La triste decaduta di Campolongo


pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 6 gen 2014, 23:42

Fa tristezza vedere uno dei miei centri fondo preferiti ridotto così.
Innanzitutto ha un sito dove vengono indicate tutte le piste aperte , poi se telefoni ti dicono che è battuta fino a Camporosà quando va bene.
Se ti azzardi ad andarci per sciare devi sgomitare tra folle di camminatori,bambini con bob e slitte ed ogni genere di utente che distrugge la pista, il tutto senza che ci sia un minimo di controllo da parte dei gestori.
All'ingresso in passato trovavi sempre un consiglio sulla sciolina da usare ed una panoramica sulla situazione delle piste, ora non sanno nemmeno dirti in che condizione è il poco che battono (anno scorso fatte fuori le solette perchè secondo loro c'era qualche pietra ogni tanto ed invece sembrava di essere su una strada bianca, fatti 200 mt e rientrato a piedi).
Ed in ultimo passiamo al rifugio: cibo ordinario a prezzi alti.
Speriamo che la nuova gestione si ravveda<img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>


********
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Fa tristezza vedere uno dei miei centri fondo preferiti ridotto così.
Innanzitutto ha un sito dove vengono indicate tutte le piste aperte , poi se telefoni ti dicono che è battuta fino a Camporosà quando va bene.
Se ti azzardi ad andarci per sciare devi sgomitare tra folle di camminatori,bambini con bob e slitte ed ogni genere di utente che distrugge la pista, il tutto senza che ci sia un minimo di controllo da parte dei gestori.
All'ingresso in passato trovavi sempre un consiglio sulla sciolina da usare ed una panoramica sulla situazione delle piste, ora non sanno nemmeno dirti in che condizione è il poco che battono (anno scorso fatte fuori le solette perchè secondo loro c'era qualche pietra ogni tanto ed invece sembrava di essere su una strada bianca, fatti 200 mt e rientrato a piedi).
Ed in ultimo passiamo al rifugio: cibo ordinario a prezzi alti.
Speriamo che la nuova gestione si ravveda<img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Mi sembra che tutta l'area di Asiago abbia dei problemi.
Magari non di decadenza, però... prezzi alti, atteggiamenti vampireschi verso i clienti, poca organizzazione.
Sbaglio?

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

gigione
Messaggi: 1950
Iscritto il: 27 feb 2008, 22:06

Messaggioda gigione » 7 gen 2014, 0:14

fortuna che hai scritto caro Bianco! stavo per partire proprio per Asiago e dintorni!
Lavazè spero sia messa meglio.
grazie
ciao
gigio

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Fa tristezza vedere uno dei miei centri fondo preferiti ridotto così.
Innanzitutto ha un sito dove vengono indicate tutte le piste aperte , poi se telefoni ti dicono che è battuta fino a Camporosà quando va bene.
Se ti azzardi ad andarci per sciare devi sgomitare tra folle di camminatori,bambini con bob e slitte ed ogni genere di utente che distrugge la pista, il tutto senza che ci sia un minimo di controllo da parte dei gestori.
All'ingresso in passato trovavi sempre un consiglio sulla sciolina da usare ed una panoramica sulla situazione delle piste, ora non sanno nemmeno dirti in che condizione è il poco che battono (anno scorso fatte fuori le solette perchè secondo loro c'era qualche pietra ogni tanto ed invece sembrava di essere su una strada bianca, fatti 200 mt e rientrato a piedi).
Ed in ultimo passiamo al rifugio: cibo ordinario a prezzi alti.
Speriamo che la nuova gestione si ravveda<img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

"meglio tacere e dare l' impressione di essere scemi che parlare e togliere ogni dubbio''..

bianco70
Messaggi: 54
Iscritto il: 13 gen 2011, 22:47

Messaggioda bianco70 » 7 gen 2014, 14:13

Devo segnalare un piccolo miglioramento, ieri hanno battuto qualcosa in più ed ho trovato "solo" 2 camminatori sulla pista.
Considerando che domenica era piovuto e poi nevicato e la neve era piena d'acqua hanno fatto un buon lavoro.
Rimane sempre un rifugio con cucina ordinaria a prezzi tutto sommato elevati, ed anche l'ingresso è stato portato ad 8 euro.

In merito alla zona di Asiago dopo l'esperienza di 2 anni fa con abbonamento unico tipo Supernordic è morto tutto. Anzi, ora non esiste più il collegamento tra centro fondo Asiago e Monte Corno.
Fortuna che ci sono ancora quei "simpaticoni" di Campomulo<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

vito
Messaggi: 211
Iscritto il: 27 mar 2006, 18:32

Messaggioda vito » 7 gen 2014, 14:54

ciao io ci vado solo il giovedì (mio giorno libero) e non c'è quasi nessuno,spesso nn pago neppure:il problema dei camminatori nei giorni festivi purtroppo ultimamente è diventato generale, bisognerebbe fare come a Anterselva che c'è il controllo a inizio pista e non puoi entrarci a piedi e senza pagare..... oppure preparare percorsi alternativi come a campomulo o enego.
Poi racchettari e scialpinisti si intrufolano sempre senza pagare un cacchio , gli sci alpinisti sono i peggiori, quelli risalgono pure le piste da discesa senza pagare, in sti giorni ho tirato sotto il cane di uno scialpinista crucco che era fermo proprio in mezzo a una loipe svizzera in un tratto di forte discesa, figurarsi...

hurtigruten
Messaggi: 446
Iscritto il: 12 dic 2006, 16:22

Messaggioda hurtigruten » 7 gen 2014, 15:25

Io sono stato ad Enego venerdì scorso. Niente da dire su bellezza e varietà dei percorsi e sulla tenuta delle piste; lì poi i passeggiatori hanno il loro percorso dedicato e in pista non si trova nessuno.
Quello che mi è sembrato un po' eccessivo è il prezzo di ingresso, considerando anche che i percorsi erano battuti parzialmente. Passi per i 9 Euro pagati dal sottoscritto, ma pretendere 9 Euro per un bambino di 11 anni mi è sembrato decisamente troppo.
Ciao
hurti



Scritto Da - hurtigruten on 07/01/2014 15:40:44

snevolo
Messaggi: 3152
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 7 gen 2014, 16:51

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
fortuna che hai scritto caro Bianco! stavo per partire proprio per Asiago e dintorni!
Lavazè spero sia messa meglio.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
In questo momento con pioggia e caldo che li ha colpito più che in altri posti, Asiago non è consigliabile.
L'altopiano d'Asiago rimane uno dei posti più da fare fondo.
Spero che qualcuno lo dica anche agli interessati e all'ufficio del turismo,
perché dircelo tra noi va bene come notizia, ma non risolve nullo.

AndreaPD
Messaggi: 656
Iscritto il: 6 dic 2006, 10:24

Messaggioda AndreaPD » 8 gen 2014, 15:53

Spendo volentieri due parole in difesa di Campolongo....nei giorni di vacanze natalizie le piste sono quasi ovunque invase da camminatori, bob, ciaspolatori, ne ho trovati perfino nel mitico Lavazè, ma vi assicuro che da ieri in poi Campolongo è tornato tranquillo come sempre.

Sui costi e sulla "politica" generale: fino alla nuova gestione era gestito "alla buona", con forse maggiore attenzione al fondo e meno al resto, ora invece la nuova gestione è sicuramente più imprenditoriale, ed attenta anche a chi non scia, vedi ristorante, ciaspole e varie...però è anche vero che se non girano un po' di soldini, che là non sono portati solo dai fondisti ma anche dal resto, anche le piste ne soffrono.

Per il resto, si è sempre mangiato bene (ottimi gli gnocchi!), anche se ultimamente i prezzi sono saliti, la pista agonistica è quasi sempre perfetta, e le altre quasi (neve permettendo), e la simpatia, a differenza di un altro noto centro fondo sull'altipiano, non manca mai...
Forse però sarebbe bene fare presente che l'indicazione di quali sono le piste aperte potrebbe essere effettivamente utile!

Andrea

theraven
Messaggi: 13
Iscritto il: 9 dic 2013, 14:50

Messaggioda theraven » 8 gen 2014, 20:34

Eh, avete messo il dito nella piaga.....Ho notato che è un vizio di quasi tutti i cf altopiano 7C di "indorare la pillola" sulle condizioni piste! Tanto sui siti web per quelli che lo hanno, che per telefono, con cui perlomeno insistendo si riesce ad avere qualche informazione realistica sui km (se non sullo stato neve). Senz'altro va fatto notare a Campolongo che non è il caso di scrivere sempre "tutto aperto" sul sito, quando non è affatto così (e passi per i collegamenti con 1000Grobbe-Vezzena).
Io comunque per ragioni geografiche punto sempre sull'altopiano 7C per il fondo, ed in condizioni di pieno innevamento è il posto più bello d'Italia credo! Dove altro si possono fare anelli di 30 km? Purtroppo le condizioni climatiche rendono piuttosto raro appunto l'innevamento completo e questo non dipende dai gestori. Che poi come organizzazione "sistemica" e customer care ci siano carenze è noto da tempo....

Scritto Da - theraven on 09/01/2014 11:23:44


Torna a “Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite