Effettiva tutela o ennesimo colpo di burocrazia?


radi1
Messaggi: 753
Iscritto il: 20 apr 2006, 10:59

Messaggioda radi1 » 27 apr 2013, 14:39

Leggete l'articolo
http://www.corriere.it/salute/cardiolog ... 3916.shtml

Premetto che non ho ancora letto il testo del decreto ministeriale citato nell'articolo, e sarò ben contento di rivedere le opinioni che esprimo così, a caldo.

Posso capire, in astratto, che gli esami vengano graduati in relazione al'impegno richiesto per ciascuna disciplina sportiva. Ho qualche perplessità sulla possibilità che i certificati medici possano avere un'efficacia temporale diversa.
Se la finalità è quella di accertare che la gente sia in condizioni di svolgere attività sportiva tanto valeva tenere il sistema attuale, con l'obbligo di certificati annuali e protocolli standard elevati per tutti.

Mi sembra spropositato l'obbligo di defibrillatore per tutte le società sportive.
Anzitutto chi lo fa funzionare? Bisogna avere anche un medico sempre al seguito, o qualcuno dovrà obbligatoriamente seguire dei (costosi) corsi di formazione e prendersi le conseguenti responsabilità?
E poi, se ho la squadra giovanile che fa una gara a nordovest e sei gorilla che vanno a fare la Marcialonga a nordest che faccio?

Mi piacerebbe se arrivassimo, tra tutti, a delle soluzioni di buon senso; purtroppo prevedo polemiche.


********
Le perplessità riguardo le certificazioni che sorgono leggendo l'articolo sono parecchie, mentre vi è una certezza riguardo l'uso del defibrillatore semiautomatico esterno: il business sottostante. Un apparecchio medio costa 600-700 euro + iva, ed i corsi per il BSL (le manovre di pronto intervento) certificati vanno dai 100-150 € in sù.

radi1

"You only live once, but if you do it right, once is enough."

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 29 apr 2013, 14:29

concordo sul fatto che dietro ai defibrillatori c'è l'infiltrazione di un business...
sui certificati non si capisce molto, cmq se ci saranno inasprimenti, per quanto mi riguarda, farò solo le granfondo all'estero dove non occorrono certificazioni <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

----------------------
"Pensavo che lo sci fosse un ottimo strumento per invecchiare bene... ma forse dovrò ripiegare sull'uncinetto"


Torna a “Allenamento: metodi, consigli ed esperienze varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite