ad esempio, cosa che fanno in tantissimi e se non sto attento ci casco pure io.
Le spalle rimangono basse in fase di scivolata. È la gamba che devo distendere.

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Eppure ho notato, da quando ho letto l'articolo sulla rivista, che se si fa caso a "cosa dice il piede" gran parte delle cose a cui dici di prestare attenzione, si sistemano automaticamente. O per lo meno si è sulla bona strada. Trovo anche che l'avanzamento del piede che va in scivolata sia importante per il su corretto appoggio, tendenzialmente sull'esterno.

Genky
Messaggi: 1453
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 5 mar 2016, 13:34

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ehmm

Credo di parlare del lungo, il doppio ancora non è che mi riesca cosi per bene.
Ma la mia domanda era generica, vorrei capire se quella del peso distribuito punta/tallone possa essere spia rivelatrice della postura corretta.
Grazie

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Al riguardo una nuova domanda.
Per capire se il baricentro è proprio centrato sullo sci di appoggio mi sembra che la pressione della forza della gamba debba essere distribuita egualmente su tutto il piede?
Cioè devo sentire che la pressione esercitata sia uguale sull alluce come sul tallone?
Spero sia chiaro
Grazie
Gigio
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Di quale passo stai parlando?
Doppio, lungo, corto?

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"Sono responsabile di ciò che scrivo, non di quello che capisci"

Scritto Da - Gigione on 03/03/2016 21:18:10
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Se domenica scio provo a farci caso, tuttavia durante il gesto mi concentro su altro generalmente.

Su come guido lo sci con il piede mentre lo "inserisco "sulla neve
Sulla distensione della gamba che spinge, più che su come il piede spinge. Senza completa distensione, non riuscirai a trovarti sullo sci in fase di scivolata.
Sull'innalzamento (distensione) della gamba durande la scivolata.

Aggiungo per chi non ha ricevuto direttive da un buon maestro: non mi butto sullo sci sperando di star su in scivolata. Se eseguo il passo bene alla fine mi trovo sullo sci che scivola e io sono centrale con completo controllo dello sci.
Non butto la spalla sullo sci, ad esempio, cosa che fanno in tantissimi e se non sto attento ci casco pure io.
Le spalle rimangono basse in fase di scivolata. È la gamba che devo distendere.

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Eppure ho notato, da quando ho letto l'articolo sulla rivista, che se si fa caso a "cosa dice il piede" gran parte delle cose a cui dici di prestare attenzione, si sistemano automaticamente. O per lo meno si è sulla bona strada. Trovo anche che l'avanzamento del piede che va in scivolata sia importante per il su corretto appoggio, tendenzialmente sull'esterno.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Non sono d'accordo, tuttavia comprendo i vostri pensieri, erano i miei prima che qualcuno (Sergio Morandini istruttore nazionale FISI) mi spiegasse.....
La guida del piede è fondamentale nella fase di appoggio, ma nella fase di spinta mi concentro su altro.
Poi che alcuni atleti d'elite concludano la spinta del piede usando anche l'avanpiede ok, ma a noi semplici appassionati credo che non serva......
Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

Scritto Da - Genky on 05/03/2016 12:39:19

Genky
Messaggi: 1453
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 26 mar 2016, 9:18

Mi sono dimenticato di rispondere a Gigione:
In fase di spinta il MIO piede, non pensiate che, presuntuosamente, quello che va bene a me vada bene per tutti, dicevo il mio piede spinge centralmente.
Azzardo una ipotesi; se si spinge con l'avanpiede, potrebbe voler dire che si è avanti con il baricentro.
Anni fa si insegnava a stare avanti, oggi se non erro, non è più così.
Poi che gli atleti che in piano raggiungono i 30 km/h, che non sono certamente io, finiscano l'innalzamento con proiezione avanti per meglio sfruttare la spinta dei bastoncini, non credo che abbia correlazione con la spinta.

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon


Torna a “Allenamento: metodi, consigli ed esperienze varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite