SNC 2014 - La giornata

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 10 feb 2014, 12:21

3 - LA GARA...

Sono le 17,30 e le ombre ormai stanno calando sul campo di Santa Maria Maggiore.

Dopo un po' di incertezza (si parte di qui, si parte di la...) si va tutti in zona lancio, caratterizzata da un centinaio di metri da spingere con le braccia.
Proprio quelle che non ho...

Mi sistemo dietro la prima linea formata dai più forti. Accanto a me, ovviamente c'è CATRE.
Mi francobollerò a lui finchè ne ho e cercherò di capire quali sono i rapporti di forza fra noi due.

La mia partenza è scadente: le braccine sono quel che sono e la pancetta non aiuta.
Per fortuna arriva subito il tratto in pattinato. E ho CATRE davanti.
Ma lui non va forte, posso passarlo adesso: tra l'altro si sta aprendo un buco fra lui e un gruppo di fuggitivi.
Magari mi faccio tirare da qualcuno di loro....

... "loro" erano i magnifici 7: Albyerto, Oldani, Vegeta, Zioferny, Migly, Max e Cactaceo.
L'unica possibilità di farmi tirare da gente così è quella di attaccarmi ad un portaborrace!
Ma io non avevo capito che il gruppetto di testa era già così ben selezionato. Altrimenti mai me ne sarei preoccupato.

E invece, chissenefrega della strategia ... passo CATRE e provo a raggiungere il gruppo mentre è un po' imbottigliato sul primo ponticello.

Risultato... mi ritrovo tutto solo nel bosco, come Cappuccetto Rosso con il lupo CATRE che mi ansimava dietro.
E per giunta scio male: il furore agonistico mi fa scoordinare i movimenti.
Arriva la prima salita: ce la farò a non scoppiare fino alla fine?
Sento che qualcuno che prova a passarmi... se è CATRE deve aspettare... accellero, per quanto posso, poi giù in discesa.

Ah! quella discesina lunga... quanto l'ho provata con Ceszij una settimana prima: stando sul lato sinistro e passando a sfioro proprio sul lampione, riuscivo a prendere larga la curva successiva, prima del ponticello, in modo da raddrizzare la traiettoria, distendermi nel lungo e arrivare almeno a metà ponticello solo con lo slancio...

Niente, non funziona più: sul lato sinistro della discesa c'è neve meno battuta e la discesa è più lenta. Rischio di far strada a ... CATRE. Vado via normale.

Al secondo giro, qualcuno dietro mi chiede strada. Addio... è fatta... CATRE mi passa. E invece era Senzabenza!
Che ci facevi li dietro Robertino bello? Ti bacerei da quanto ti voglio bene...

Mi volto indietro. CATRE non è più attaccato, ma non è nemmeno lontano e se cedo su una qualche salita mi riprende. Cerchiamo almeno di sciare per bene... facciamo sta salita come mi ha fatto vedere Zio Genky l'altro giorno in Engadina...

Arriva un altro che vuole strada... ahi! Stavolta è arrivato... Ma no! E' Ricki! Son quasi contento di essere sorpassato!!!! Ma quanti ne ho dietro?

Poi tocca a Matigegia a bucarmi: speravo non avenisse, ma stavolta ero preparato psicologicamente.. Non è stato come a Schilpario, quando il sorpasso di Pletta mi gettò nel più nero sconforto.
E poi il mio problema non è Matigegia. Il mio problema e CATRE.

Ma dove sarà CATRE adesso? Anche a voltarsi con questo buio si capisce poco: ora vedi qualcuno, ora nessuno...

Al terzo giro sento sbacchettare dietro, con un ritmo che non è quello dei miei usuali avversari.
"Pedro passo a destra.. Pedro passo a sinistra".
Mi metto buono buono al centro della discesa e lascio scorrere via veloci Oldani e Albyerto.
Non resisto e gli chiedo :"Chi ho dietro?". Avrei voluto chiedere: "Dove è CATRE?", ma mi vergognavo troppo.
Mi dicono "Sei solo". Mi rilasso un attimo e sulla piana dell'arrivo, davanti alla Carla, cerco di sfoggiare il mio lungo migliore.

Al quarto giro, sulla salita passa ZioFerny che va come un treno e dietro Vegeta che mi fa "Come va ZioFerny".
Io continuavo a pensare ad una persona sola!

Poi sorpresa: fra il quarto e il quinto giro qualcuno mi raggiunge. Pensavo fosse finita.
Sento che non è uno dei "doppiatori" e ho un tuffo al cuore... Oddio, tutta sta fatica per nulla...
Il mio aversario mi dice qualcosa, non ricordo cosa: ricordo solo il piacere che ho provato al dolce suono della sua voce.
Era Ceszij! Cesareuccio mio!

Accidenti però come è cotto.. Forse ce la faccio anche a stargli dietro e poi magari sul pianoro finale....
E così mi metto in testa un'idea meravigliosa. Troppo meravigliosa...

Sulla salita dell'ultimo giro, Ceszij mette tra me e lui la distanza che basta. In discesa mi riavvicino, ma di un niente.
Capisco che non posso più farcela e amen!

CATRE arriva dietro insieme a Stokke. Poi c'è Mattila con Homer.

Sono cotto. Ho le gambe che mi fanno male. Mai successo solo per aver fatto 10 km, ma che bello!

Caro Ceszij, il prossimo anno ci sei tu nel mirino..... e CATRE ovviamente.

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 10/02/2014 11:33:06

Scritto Da - pedroterzo on 10/02/2014 11:45:23

Marcotto
Messaggi: 482
Iscritto il: 3 feb 2012, 10:30

Messaggioda Marcotto » 10 feb 2014, 12:26

...il giorno dopo ho fatto il criterium della brianza...l'snc era.organizzata molto meglio

Un simpatico ciaociao da Marcotto

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 10 feb 2014, 12:52

Comunque che sci che avevo!
Gialla masterwax HF per neve nuova. Avevo entrambi i Trab paraffinati così, quello nuovo strutturato 'cold' e quello vecchio strutturato 'warm'. Non c'era paragone.
Nei test effettuati sul ponticello i vecchi davano almeno 10m agli altri.

In piu mi sono avvalso pure del test supplementare effettuato da Sciolina mentre si segnalava il percorso.
'Non posso seguirvi , i miei sci sono a sciolinare!'
'prendi i miei, sono in sacca.'
'Ma no, figurati, gli sci da gara!'
'Ma perchè?'
'Ho paura di rovinarli'
'Peso quasi il doppio di te, credo nemmeno se ti impegni puoi rovinarli!'

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 10 feb 2014, 13:10

4 - DOPO LA GARA...

La cena sta diventando un appuntamento abituale.

Alla sorpresa di conoscere gente nuova che avevo provato a Schilpario, si è sostituita la sensazione piacevole di essere ormai un gruppo di amici, che ci tiene a ritrovarsi.

Come qualcuno ha notato, la coppa pretattica era un po' preassegnata, questo è vero.
D'altronde, in tanti potete insegnarmi a sciare, ma a taroccare i sondaggi no! Quello è il mio mestiere.

La sera al B&B ho rischiato di combinare un mezzo disastro, mandando Stokke, Max e Marcotto nell'appartamento sbagliato.
Un posto sfitto, gelido senza lenzuola e senz'acqua dal quale sarebbero usciti molto provati... tutta pretattica per il 2015!
Si è rimediato presto, però con un'ora di sonno persa.

Poi la bella e utile lezione con Skiatore e un'altra idea per il 2015 (l'idea è di Max, che mi scuserà del furto): la SKINORDIK ACADEMY!

Ne abbiamo accennato a Skiatore che sembra molto disponibile.
Non anticipo altro. Ma ne riparleremo.

C'è stato tempo anche per un saluto a Pletta e ovviamente ne ho approffitttato per tentere di convincere sua figlia, almeno per il 2015, a lasiar perdere il criterium della Brianza e a fare la SNC.

Infine - già in proiezione 2015 - Mattila mi parla di un ristorante giù a Masera: il Divin Porcello.
E così a pranzo, io e Carla - per puro spirito di servizio ovviamente - siao andati subito a testarlo!





<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 10 feb 2014, 14:14

Aspettiamo con ansia il report fotografico!

Claudia
Messaggi: 136
Iscritto il: 17 dic 2012, 14:44

Messaggioda Claudia » 10 feb 2014, 15:47

Le foto sono già tutte su Dropbox in attesa del vaglio insindacabile di ceszij e della loro pubblicazione.
Alcune sono davvero spettacolari, soprattutto quella dell'assalto al ponticello...

Ribadisco: una splendida SNC 2014!

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 10 feb 2014, 16:05

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Le foto sono già tutte su Dropbox in attesa del vaglio insindacabile di ceszij e della loro pubblicazione.
Alcune sono davvero spettacolari, soprattutto quella dell'assalto al ponticello...

Ribadisco: una splendida SNC 2014!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Dai linka!!

Il garante della privacy Ceszij credo approvi.

max71
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 gen 2007, 16:50

Messaggioda max71 » 10 feb 2014, 17:57

LA SFIDA: I GIORNI DELL'ATTESA

--Da una conversazione Skype, tardo pomeriggio di giovedì' 6 febbraio --

[Cactaceo, 17.43]
come pensi di preparare gli Sci?
[Max71, 17.43]
non li preparo
[Cactaceo, 17.43]
non ci credo
[Max71, 17.43]
li ho già fatti preparare per una gara la scorsa settimana con paraffina rossa hf, ci ho corso solo 15 km, quindi ce n'e' sicuramente ancora
[Cactaceo, 17.44]
rossa hf potrebbe non essere l'ideale
[Max71, 17.44]
la rossa dovrebbe essere per 0/-4, dici che faccia più caldo? Poi ormai non riesco a farmeli preparare
[Cactaceo, 17.45]
la neve sarà freddina, ma poco trasformata
[Max71, 17.45]
tu cosa metti allora?
[Cactaceo, 17.45]
rossa lf
[Max71, 17.46]
Ma scusa, dici che la rossa LF sia meglio della rossa HF?
[Cactaceo, 17.46]
Hf è sicuramente meglio
[Max71, 17.47]
allora perché' mi dici che la rossa possa non essere l'ideale? la metti anche tu...
[Cactaceo, 17.47]
io ho quella in casa
[Max71, 17.50]
io li lascio così'
[Cactaceo, 17.50]
allora saremo ad armi pari stessi Sci
e stessa sciolina
quasi pari tu Hf Io LF
[Max71, 17.50]
ok…
[Cactaceo, 17.50]
e anche lo Sci: il tuo e' appena superiore
hai 7 anni meno di Me
se non mi batti ti tiro matto
[Max71, 17.50]
ok, devo batterti assolutamente allora…

max71
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 gen 2007, 16:50

Messaggioda max71 » 10 feb 2014, 17:58

LA SFIDA: LA GARA

Pronti, sparo, via. Un po' di spinte, prendo la sesta posizione prima della curva, non male. Cactaceo e' davanti, lo vedo prendere la curva in modo indiavolato, buttandosi a capofitto verso la destra, quasi saltando sugli sci. La sua immagine mi rimane impressa: in controluce, una specie di sorriso nervoso, una grinta che neanche Gattuso. 100 metri e i primi stanno già volando a una velocità' che non posso tenere, non ho quel ritmo nelle mie corde. Ma Cactaceo dove va? Non può tenere quel ritmo dai, non e' possibile. Mezzo giro e scoppia sicuro, lo prendo, ma dove vuole andare.
Passa un giro, non ho nessuno davanti. Migly mi e' andato via, sono settimo. Di Cactaceo neanche l'ombra. Forse avrei dovuto tirare un po' di più', ormai e' tardi. Sara' la' davanti a battagliare con qualcuno e questo lo farà resistere. Vabbe' ormai e' andata, dovrò subire gli sfotto' appena arrivato, ma in fondo chi se ne importa…
A un certo punto una persona davanti, non lo vedo perché e' buio… forse un doppiato… no, e' troppo presto, va piano ma non così piano da fare un giro in meno dopo neanche 10 minuti. Mi avvicino, intravedo il nome sul pettorale… C… Cactaceo!!! Eccolo li', lo dicevo io che non poteva reggere! Ha tentato di tenere i primi e adesso ciao!… Lo prendo facilmente, gli faccio sentire la mia presenza, se ne accorge e lotta. Vediamo… io ne ho di più ma se lo passo e' capace di tenermi tutta la gara, poi chi lo sa il finale… Allora gli sto attaccato in discesa per riposare, poi prima del ponticello lo passo, alzo il ritmo in salita per dargli la mazzata psicologica! In discesa mi butto, poi mi giro un attimo e vedo che e' staccato… e' fatta!
Ora sono sesto: davanti ci sono Albyerto e Oldani (ok lo so che sono più forti, l'anno scorso mi hanno staccato), Migly (ok, come previsto, in pattinato mi ha sempre battuto), Vegeta (e' più in forma, si e' allenato tanto, si e' visto alla Marcialonga), Zio Ferny… cavolo, zio Ferny, non 7 ma 17 anni più di me…. almeno secondo quanto lui dichiara…. Vabbe', andrà pure per i 60 come dice, ma se tiene lo stesso ritmo di Vegeta non vale, e' come se ne avesse 30 in meno! E' una questione matematica, la velocità e' quella che conta. Insomma, se non si fa staccare da Vegeta mica e' colpa mia, se non ce la fa lui a staccarlo mica posso pensarci io….
Di li' alla fine tutto procede tranquillamente, nessuno davanti, Cactaceo dietro non si vede. Solo faccio due conti e… moltiplicando il distacco dai primi per 5 giri… NO!… doppiato no dai!!! Sarebbe un'umiliazione! Che faccio? Vado tranquillo, poi l'ultimo giro do' tutto… no, non l'ultimo giro, che stupido! il quarto giro, se all'ultimo non mi hanno ancora doppiato sono salvo, e' matematico! Ma il quarto giro e' quello che sto correndo…ok, ormai e' fatta, procedo tranquillo fino alla fine…

max71
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 gen 2007, 16:50

Messaggioda max71 » 10 feb 2014, 17:59

LA SFIDA: IL GIORNO DOPO

Ore 9.30, arriviamo a S. Maria Maggiore per la lezione con Skiatore. In pista sta per cominciare il Criterium della Brianza, stanno per partire i bambini e non posso perderli! Poche cose sono belle come vedere i bambini che gareggiano…sarà perché mi ricordano l'infanzia, sarà perché a quell'eta' ogni gara e' come se fosse la Coppa del Mondo… mi viene in mente la finale del torneo parrocchiale alle elementari, in notturna, sul campo di pattinaggio: neanche la Juve di Platini e Boniek avrebbe potuto batterci, il Milan si, perché l'avrei lasciato vincere per ovvie ragioni… a un certo punto un bambino passa sulla curva, sta dando l'anima, come tutti gli altri… un momento, ma io quello sguardo l'ho già visto… mettiamoci due basettoni bianchi, aggiungiamo una cinquantina di chili… non e' possibile…! CACTACEO! Ieri sera, sulla curva! Due certezze avevo: aver vinto la sfida con Cactaceo e avere 7 anni in meno… ma ora non sono più tanto sicuro di nessuna delle due cose!

snevolo
Messaggi: 3215
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 10 feb 2014, 19:18

A beneficio di chi non c'era:

- La claque di albyerto, s'è convinta che è meglio farlo correre e sciare, che averlo in casa?
- Qual'è la frase vincitrice della pretattica?
- cactaceo, alla cena, ha fatto il grido "Adriaaaanaaaaaaa"?

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 10 feb 2014, 19:26

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
A beneficio di chi non c'era:

- La claque di albyerto, s'è convinta che è meglio farlo correre e sciare, che averlo in casa?
- Qual'è la frase vincitrice della pretattica?
- cactaceo, alla cena, ha fatto il grido "Adriaaaanaaaaaaa"?


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

1 - Ma dai che non è vero..

2 - Nomination Coppa pretattica:
- Ricki: iscrivendosi alla SNC ha detto di avere un lungo elenco di malanni;in più, per avvalorare la panzana, si è iscritto all'ultima ora.
- ZioFerny: anziano, pensionato, rovinato da allenamenti sbagliati, in teoria non avrebbe dovuto reggersi in piedi... poi si è visto!
- Marcotto: pur di svignarsela dalla SNC ha spaccato un paio di sci presi a noleggio.
- Matigegia: ha scoperto che nel 2013 le donne hanno fatto meno km degli uomini ed ha costretto ZioFerny a lamentarsene. Il tutto col chiaro scopo di farlo arrivare stressato alla gara e batterlo.

Vincitore: ZioFerny.

3 - No



<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 10/02/2014 18:43:14

gundesvan
Messaggi: 247
Iscritto il: 14 mar 2008, 19:54

Messaggioda gundesvan » 10 feb 2014, 19:47

Ragazzi, che dire? Non ho credo neppure di avere il diritto di intromettermi: volevo solo fare i complimenti a tutti: a chi si è impegnato alla morte e ha fatto il risultato, e a chi non l' ha fatto; a chi si è impegnato meno e l' ha presa come un divertimento; ma sopratutto a chi si è "sbattuto" per la preparazione: sopralluoghi, telefonate, corse a comperare questo e quello...sempre con un occhio al cielo e l' altro al PC per sperare nel meteo. Complimenti davvero. Spero di essere con voi il prossimo anno, turni di lavoro e integrità fisica permettendo.

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 10 feb 2014, 19:51

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
.... integrità fisica permettendo.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Questo si chiama giocare d'anticipo con la pretattica...

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Avatar utente
Genky
Messaggi: 1655
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 10 feb 2014, 19:51

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
3 - LA GARA...

Sono le 17,30 e le ombre ormai stanno calando sul campo di Santa Maria Maggiore.

Dopo un po' di incertezza (si parte di qui, si parte di la...) si va tutti in zona lancio, caratterizzata da un centinaio di metri da spingere con le braccia.
Proprio quelle che non ho...

Mi sistemo dietro la prima linea formata dai più forti. Accanto a me, ovviamente c'è CATRE.
Mi francobollerò a lui finchè ne ho e cercherò di capire quali sono i rapporti di forza fra noi due.

La mia partenza è scadente: le braccine sono quel che sono e la pancetta non aiuta.
Per fortuna arriva subito il tratto in pattinato. E ho CATRE davanti.
Ma lui non va forte, posso passarlo adesso: tra l'altro si sta aprendo un buco fra lui e un gruppo di fuggitivi.
Magari mi faccio tirare da qualcuno di loro....

... "loro" erano i magnifici 7: Albyerto, Oldani, Vegeta, Zioferny, Migly, Max e Cactaceo.
L'unica possibilità di farmi tirare da gente così è quella di attaccarmi ad un portaborrace!
Ma io non avevo capito che il gruppetto di testa era già così ben selezionato. Altrimenti mai me ne sarei preoccupato.

E invece, chissenefrega della strategia ... passo CATRE e provo a raggiungere il gruppo mentre è un po' imbottigliato sul primo ponticello.

Risultato... mi ritrovo tutto solo nel bosco, come Cappuccetto Rosso con il lupo CATRE che mi ansimava dietro.
E per giunta scio male: il furore agonistico mi fa scoordinare i movimenti.
Arriva la prima salita: ce la farò a non scoppiare fino alla fine?
Sento che qualcuno che prova a passarmi... se è CATRE deve aspettare... accellero, per quanto posso, poi giù in discesa.

Ah! quella discesina lunga... quanto l'ho provata con Ceszij una settimana prima: stando sul lato sinistro e passando a sfioro proprio sul lampione, riuscivo a prendere larga la curva successiva, prima del ponticello, in modo da raddrizzare la traiettoria, distendermi nel lungo e arrivare almeno a metà ponticello solo con lo slancio...

Niente, non funziona più: sul lato sinistro della discesa c'è neve meno battuta e la discesa è più lenta. Rischio di far strada a ... CATRE. Vado via normale.

Al secondo giro, qualcuno dietro mi chiede strada. Addio... è fatta... CATRE mi passa. E invece era Senzabenza!
Che ci facevi li dietro Robertino bello? Ti bacerei da quanto ti voglio bene...

Mi volto indietro. CATRE non è più attaccato, ma non è nemmeno lontano e se cedo su una qualche salita mi riprende. Cerchiamo almeno di sciare per bene... facciamo sta salita come mi ha fatto vedere Zio Genky l'altro giorno in Engadina...

Arriva un altro che vuole strada... ahi! Stavolta è arrivato... Ma no! E' Ricki! Son quasi contento di essere sorpassato!!!! Ma quanti ne ho dietro?

Poi tocca a Matigegia a bucarmi: speravo non avenisse, ma stavolta ero preparato psicologicamente.. Non è stato come a Schilpario, quando il sorpasso di Pletta mi gettò nel più nero sconforto.
E poi il mio problema non è Matigegia. Il mio problema e CATRE.

Ma dove sarà CATRE adesso? Anche a voltarsi con questo buio si capisce poco: ora vedi qualcuno, ora nessuno...

Al terzo giro sento sbacchettare dietro, con un ritmo che non è quello dei miei usuali avversari.
"Pedro passo a destra.. Pedro passo a sinistra".
Mi metto buono buono al centro della discesa e lascio scorrere via veloci Oldani e Albyerto.
Non resisto e gli chiedo :"Chi ho dietro?". Avrei voluto chiedere: "Dove è CATRE?", ma mi vergognavo troppo.
Mi dicono "Sei solo". Mi rilasso un attimo e sulla piana dell'arrivo, davanti alla Carla, cerco di sfoggiare il mio lungo migliore.

Al quarto giro, sulla salita passa ZioFerny che va come un treno e dietro Vegeta che mi fa "Come va ZioFerny".
Io continuavo a pensare ad una persona sola!

Poi sorpresa: fra il quarto e il quinto giro qualcuno mi raggiunge. Pensavo fosse finita.
Sento che non è uno dei "doppiatori" e ho un tuffo al cuore... Oddio, tutta sta fatica per nulla...
Il mio aversario mi dice qualcosa, non ricordo cosa: ricordo solo il piacere che ho provato al dolce suono della sua voce.
Era Ceszij! Cesareuccio mio!

Accidenti però come è cotto.. Forse ce la faccio anche a stargli dietro e poi magari sul pianoro finale....
E così mi metto in testa un'idea meravigliosa. Troppo meravigliosa...

Sulla salita dell'ultimo giro, Ceszij mette tra me e lui la distanza che basta. In discesa mi riavvicino, ma di un niente.
Capisco che non posso più farcela e amen!

CATRE arriva dietro insieme a Stokke. Poi c'è Mattila con Homer.

Sono cotto. Ho le gambe che mi fanno male. Mai successo solo per aver fatto 10 km, ma che bello!

Caro Ceszij, il prossimo anno ci sei tu nel mirino..... e CATRE ovviamente.

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

Scritto Da - pedroterzo on 10/02/2014 11:33:06

Scritto Da - pedroterzo on 10/02/2014 11:45:23
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Una cosa non hai scritto!
Come hai preparato gli sci?
O lo vuoi tenere segreto?<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 10 feb 2014, 19:55

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

Una cosa non hai scritto!
Come hai preparato gli sci?
O lo vuoi tenere segreto?<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Gialla 0/-4 con poco fluoro. Ma non sono certo io il modello da seguire in questo campo.

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 10 feb 2014, 22:14

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Al terzo giro sento sbacchettare dietro, con un ritmo che non è quello dei miei usuali avversari.
"Pedro passo a destra.. Pedro passo a sinistra".
Mi metto buono buono al centro della discesa e lascio scorrere via veloci Oldani e Albyerto.
Non resisto e gli chiedo :"Chi ho dietro?". Avrei voluto chiedere: "Dove è CATRE?", ma mi vergognavo troppo.
Mi dicono "Sei solo". Mi rilasso un attimo e sulla piana dell'arrivo, davanti alla Carla, cerco di sfoggiare il mio lungo migliore.

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Infatti mi son chiesto che ti stesse turbando. Uno sguardo francamente preoccupato, da giovane donna che attraversa il parco di notte. 'Sono solo?' 'c'è qualcuno dietro di me?' <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

In effetti siam stati un po' bruschi ma Oldani ti stava passando a destra e mentre gli concedevi strada ti stavo passando a sinistra. Per questo il 'fermo Pedro!'.
Spero la nostra pacca sulla spalla abbia contribuito a permetterti di resistere al temibilissimo ritorno di Catre.



Scritto Da - albyerto on 10/02/2014 21:14:49

senzabenza
Messaggi: 506
Iscritto il: 29 gen 2012, 23:33

Messaggioda senzabenza » 10 feb 2014, 22:38

Grande nervosismo prima dello sparo, dopotutto e' la seconda gara della mia vita.
L' obbiettivo e' quello di agganciare qualcuno che l'anno scorso mi era davanti e stare attento a .....CATRE che l'anno scorso avevo battuto di un niente. Alla partenza resto imbottigliato, poi dopo il ponticello sorpasso non ricordo piu' chi e piu' avanti pedro e qualcun altro. Sono neanche a meta' del primo giro e sono da solo, ci restero' per tutto il resto della gara. Vedo davanti a me quello che scopriro' essere Cactaceo ma non ho piu' benza. I bagordi della sera prima mi presentano il conto e penso che sto sciando veramente male: molto corto, troppa foga, pero' in discesa mi sembra di filare. Parlandone con skiatore il giorno dopo, mi diceva che in gara non si scia bene perche' si va al massimo, mi consolo.
All'arrivo vedo le schegge che parlottano, li conto sono sette. Sono contento per il risultato anche se ho vissuto poco la formula mass start.
Anche quest'anno una bellissima esperienza, impreziosita dalle utilissime lezioni di skiatore (ancora grazie per la disponibilita'), dall'essermi fermato a dormire con tutta la tranquillita' che ne segue e dal sentirmi parte di un bel gruppo.
Arrivederci alla SNC 2015 spero con la SNC ACADEMY e altro.
Un grosso grazie a chi si e' sbattuto per organizzare queste due giornate e all'impeccabile centro fondo/sci club vigezzo per l'ospitalita' ed efficienza

Avatar utente
giovanni
Messaggi: 411
Iscritto il: 3 lug 2001, 18:13

Messaggioda giovanni » 10 feb 2014, 23:09

COMPLIMENTI E GRANDISSIMI TUTTI !!!

Vedo con piacere che meglio di così non poteva andare: OTTIMO !!

Ho "lottato" fino all'ultimo con i turni per essere presente a questa grande sfida ma purtroppo dovrò puntare tutto sulla SNC del 2015.

Ciao a tutti,
Giovanni<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

cactaceo
Messaggi: 2183
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 11 feb 2014, 0:10

Alla prox SNC, caro Max quella grinta passerà dalla faccia alle gambe, xò è vero, alla partenza ho esagerato !!!!
Poi ti querelerò x violazione della Privacy, neanche pretattica in privato si può fare !!!
Ti ricordi alla prima SNC quando eravamo Noi 2 a collaborare x giocarcela poi in volata?
Se non miglioriamo, fra un paio di anni usciamo anche dai 10.
Vabbè....cmq è stato veramente una bella serata, e l'amaro sapore della sconfitta è stato presto cancellato dall'ottima compagnia di tutti i partecipanti, e poi si parla già di Senatori e questo titolo non me lo porta via nessuno. A proposito quanti sono i Senatori?


Torna a “SNC 2014”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti