Valle di Gressoney


ceszij
Messaggi: 1561
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Messaggioda ceszij » 10 dic 2013, 1:39

Gressoney, battuta in parte e ridotta causa foehn. Se la temperatura resta bassa dovrebbe essere molto buona,anche perchè ci faranno le gare di Coppa Europa, fervono preparativi e neve artificiale.

Gaby, battuta fino alla settimana scorsa, dopo il foehn di venerdì è ahimè inagibile. Se però la stagione continua bene in fatto di neve, dovrebbe tornare in uso.

Coumarial, pista aperta ma non ho ancora visto di persona.


********
Quest'anno ho voglia di scoprire tracciati mai esplorati prima, quindi mi sa che proverò anche questa valle...che scopro essere piena di tracciati, anche se putroppo non tra di loro collegati.

In particolare mi interessa la zona di Gressoney St.Jean, la più estesa (25,5 km con anello di 2,5 km innevato artificialmente, ideale per una futura SNC?)

http://www.lovevda.it/turismo/prima_di_partire/in_tempo_reale/fondo_dettaglio_i.asp?infopath=/turismo/prima_di_partire/in_tempo_reale/bollettino_fondo_i.asp&fk_analoc=25&pk=392

http://gressoney.tv/images/stories/foto_articoli/sci_nordico/tracciatifondo.jpg

ma perchè no, anche Gaby (6,8 km)

http://www.lovevda.it/turismo/prima_di_partire/in_tempo_reale/fondo_dettaglio_i.asp?infopath=/turismo/prima_di_partire/in_tempo_reale/bollettino_fondo_i.asp&fk_analoc=46&pk=388

http://www.scinordicovalledaosta.it/localita-gaby.1.23.html?lid=11

e soprattutto, Fontainemore-Coumarial (9 km che pare vogliano estendere a 20 km!), zona che pare molto bella dal punto di vista ambientale-paesaggistico

http://www.lovevda.it/turismo/prima_di_partire/in_tempo_reale/fondo_dettaglio_i.asp?infopath=/turismo/prima_di_partire/in_tempo_reale/bollettino_fondo_i.asp&fk_analoc=56&pk=387

http://www.montmars.it/percorsi/sentieri/sci_fondo_alpinismo.asp

http://www.scinordicovalledaosta.it/localita-fontainemore.1.23.html?lid=17

o Gressoney la Trinitè (5,5 km)

http://www.lovevda.it/turismo/prima_di_partire/in_tempo_reale/fondo_dettaglio_i.asp?infopath=/turismo/prima_di_partire/in_tempo_reale/bollettino_fondo_i.asp&fk_analoc=24&pk=391

20/80
Messaggi: 543
Iscritto il: 24 set 2005, 22:00

Messaggioda 20/80 » 11 dic 2013, 20:56

Provo a descriverle sintetizzando al massimo.
Gaby: pista per velocità (è tutta in piano), purtroppo la bassa quota fa sì che non sia sempre agibile per mancanza neve
Fontainemore-Coumarial: pista con molte salite
Gressoney St.Jean: la più varia, chiedere a Stokkeloppet quando ha fatto la Monterosalauf...
Gressoney la Trinitè: pista abbastanza tecnica ma purtroppo un po' sacrificata come spazio

Genky
Messaggi: 1421
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 26 dic 2013, 21:31

Gressoney non mi ha mai entusiasmato, vuoi per gli attraversamenti stradali vuoi per l'ambiente, vuoi per la mancanza di un centro fondo con spogliatoi ecc. ecc.
Posso sbagliarmi perche è un po' di anni che non ci torno, è cambiato qualcosa?
Trovate le mie considerazioni sbagliate?
Forse non la conoscevo bene.
Mi pare invece di ricordare il lardo di Arnad con miele e noci<img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

Gianfranco.

Solo nel vocabolario successo viene prima di sudore! V.Sassoon

mattia82
Messaggi: 117
Iscritto il: 23 feb 2010, 19:22

Messaggioda mattia82 » 6 gen 2014, 0:39

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Gressoney non mi ha mai entusiasmato, vuoi per gli attraversamenti stradali vuoi per l'ambiente, vuoi per la mancanza di un centro fondo con spogliatoi ecc. ecc.
Posso sbagliarmi perche è un po' di anni che non ci torno, è cambiato qualcosa?
Trovate le mie considerazioni sbagliate?
Forse non la conoscevo bene.
Mi pare invece di ricordare il lardo di Arnad con miele e noci<img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

Gianfranco.

Solo nel vocabolario successo viene prima di sudore! V.Sassoon
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Concordo sugli attraversamenti stradali che sono parecchio fastidiosi, ma ora con la tanta neve scesa sono tutti attraversabili senza togliere gli sci.

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 10 gen 2014, 23:33

Oggi parto da casa e dopo 2 minuti mi viene in mente che non ho preso le scarpe da fondo.
Gravissimo! Come dimenticare la moglie all'autogrill. <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>
Meno male che mi è venuto in mente subito.
Uscito dall'autostrada verso Gressoney, vedo l'indicazione "Outlet del pane". Mah! <img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>
Arrivo davanti alla pista da fondo di Gressonay S.Jean, scendo dall'auto e subito gran pataccone sul ghiaccio con standing ovation dei presenti.
Mi rialzo e ci si distrae per una valanga.
E' caldo, ma di notte ha gelato e la sera prima ha un po' piovuto.
La pista non è male e mi supera Adriana Follis che mi fa pure ciao con la manina.

Fatta la pista sono pronto per scendere a Fontainemore e salire a Courmarial m.1445 per la prima volta.
Astenersi divoratori di piste a testa bassa.
E' più da completativi, meglio in classico perchè ci sono lunghe salite.
Ambiente da fondo escursionistico su piste impeccabili con locale sciolinatura e noleggio con uno che sa quel che fa.
E' pieno di baite pittoresche figlie di una montagna che grazie alle mucche pullulava di persone.
Nel fondovalle c'erano nuvole basse che più volte sono risalite avvolgendoci nella nebbia, per poi dopo poco ridiscendere giù come un altalena.
Non ho mai visto nuvole che invertivano la direzione in pochi secondi.
Stentavo a crederci pur vedendolo.. e lo ha fatto più volte! Boh!

Dicono che di domenica è affollatissimo, meglio gli altri giorni.
Peccato non aver avuto tempo di ciaspolare fino alla Cima Leretta.
Con la qualità attuale della neve, se non cambia e ne viene della nuova senza avere altro caldo, secondo me si tribola meno a far delle ciaspole.
Ora la neve per il classico è da klister intorno allo 0, o se si fa pochi km da stick 0+3

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 10 gen 2014, 23:54

Poesia applicata allo sci di fondo <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

ceszij
Messaggi: 1561
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Messaggioda ceszij » 12 gen 2014, 23:18

Veramente, ma ormai Snevolo non fa notizia in quanto a poesia! Grandissimo!
Fontainemoire ce l'ho nel mirino perchè immagino sia un posto fantastico, e mi piace molto lo sci escursionismo ed i paesaggi da ammirare; ora devo solo capire quando andarci!

scuvia
Messaggi: 82
Iscritto il: 19 gen 2008, 8:25

Messaggioda scuvia » 27 gen 2014, 10:04

Ieri prima volta a Gressoney devo dire che mi sono molto divertito piste molto belle e varie unico neo un forte vento e rami sulla pista nelle zone del bosco

20/80
Messaggi: 543
Iscritto il: 24 set 2005, 22:00

Messaggioda 20/80 » 27 gen 2014, 16:28

Evvabbé, dai, è tre giorni che tira vento... è normale.

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 27 feb 2014, 10:03

ma qui c'è tutto un mondo!
la sezione delle piste l'avevo completamente trascurata, me la leggerò questa estate sotto l'ombrellone <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

----------------------
Let It Snow...

PaoloD
Messaggi: 225
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 1 mar 2015, 2:39

Oggi prima volta a Gressoney St Jean, meteo sconfortante, neve, nevischio, luce piatta, grigiore.
Va beh c'era un mucchio di gente alla Weissmatten perchè più in su gli impianti pare fossero chiusi per vento e nebbia.. boh..
Solito problema che ho già riscontrato.. invasione di pseudo fondisti in divisa da sci alpino con tutoni e giacconi che tentano di salvare la giornata perchè se no son venuti da Milano per niente.. Invasione di cani, bambini, genitori, slittini, pattinatori al lago Gover ecc ecc ecc, cose che succedono in periodo di settimana bianca, in un comprensorio grande e in zone turistiche rinomate..
All'andata esco a Pont St Martin ma al ritorno la prendo a Quincinetto.. son "solo" 1,5 euro di differenza..
Ma veniamo in tema, parcheggio al lago Gover e pago alla biglietteria di fronte al bar-ristorante, prezzo 6 euro, più che ben spesi per i ventidue km di pista in ottime condizioni, chapeau! (costa 7 a Riva Valdobbia...)
Purtroppo però non c'è un foyer du fond e di conseguenza niente bagni, spogliatoio e ci si deve tuffare subito sul campo scuola e poi sulla rossa del Lago Gover..... e qui inizia il bello.. Sarà che sono un novellino, sarà che in salita e a spazzaneve me la cavo ma ho iniziato a infilare errori ai bivi e mi son trovato alla Weissmatten convinto di fare ancora i 5km del lago Gover...
Peccato per gli attraversamenti della strada asfaltata togli-metti ma la pista era veramente in ottime condizioni nonostante i 5-10cm di neve del giorno prima (dai pigroni uscite col gattino la notte) le rosse di Gressoney non sono proprio per tutti ma sono molto belle, mai banali, mai da kamikaze grazie all'ottima battitura, peccato per la neve di oggi, un po' difficile da interpretare.. un gran tacco sotto la soletta in zona Weissmatten e velocissima in zona Dresal.
L'unica cosa che migliorerei è la segnaletica, complici le bandierine blu della Monterosalauf, oggi io - e non solo io - non ci capivo niente! Da lì ho vagato senza meta verso il fondo valle... arrivato alla fine del comprensorio ormai quasi a Gaby, ho capito che dovevo stare più attento ai bivi.....
Va beh... ci ritornerò! Non di sabato e domenica, non uscirò a Pont st Martin e mi porterò il GPS e il silicone spray da spruzzare sulle squame della soletta!



Scritto Da - PaoloD on 01/03/2015 01:44:03

Scritto Da - PaoloD on 01/03/2015 01:46:12

PaoloD
Messaggi: 225
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 1 mar 2015, 2:58

P.s. scrivo un altro post perchè è degno di nota, io sono entrato in pista alle 9.30; nevicava ancora e non c'era ancora molta gente... in una salita della pista Castello mi sorpassa una biondina... Greta Laurent con la tuta dell'Italia... e verso la Weissmatten in un punto a doppio senso, poco dopo incontro... Federico Pellegrino! Ovviamente non li ho più visti ma a detta di un maestro di sci che ho visto poco dopo pare che fossero proprio loro!

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 1 mar 2015, 7:00

Abitano lì quindi è normale.
Tenuto conto che Pellegrino alle 15 del giorno prima terminava la gara a Falun, era arrivato da poco.
La prossima volta lo rincorri è lo inviti per la SNC,
sempre che non abbia paura d'esser battuto da certi forumisti e forumiste. <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

PaoloD
Messaggi: 225
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 1 mar 2015, 12:33

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Abitano lì quindi è normale.
Tenuto conto che Pellegrino alle 15 del giorno prima terminava la gara a Falun, era arrivato da poco.
La prossima volta lo rincorri è lo inviti per la SNC,
sempre che non abbia paura d'esser battuto da certi forumisti e forumiste. <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

In effetti Lei mi ha sorpassato e dato che andava più o meno come me (peccato che io quel ritmo l'ho tenuto per 500m.) l'ho squadrata bene e non ho dubbi che fosse la Laurent ma Pellegrino l'ho incrociato in un pezzo in salita/discesa a doppio senso e non sono proprio sicuro che fosse lui...
Il maestro di sci che raccontava lì al campo scuola avrebbe potuto essere un cantastorie che per riempirsi la bocca narrava di campioni che giravano per la pista...

gigione
Messaggi: 1955
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 2 mar 2015, 20:45

direi che questa è comunque una pista carina, peccato per i continui tratti di asfalto nudo da attraversare dovendosi togliere gli sci. nessun difficoltà clamorosa e salite piuttosto ripide a tratti ma niente di difficile (se riesco a farle io senza fermarmi buon relax a tutti!)
io in un passaggio non ho tolto gli sci visto che sembrava che l' asfalto fosse ben coperto ed invece ho rigato le solette degli Xium<img src=faccine/139.gif border=0 align=middle><img src=faccine/139.gif border=0 align=middle>
ho fatto un rapido calcolo che è necessario togliere gli sci almeno 6/7 volte per percorrere la pista ed è veramente una rottura clamorosa ma pagare relativamente poco l' autostrada (meno della metà di Cogne) ha i suoi svantaggi.
camper-fondisti: area dedicata con scarico a 6€/12ore ma sono piuttosto elastici sul pagamento della tariffa, se arrivate di sera nessuno controlla fino al mattino dopo. elettricità inclusa e la colonnina regge fino ai 1000w. il carico meglio non farlo, l' acqua scende con lentezza esasperante. lì intorno poche distrazioni, un solo bar e un ristorante che non ho capito se sono aperti di sera o no. il panorama è però suggestivo e anche se avete un tre assi non ci sono problemi per arrivare.
nota crapulotta: il bar proprio sul campo scuola è una tipica trappola per turisti con roba di media qualità e gentilezza azzerata. meglio quello di fronte alla biglietteria sulla sinistra prima di entrare in pista che ha uno strudel fatto a casa da far invidia agli amici del nord est e toasts belli impaccati di toma e prosciutto.
smack!
gigio

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..

luca72comasina
Messaggi: 1223
Iscritto il: 16 feb 2007, 14:36

Messaggioda luca72comasina » 2 mar 2015, 21:07

gigione mai azzardare di passare con gli sci sugli attraversamenti stradali...tranne che a Cunardo ovviamente!!<img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

PaoloD
Messaggi: 225
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 2 mar 2015, 21:51

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
direi che questa è comunque una pista carina, peccato per i continui tratti di asfalto nudo da attraversare dovendosi togliere gli sci. nessun difficoltà clamorosa e salite piuttosto ripide a tratti ma niente di difficile (se riesco a farle io senza fermarmi buon relax a tutti!)
io in un passaggio non ho tolto gli sci visto che sembrava che l' asfalto fosse ben coperto ed invece ho rigato le solette degli Xium<img src=faccine/139.gif border=0 align=middle><img src=faccine/139.gif border=0 align=middle>
ho fatto un rapido calcolo che è necessario togliere gli sci almeno 6/7 volte per percorrere la pista ed è veramente una rottura clamorosa ma pagare relativamente poco l' autostrada (meno della metà di Cogne) ha i suoi svantaggi.
camper-fondisti: area dedicata con scarico a 6€/12ore ma sono piuttosto elastici sul pagamento della tariffa, se arrivate di sera nessuno controlla fino al mattino dopo. elettricità inclusa e la colonnina regge fino ai 1000w. il carico meglio non farlo, l' acqua scende con lentezza esasperante. lì intorno poche distrazioni, un solo bar e un ristorante che non ho capito se sono aperti di sera o no. il panorama è però suggestivo e anche se avete un tre assi non ci sono problemi per arrivare.
nota crapulotta: il bar proprio sul campo scuola è una tipica trappola per turisti con roba di media qualità e gentilezza azzerata. meglio quello di fronte alla biglietteria sulla sinistra prima di entrare in pista che ha uno strudel fatto a casa da far invidia agli amici del nord est e toasts belli impaccati di toma e prosciutto.
smack!
gigio
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Sei entrato a mangiare focaccia e birra verso le 15 per caso?!?

gigione
Messaggi: 1955
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 2 mar 2015, 22:18

Yes! con la mia compagna!
eri tu quello 'pelatino' (senza offesa) con gentile consorte?
non dirmi!


<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Sei entrato a mangiare focaccia e birra verso le 15 per caso?!?


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..

PaoloD
Messaggi: 225
Iscritto il: 22 feb 2014, 19:39

Messaggioda PaoloD » 2 mar 2015, 22:29

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Yes! con la mia compagna!
eri tu quello 'pelatino' (senza offesa) con gentile consorte?
non dirmi!
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Mmm io sono sì pelato, ma ero solo... Quando sono andato via dal ristorante verso le 15-15.30 circa c'era un signore sui 50 e oltre con gli occhiali e vestito di nero che stava in piedi al bancone e mangiava una focaccia bevendo una birra piccola...

ceszij
Messaggi: 1561
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Messaggioda ceszij » 2 mar 2015, 22:30

Ciao, noi ci siamo stati, prima volta assoluta, sabato 28.2, durante una leggera nevicata, quella dei 5-10 cm che avete trovato voi.

Le mie impressioni sintetiche sono:

1-Pista al di sopra delle mie aspettative, nel senso che pur non essendo dura, è comunque abbastanza mossa e divertente, sia a "salire" che a "scendere" verso sud. Ho apprezzato molto il fatto che, pur essendo nel complesso una pista da "andata e ritorno", vista la conformazione della valle, in realtà ti permette di fare un percorso ad andare ed uno parecchio diverso a rientrare verso valle (più vario e mosso di quello di salita), rendendo i 22 km di sviluppo complessivo piuttosto divertenti e vari;

2-temevo che la strada di fondovalle "rompesse i lampasciuoli", per usare un termine caro al grande vate della Vallèe, monsieur Gigion, e invece, con mia gran sorpresa, si sta spesso lontani da tale asse viario, che praticamente non disturba mai (grazie anche a un sottopasso, ben fatto!);

3-sapevo e già mi immaginavo la scocciatura nel levare continuamente gli sci ed invece...molti passaggi vengono coperti di neve dai bravi battitori della pista (sabato era molto ben battuta, complimenti!), tanto che ho dovuto levare gli sci solo 2 volte durante tutto il giro, salvaguardando i miei xium da classico;

4-ho apprezzato molto i tanti cartelli posti in svariate zone della pista, che indicano chiaramente (anche se un po' troppo in piccolo) sia il tracciato e il punto in cui ci si trova che, soprattutto, il divieto assoluto di camminare sulle piste. Sarà stato un caso, sarà stata fortuna, ma in effetti oltre alla zona dei discesisti di Weissmatten, in cui qualche camminatore c'era, il resto della pista era messo benissimo, senza gente e impronte in giro: super bravi, questa attenzione verso una delle peggiori piaghe che colpiscono lo sci di fondo (Macugnaga docet!), non me l'aspettavo proprio!

La neve era abbondante, sui 60-70 cm, caratterizzata da un fondo molto duro e compatto e 5 cm di fresca molto umida sopra (nevicava con +2°C!), un vero incubo per gli sciolinatori, dato che il binario era talvolta morbido e fresco, quasi appiccicoso, e talvolta lucido e scorrevole. Lo stick Super extra weiss + viola ha funzionato solo per pochi tratti.

Morale, si è andati molto di braccia, il che per me che son sega clamorosa con gli arti superiori, significa gran faticata!

In estrema sintesi:

buona pista dallo sviluppo interessante (lunghezza e tracciato), molto ben curata e a poca distanza da Torino e Milano, sicuramente da tenere in considerazione per altre volte...

Scritto Da - ceszij on 02/03/2015 21:34:53


Torna a “Valle d'Aosta”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite