Le cadute


rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 14 feb 2014, 11:52

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Gli SKIANTOS: quale migliore colonna sonora per un thread che parla di cadute?

Mat.

www.migly.it
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Migly questa è ottima!! in lista per il premio "battuta dell'anno"

----------------------
Let It Snow...

rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 14 feb 2014, 11:58

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Tanto per far capire il mio stato...
non riesco ad alzare il braccio sx a più di 45°
per andare oltre ci vuole il fisioterapista, che dopo 10 sedute è riuscito momentaneamente (dopo 10 minuti di lotta) ad aprirlo a 180°
Mi ha detto di fare un esercizio a casa per provarci da solo.
Sdraiato sul letto appoggiato di schiena, aiutato da un bastone tra le due mani,
cerco di alzare al massimo le braccia.
Uno normale ci impiega 1 secondo...
io 10 minuti di sforzo e dolori, ma finalmente con mia grande gioia riesco da solo ad aprire il braccio a 180°
La gioia dura qualche secondo, perchè appena provo a tornare nella posizione iniziale,
mi accorgo che il braccio è bloccato.
Non ne vuole sapere di muoversi e comincia a venirmi dei dolori come i crampi e a cercare di muoverlo è pure peggio.
Il fatto che non ne voleva proprio sapere di muoversi, neanche con l'aiuto della moglie.
Per farla corta... alla fine ci sono riuscito, ma ora ho la spalla che sta peggio di prima. Che dooolooorreee.
Domani sono curioso di sentire cosa mi dice il fisioterapista.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Snevolo stai attento che quando parli di cose che non si muovono nemmeno con l'aiuto della moglie posso sorgere equivoci...

ho vissuto il tuo incubo 10 anni orsono, ne uscirai, ma ci vorrà tempo e tanta troppa pazienza, io ci ho messo 2 anni per ogni spalla, facendo di tutto, dai massaggi all'osteopatia, l'acquagym è stata la cosa che si è rivelata più utile...
ti chiedo solo se hai valutato la possibilità di un intervento, un mio amico di trento l'ha fatto e ha avuto una ripresa sorprendente...


----------------------
Let It Snow...

snevolo
Messaggi: 3215
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 14 feb 2014, 12:19

Non sei la prima...
Dicendo che ho il braccio che non si alza più di 45°, mi hanno già detto che sono fortunato ad esser caduto sul braccio, perchè se cadevo su qualcos'altro era peggio.
Che fisioterapia ci sarebbe voluta?

In marzo ho la risonanza magnetica... mi hanno detto che operano solo se è tutto sbragato.

Avatar utente
Stokkeloppet
Messaggi: 2563
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 14 feb 2014, 14:34

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Che fisioterapia ci sarebbe voluta?
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Magari era piacevole... Dipende dalla fisioterapista <img src=faccine/4.gif border=0 align=middle>
Coraggio Giorgio rimettesti presto, che il prossimo anno voglio battagliare con te per la SNC Classic!

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

radi1
Messaggi: 753
Iscritto il: 20 apr 2006, 10:59

Messaggioda radi1 » 14 feb 2014, 15:06

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Tanto per far capire il mio stato...
non riesco ad alzare il braccio sx a più di 45°



<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


........ti chiedo solo se hai valutato la possibilità di un intervento, un mio amico di trento l'ha fatto e ha avuto una ripresa sorprendente...


----------------------
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>


La chirurgia ortopedica della spalla è migliorata notevolmente negli ultimi anni e le indicazioni ad un intervento sono ora più "precoci" rispetto ad un decennio fa, sia per quel che riguarda le lesioni tendinee, sia per la capsula articolare. Centri specializzati in Lombardia ce ne sono ben più di uno.

radi1

"You only live once, but if you do it right, once is enough."

snevolo
Messaggi: 3215
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 14 feb 2014, 17:02

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Domani sono curioso di sentire cosa mi dice il fisioterapista.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Mi ha detto che non dovevo arrivare a 180°, bastava 90°. E' normale quello che poi è successo.

Oggi il fisioterapista mi ha veramente torturato.
30 minuti di sofferenza assoluta.
Sono dei sadici.

snevolo
Messaggi: 3215
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 15 feb 2014, 16:33

Frank Antoni degli Skiantos più di qualunque altro, può spiegare il perchè di molte nostre cadute.
Segnalo dal minuto 7:49 al 8:20 una chicca:
http://www.youtube.com/watch?v=_Q8lePUuvVc

gundesvan
Messaggi: 247
Iscritto il: 14 mar 2008, 19:54

Messaggioda gundesvan » 16 feb 2014, 17:05

Valgono anche quelle fatte prima di mettere gli sci ai piedi? Se sì ne ho almeno un paioa anche io, la prima forse un mese e mezzo fa ancora prima delle grandi nevicate e delle temperature extra hot, cioè in pratica neve poca, vecchia e ghiacciata. Bene, una mattina, circa le 9 arrivo a Campra, parcheggio fronte biglietteria - noleggio già pieno, ma diversi posti ancora in quello sul lato destro della strada. Scendo dalla macchina, prima cosa carico su una spalla la sacca sci; poi prendo il borsone e lo metto a tracolla sull' altra spalla; infine, prendo con una mano la cassetta scioline, con l' altra chiudo il baule....e al primo passo subito il piede su un' infida lastra di ghiaccio travestita da neve: squilibrato da tutti i carichi finisco a terra, con gran botta ad anca e strisciata di un polso! Subito a rassicurare chi mi stava vicino che tutto ok; poi per la cronaca, sciato ugualmente, ma se ci premo l' anca mi fa male ancora. E un altra un paio di anni fa, a Sils, appena arrivato un pomeriggio tardi, troppo tardi per sciare; deciso che avrei sciato il giorno dopo, approfitto per andare a fare la spesa; negozietto Coop con accesso da una discesina, pulita non troppo bene, e a quell' ora di gennaio o febbraio, con una patina bella gelata. Qui non avevo sacca e casetta scioline, ma la mia usuale stoltezza quella sì: un passo e gran scivolata, quella volta caduto di braccio / spalla! Risultato, nessuna sciata il giorno dopo, solo una mesta passeggiata sul sentiero pedonale lungo il lago! E poi, naturalmente, nei giorni successivi il fisioterapista a fregarsi le mani: sono fortunato ad avere clienti così!

wiross
Messaggi: 106
Iscritto il: 13 gen 2010, 23:21

Messaggioda wiross » 16 feb 2014, 20:20

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Domani sono curioso di sentire cosa mi dice il fisioterapista.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Mi ha detto che non dovevo arrivare a 180°, bastava 90°. E' normale quello che poi è successo.

Oggi il fisioterapista mi ha veramente torturato.
30 minuti di sofferenza assoluta.
Sono dei sadici.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ciao Snevolo, ho preso spunto dal tuo accaduto perchè anch'io 3 anni fà ho fatto una caduta stupida su una discesina da niente a Passo Coè: non so se avete presente quando scendete abbastanza sicuri di voi stessi, poi cominci a vedere sul bordo della pista un albero e cominci a pensare "ora lo evito, ora lo evito" e poi patatrac, non ci finisci contro, ma finisci per terra; quella volta sono volato, dolore alla spalla sx che conoscevo bene e così ho rimediato la mia quinta lussazione in circa 30 anni sempre alla stessa spalla.
Ad oggi ho comunque ricuperato, dopo varie sedute di fisioterapia, perfettamente la mobilità dell'arto e da allora vado regolarmente in palestra per rafforzare i muscoli e i legamenti della spalla "sifulina" Dopo le varie recidive la RMN ha mostrato un legamento lacerato, quasi rotto, ma che non compromette la funzionalità della spalla. Certo che ora le discese le affronto sempre stando molto attento e cercando, dove possibile, di buttarmi verso destra quando comincio a perdere l'equilibrio: il problema e che solitamente verso destra c'è sempre il bordo esterno della pista con riva scoscesa o peggio <img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>

snevolo
Messaggi: 3215
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 16 feb 2014, 20:35

Grazie...
certo che ogni volta che si cade è una tragedia.

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 19 feb 2014, 1:06

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Domani sono curioso di sentire cosa mi dice il fisioterapista.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Mi ha detto che non dovevo arrivare a 180°, bastava 90°. E' normale quello che poi è successo.

Oggi il fisioterapista mi ha veramente torturato.
30 minuti di sofferenza assoluta.
Sono dei sadici.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Ciao Snevolo, ho preso spunto dal tuo accaduto perchè anch'io 3 anni fà ho fatto una caduta stupida su una discesina da niente a Passo Coè: non so se avete presente quando scendete abbastanza sicuri di voi stessi, poi cominci a vedere sul bordo della pista un albero e cominci a pensare "ora lo evito, ora lo evito" e poi patatrac, non ci finisci contro, ma finisci per terra; quella volta sono volato, dolore alla spalla sx che conoscevo bene e così ho rimediato la mia quinta lussazione in circa 30 anni sempre alla stessa spalla.
Ad oggi ho comunque ricuperato, dopo varie sedute di fisioterapia, perfettamente la mobilità dell'arto e da allora vado regolarmente in palestra per rafforzare i muscoli e i legamenti della spalla "sifulina" Dopo le varie recidive la RMN ha mostrato un legamento lacerato, quasi rotto, ma che non compromette la funzionalità della spalla. Certo che ora le discese le affronto sempre stando molto attento e cercando, dove possibile, di buttarmi verso destra quando comincio a perdere l'equilibrio: il problema e che solitamente verso destra c'è sempre il bordo esterno della pista con riva scoscesa o peggio <img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Errore comune e banale: ma è matematico. Cioè se voglio evitare un'ostacolo non è lui che devo guardare ma devo guardare dove voglio passare. Più semplice: se lo guardo lo prendo.

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 19 feb 2014, 1:17

La mia prima caduta, Gressoney 97, curva ghiacciata, appena partito, temperatura polare, niente riscaldamento. Spalla lussata. Sono seguite altre 5 lussazioni alla stessa spalla.

Sono caduto tutte le volte che andavo troppo rigido, che mi sono fatto spaventare dalla velocità.

Iniziare da bambini ci insegna ad essere sciolti, bisognerebbe imparare a "giocare con gli sci", non vergognamoci di fare saltelli e giochetti in mezzo al campo scuola, anche a 40 anni.

eppure troppe botte (non sugli sci) mi fanno stare sulla difensiva e, dopo una decina di fratture, mi riesce difficile "stare rilassato". Ma sò di sbagliare. La prima regola, anche nel fondo, sarebbe di non andarsela a cercare. Perchè percorrere una nera fantozzianamente, soffrendo in salita e rischiando in discesa? quanti riuscirebbero ad evitare uno che ci cade davanti, a qualche decina di metri in velocità?

Considerazioni a parte, volevo anche raccontare della mia ultima caduta, del tipo "inaspettata". Mi si è rotta la scarpetta mentre andavo... Ma che succede????!!!! caduta di faccia su neve ghiacciata, bastoncino sotto il corpo spezzato. potevo farmi male...

Ho appena iniziato, insieme a mio figlio di 6 anni, a prendere lezioni di Judo. Stiamo imparando a cadere.

rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 19 feb 2014, 12:19

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Valgono anche quelle fatte prima di mettere gli sci ai piedi?
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
beh, allora se vogliamo la mia caduta più rovinosa è stata la sera prima di partire per la settimana bianca, inciampando sulla valigia negligentemente messa da qualcuno in mezzo alla stanza <img src=faccine/6.gif border=0 align=middle>

----------------------
Let It Snow...

rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 19 feb 2014, 12:23

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

eppure troppe botte (non sugli sci) mi fanno stare sulla difensiva e, dopo una decina di fratture, mi riesce difficile "stare rilassato". Ma sò di sbagliare. La prima regola, anche nel fondo, sarebbe di non andarsela a cercare. Perchè percorrere una nera fantozzianamente, soffrendo in salita e rischiando in discesa? <hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

mi ritrovo molto in ciò che scrivi... dopo le due cadute di 10 anni fa ho accuratamente evitato le nere, ho venduto gli sci da escursionismo (per non andarmele a cercare), ho affrontato discesine insignificanti a spazzaneve, ed ero sempre rigida... dalla fine stagione scorsa sono riuscita a rilassarmi, quest'anno sono persino riuscita a divertirmi e a giocare su qualche discesa ed ecco che... ricado!! <img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>

----------------------
Let It Snow...

snevolo
Messaggi: 3215
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 23 feb 2014, 23:26

Inserisco un video, di come cadere andandoselo a cercare, dopo aver fatto indenni tutto lo sciabile di Torgnon.
L'urlo è uscito dal vedere che stavo volando fuori dal gonfiabile... infatti sono atterrato per un pelo sopra, per poi scivolare fuori sulla neve.
http://www.youtube.com/watch?v=R_ArnYSs ... e=youtu.be

Leprebianca
Messaggi: 382
Iscritto il: 9 gen 2007, 20:03

Messaggioda Leprebianca » 24 feb 2014, 9:06

Sembrava alla partenza del trampolino k120, stessa inclinazione, stesso rumore....

Avatar utente
Stokkeloppet
Messaggi: 2563
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 25 feb 2014, 17:09

Per rendere il tutto ancora più scenografico dovevi tenerti gli sci <img src=faccine/6.gif border=0 align=middle><img src=faccine/6.gif border=0 align=middle><img src=faccine/6.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 28 feb 2014, 19:25

scusa, ma questa bravata risale a prima della caduta con gli sci o dopo??

----------------------
Let It Snow...

snevolo
Messaggi: 3215
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 28 feb 2014, 22:06

Come dice il titolo del video, è del 1.2013
un anno prima del fattaccio che mi ha sgangherato la spalla.

rosqua
Messaggi: 2299
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 4 mar 2014, 9:44

e vabbé ma lo fate apposta a mettere tutti questi video che non riesco a vedere!

----------------------
Let It Snow...


Torna a “Allenamento: metodi, consigli ed esperienze varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite