SNC 2014 - La giornata


albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 11 feb 2014, 1:08

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Alla prox SNC, caro Max quella grinta passerà dalla faccia alle gambe, xò è vero, alla partenza ho esagerato !!!!
Poi ti querelerò x violazione della Privacy, neanche pretattica in privato si può fare !!!
Ti ricordi alla prima SNC quando eravamo Noi 2 a collaborare x giocarcela poi in volata?
Se non miglioriamo, fra un paio di anni usciamo anche dai 10.
Vabbè....cmq è stato veramente una bella serata, e l'amaro sapore della sconfitta è stato presto cancellato dall'ottima compagnia di tutti i partecipanti, e poi si parla già di Senatori e questo titolo non me lo porta via nessuno. A proposito quanti sono i Senatori?


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Poi eri anche freddo!
Giu dalla macchina e pronti via!
Quello di certo ha inciso.

Nel giretto che abbiamo fatto dopo la gara mi hai quasi staccato sul salitone (quello tagliato dal percorso).

Ci vediamo all'Engadina!

catre
Messaggi: 259
Iscritto il: 5 feb 2010, 13:36

Messaggioda catre » 11 feb 2014, 11:24

La giornata.

Per me sono state esattamente 24 ore memorabili dall'inizio alla fine, anche la gara, ahimè. Sembrava di stare con persone che si conoscono da una vita e invece ho conosciuto molti l'anno scorso a Cunardo e gli altri quest'anno.

Un ricordo su tutti. La domenica insieme come scolaretti sulla pista a seguire la lezione di skiatore.

Grazie a tutti, grazie alla triade per l'organizzazione perfetta e grazie anche a chi ci ha ospitato.

CATRE

Claudia
Messaggi: 136
Iscritto il: 17 dic 2012, 14:44

Messaggioda Claudia » 11 feb 2014, 11:36

Buongiorno a tutti!
Ci tenevo a ribadire anch'io quanto scritto da Catre: "sembrava di stare con persone che si conoscono da una vita".
Un gruppo affiatato unito dall'amore per uno sport che è in grado di dare grandi soddisfazioni anche a chi, come la sottoscritta, ci si è appena avvicinata in punta di sci. Mai nella vita, anche per il mio carattere, mi era capitato di decidere di "buttarmi" così, di fare la dilettante allo sbaraglio. Ma in questa occasione l'ho fatto anche perchè avevo capito che mi sarei trovata tra persone, tra atleti, che non mi avrebbero giudicato, ma avrebbero apprezzato il mio impegno.
Ora ho solo una gran voglia di migliorare, di far correre più veloce i miei SkiTrab, di affrontare le discese ardite e risalite più garrula.
E di incontrare ancora, spero il più pèresto possibile, qualche cappellino sulle piste!



Scritto Da - Claudia on 11/02/2014 10:38:19

Vegeta
Messaggi: 646
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Messaggioda Vegeta » 11 feb 2014, 12:03

Capitolo 1 – Il viaggio

Ci troviamo sul lago con Cactaceo e partiamo.
Diciamo la verità, a casa non abbiamo fatto i compiti come si deve, e non abbiamo studiato la strada da fare, per cui si va un po’ alla cieca.
Arriviamo in Svizzera, superiamo Locarno e rientriamo in Italia, e fin qui tutto bene.
Fino a quando io (e me ne assumo la responsabilità) salto fuori dicendo:
“mah…mi sembra di ricordare che GoogleMaps facesse andare fino a Cannobio e girare su…” (poi ho ricontrollato a casa…nulla di più falso)

L’autista Cactaceo, confidando (e a torto) sulla sicurezza del proprio navigatore, si infila in questa stradina pessima, tortuosa, stretta…

Alla fine avremo allungato di 30-40 min. il viaggio e non so di quanti km.

Capito 2 – L’arrivo

Finalmente arriviamo, dopo aver sbagliato anche la traversa per accedere al centro fondo, e comincia un periodo di cinque minuti caotici.

Prendi tutta la roba

Devo preparare anche gli sci di Elena, mi guardo intorno e, direi in maniera molto scientifica, faccio le mie valutazioni: “ok, la macchina segna 2/3 gradi, neve abbastanza nuova (credo), ma sicuramente ha piovuto, allora…klister rossa” il tutto in 10 secondi di ragionamento.

Vai negli spogliatoi, tubetto klister, stesura a spina, spalmatura a mano (per averlo fatto in fretta e furia il risultato non è nemmeno male…peccato che gli sci non terranno x niente) consegno gli sci:
“ Provali a vedere se vanno bene” (come no!!!)

Di nuovo spogliatoi, mi vesto, prendo i miei sci e bastoni

Mi avvio alla partenza, riuscirò a fare almeno 2/3 metri sugli sci prima del via?

No! C’è (giustamente) da saldare.

Di nuovo spogliatoi, prendo marsupio, torno fuori, elargisco il dovuto, cambio rapido di cappuccia (finalmente ne sono dotato anche io – grazie Mattila) e mi allineo in partenza…speranzoso che ci sia il giro di ricognizione, ma…

Capitolo 3 – La partenza

…c’è lo sparo.

Partenza in linea nei binari, mi hanno messo in prima fila, e comincio a spingere (spinta di braccia è un po’ il mio pane, farò sicuramente una buona partenza…come no!) ho le paperelle piccole e ogni spinta i bastoni non fanno altro che infilarsi nella neve…partenza pessima.

Finalmente mi districo dai binari e mi lancio sul ponte (maledetto ponte, che sarà croce e delizia della mia gara).
Ho già un gap di qualche metro dai primi, allora spingo a tutta.

Capitolo 4 – La gara

Albyerto Oldani e Migly (maledetto Migly, è tutto la stagione che ti tengo dietro, non vorrai starmi davanti oggi…come no!!!) Cactaceo e … Zioferny…( e ‘sto qui?...sarà il solito che parte a tuono e salta subito…come no!!!).

Mi allineo, siamo in fila, e sono già impiccato, sto sciando male male male…e vado subito in crisi con i tibiali
Salita 1, discesella, salita 2 e successiva discesa, non so la strada e ho già gli occhiali appannati, faccio un clamoroso dritto in curva e vado con il c..o per terra, mi rialzo ma i primi 3 sono distanti, calma (ma calma cosa!!! Stai sciando di m…a dove vuoi andare!!!) riprendo i 2 davanti e vado.

I tibiali sono a fuoco (maledetti tibiali…ma chi li ha inventati???) e sul rettilineo del traguardo sono costretto a stare nei binari e ad andare di braccia sperando che si calmino (…come no!!!)

A questo punto sono solo i 2 + 1 davanti li vedo, ma sono distanti e il fisico mi presenta il conto per un dissennata partenza a tutta da praticamente freddo, ho l’affanno alle stelle e praticamente getto la spugna per il podio tirando un po’ i remi in barca il 3 giro.

L’affanno non cala e la sciata non migliora, sento una presenza dietro, Zioferny, mi sposto e lo lascio passare perchè in quel momento non ho il suo ritmo…(che devo fare…da tappo per il quarto posto?).

Però lo tengo, in cima alla salita sono dietro, nel primo tratto di discesa mi stacca (cavolo lo interpreta decisamente meglio!!! Che sia il colpo di grazia?)

Invece la seconda discesa mi è più congeniale, dalla curva esco meglio e posso scavalcare il ponticello molto agevolmente arrivando in doppio quasi fino in cima.
ok qui si delinea la strategia…

Ma Zioferny non molla, è uno tosto e non cala il suo ritmo.
In salita sono li, ma non sono sicuro di avere lo spunto per passarlo senza saltare, ma non posso mollarlo perché so che nella prima discesa mi stacca…
E così sarà, ma…

Capitolo 5 – l’arrivo

…finita la prima discesa c’è il dossetto, e c’è una concorrente in salita.

In quel momento è maturato tutto!!!

Sfrutto l’unico momento di debolezza di Zioferny.
Lo scambio di sguardo con la concorrente incrociata…Matigegia
Comincio a spingere nell’ultimo tratto di discesa, salitella in doppio, e arrivo sulle sue code, via…dentro nei binari, 3/4 spinte e poi fuori pattinando in discesa…passato

Mi guardo indietro, non tanto per vedere quanto mi è dietro (tanto lo so che è lì), ma per vedere se posso impostare la curva con la traiettoria che voglio.
Via libera…
Il ponticello è a mio favore, tre spinte in lungo, 3 in doppio e sono in cima, giù, curva e arrivo al traguardo dopo una splendida bagarre…

Comunque devo dire un grande Zioferny, una regolarità notevole, un’ottima sciata, e un ottimo avversario con in quale è stato un piacere incrociare sci e bastoni.

Capitolo 6 – Epilogo

Alla fine mi separano 11 secondi dal podio…mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm
Partire da freddo non è stato ideale, ma niente scuse, sono solo un po’ deluso dal fatto di non essere mai riuscito a sciare bene, o quanto meno per le mie possibilità…sarà per il prossimo anno…

(Cac…prossimo anno si parte prima e si studia il percorso stradare!!!)

Almeno ho vinto lo sprint con Migly e Cactaceo…

Capitolo 7 – Cena e ringraziamenti finali

Ottima compagnia, ottimi avversari, ottimi commensali
Grazie a tutti
Grazie a Stokke per le dritte pro-Vasa.

Ma soprattutto grazie agli organizzatori che garantiscono un livello qualitativo sempre elevatissimo, anche considerando (come in questo caso) il cambio di programma dell’ultimo momento.

Splendidi.

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 11 feb 2014, 12:31

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ma in questa occasione l'ho fatto anche perchè avevo capito che mi sarei trovata tra persone, tra<font color=red> atleti,</font id=red> che non mi avrebbero giudicato, ma avrebbero apprezzato il mio impegno.
Scritto Da - Claudia on 11/02/2014 10:38:19
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Credo sussitano i fondamenti giuridici e le prerogative morali per inoltrare una querela agli uffici competenti.

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 11 feb 2014, 12:36

Ah, a proposito Claudia, ma le foto?
Sai che si è bimbetti impazienti!

E' il solito dilemma che si può ritrovare nella redazione di un giornale. Prediligere l'urgenza di informare a discapito dell'accuratezza oppure lanciare lo scoop solo quando fonti, forma e sostanza raggiungono un livello d'eccellenza?

Itza
Messaggi: 241
Iscritto il: 3 gen 2013, 16:13

Messaggioda Itza » 11 feb 2014, 13:01

Mi intrufolo per dirvi che è bello leggervi e mi rammarico davvero per non essere potuta venire.
Complimenti a tutti. Io quel giorno guardavo sochi e pensavo anche a voi e mi chiedevo chissà che stanno combinando <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Claudia
Messaggi: 136
Iscritto il: 17 dic 2012, 14:44

Messaggioda Claudia » 11 feb 2014, 13:18

Le foto... stanno per essere rese pubbliche.
Il leeeeeento upload dal mio computer - dove il Discesista Canonista ha provveduto a caricarle direttamente sabato notte di ritorno da Santa Maria Maggiore - a quello di ceszij si sta completando.

Lo so che state tutti fremendo... ma a breve saranno pubblicate, abbiate fede!!!

homer
Messaggi: 90
Iscritto il: 18 ott 2012, 20:11

Messaggioda homer » 11 feb 2014, 17:41

finalmente ho due minuti per scrivere e ne approfitto per ringraziare veramente di cuore tutti (organizzatori e partecipanti)per la bellissima giornata e serata.
gara: subito dopo il pontino in discesa rischio di investire Marcotto che sfortunatamente, tradito probabilmente da un tratto di binario non perfetto, finisce a terra, lo evito con agilità sicuramente migliore di quanto appena visto nella finale sprint maschile alle olimpiadi ;) mi giro a chiedere se era tutto a posto e lui mi urla: vai! vai! mentre si stava già rialzando, grande Marcotto! Presto iniziano i doppiaggi e non posso fare a meno di ammirare la tecnica e la potenza dei primi, me li imprimo nella mente e ne faccio preziosa esperienza. Durante il 4° giro sento lo speaker rompere il silenzio della foresta incantata annunciando l'arrivo dei primi e mi dico ancora una volta: fortissimi! prima della salita dell'ultimo giro faccio anche io un doppiaggio e tento di incitare la "collega" Claudia a non mollare ma il fiatone trasforma l'urlo in un flebile rantolo che spero abbia colto. poi inizia la salita e vedo un "pattinatore" e penso che forse lo posso raggiungere, fisso l'obiettivo e l'adrenalina mette a tacere le proteste di gambe, braccia e tutto il resto. Raggiungo Mattila in cima alla salita e andiamo insieme fino oltre il pontino, poi allo sprint mi sorpassa nettamente e mi stacca ma posso ammirare il suo spettacolare arrivo in spaccata con caduta!
Poi la cena che è stata davvero ottima, ma purtroppo la febbre che ho condiviso fino alla sera prima con la mia signora non mi permette di dare il meglio rinunciando addirittura al bis dei fantastici gnocchi ossolani e sopratutto alla giornata di domenica in compagnia che mi dite essere stata molto bella. Se non altro è un motivo in più per volervi incontrare nuovamente tutti e anche conoscere nuovi amici.

Grazie ancora e a presto!

speriamo che nevichi...tanto!

oldani75
Messaggi: 566
Iscritto il: 14 nov 2007, 11:35

Messaggioda oldani75 » 11 feb 2014, 17:48

... la voce dello speaker che annuncia i primi ... E' la stessa sensazione che provo io ogni anno alla Marcialonga quando passo da Predazzo e sento l'ordine di arrivo. Ma a me ne mancano ancora 25 di Km <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Olda75

Matigegia
Messaggi: 8
Iscritto il: 10 feb 2014, 18:26

Messaggioda Matigegia » 11 feb 2014, 18:00

La mai gara:
Percorso molto carino e neve bella. Il fiato un po' “troppo corto” nelle salite (lo potrebbero confermare quelli che avevo nelle vicinanze), meno male che la discesa successiva mi consentiva di distanziare un po' quelli che si avvicinavano nella salita.
Ho avuto la gran fortuna che Pletta quest'anno non sia riuscita a partecipare, perché ce l'avrei avuta troppo dura! Ringrazio Sciolina per il simpatico tifo lungo il percorso quando la incrociavo e ringrazio Pedroterzo che il giorno dopo, incontrandomi sulle piste, mi ha degnato ugualmente di un pur sfuggente saluto, anche se l'ho battuto. <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
E tu Mattila, ti ho visto all'inizio con una bella partenza e poi, dove sei finito? <img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>
Un “alè” a Claudia ed a Marcotto per la loro bella prova pur essendo principianti.

... sempre voglia di scherzare, eh?

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 11 feb 2014, 18:57

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
... la voce dello speaker che annuncia i primi ... E' la stessa sensazione che provo io ogni anno alla Marcialonga quando passo da Predazzo e sento l'ordine di arrivo. Ma a me ne mancano ancora 25 di Km <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

Olda75
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Caro Olda, nella vita tutto è relativo, quando annunciano i primi io sono al ristoro di Pozza e di kilomentri me ne mancano ancora 40 <img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 11 feb 2014, 18:58

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ma in questa occasione l'ho fatto anche perchè avevo capito che mi sarei trovata tra persone, tra<font color=red> atleti,</font id=red> che non mi avrebbero giudicato, ma avrebbero apprezzato il mio impegno.
Scritto Da - Claudia on 11/02/2014 10:38:19
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Credo sussitano i fondamenti giuridici e le prerogative morali per inoltrare una querela agli uffici competenti.


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Quoto. Propongo una class action!<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 11 feb 2014, 18:59

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Grazie a Stokke per le dritte pro-Vasa.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Che ad esclusione di quelle sulla birra ti consiglierei di prendere con le dovute precauzioni<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>
Ricordati di postare il numero di pettorale<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>

"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

hurtigruten
Messaggi: 446
Iscritto il: 12 dic 2006, 16:22

Messaggioda hurtigruten » 11 feb 2014, 19:51

Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to ! Fo-to !

Iperduca Skinordiko della Martesana

gundesvan
Messaggi: 247
Iscritto il: 14 mar 2008, 19:54

Messaggioda gundesvan » 11 feb 2014, 20:00

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
.... integrità fisica permettendo.
Sì, visto da persone normali sarebbe così. Ma nel mio caso, sono più i periodi che faccio da acciaccato rispetto a quelli in cui sono sano; per sciare, si scia lo stesso, però poi...ci si lecca le ferite!

<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Questo si chiama giocare d'anticipo con la pretattica...

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Stokkeloppet
Messaggi: 2473
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Messaggioda Stokkeloppet » 11 feb 2014, 20:00

A Genova si dice che "il momento del belinone (fesso n.d.t.) viene per tutti", nel mio caso si è manifestato facendomi decidere di fare la snc in pattinato, me ne sono reso conto durante il giro di ricognizione...
Alla partenza mi ritrovo in prima linea: per fortuna, fingendo atteggiamento cavalleresco nei confronti di altri concorrenti più blasonati, riesco ad arretrare di qualche posizione... Allo sparo ho i miei 5 secondi di gloria (il lancio è nei binari), alla prima curva capisco che gli altri fanno un altro sport, alla prima rampa riesco già a fare tappo, alla prima salita vanno via tutti, incluso Ricki che stavo ignobilmente tentando di tenere dietro caracollndo da un lato all'altro della pista.
Fino al secondo giro nei tratti rettilinei scorgo ancora delle sagome nella penombra davanti a me, poi solo alberi e buio, per fortuna che ogni tanto qualcuno mi doppia...
All'inizio del quarto incrocio Mattila che mi dice "adesso ti prendo", penso ora ci mollo (come se ce ne fosse bisogno) così ci facciamo l'ultimo giro assieme, ma sulla salita vedo una figura, inizialmente penso ad un'allucinazione da angina pectoris, poi riesco a leggere sul pettorale "CATRE", lo raggiungo (si fa raggiungere n.d.a.) e mi ci incollo, finiamo il giro assieme ed iniziamo il quinto; tribolando un pò riesco a tenerlo fino al ponte, in discesa mi stacca e poi con due o tre pa(e)ttinate si prende quei 5/6 metri che tiene fino al traguardo.
Propositi per il 2015: o tornare al classico o imparare a pattinare (per portarmi avanti ho già iniziato a lavorarci sopra domenica mattina<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>)
Due citazioni in particolare:
Una per la prestazione di Elena che in alternato ha chiuso i 9 km. e dispari in poco più di 48 minuti, niente male, mi avebbe dato filo da torcere!
La seconda per Sciolina che nonostate tutto ci ha provato!
Chiaramente il post-gara, la premiazione e la cena come sempre degne di nota per il companatico, ma soprattutto per la compagnia<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>



"Lo sci da sciolinare resta lo strumento principale per fare fondo" by Rosqua

Scritto Da - stokkeloppet on 11/02/2014 19:06:51

pletta
Messaggi: 64
Iscritto il: 20 dic 2011, 10:22

Messaggioda pletta » 11 feb 2014, 20:41

tranquilla Matigegia, avresti vinto comunque facile. Come dice Pedroterzo io vivo di rendita da 2 anni, ma essendo appunto passati 2 anni anch'io sono molto meno agguerrita e soprattutto con molto meno fiato rispetto alla prima SNC e poi almeno tu in discesa ci sai andare. Bravissimi a tutti !!!!

ceszij
Messaggi: 1555
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Messaggioda ceszij » 11 feb 2014, 22:22

Cara Pletta, come sempre sei troppo modesta.<img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>
Dico solo che Giovanni, non un pellegrino qualunque, aveva dichiarato durante la prima SNC che la tua sciata era tra le migliori, se non la migliore, tecnicamente parlando...spero solo di essere abbastanza in forma nel 2015 per riuscire a non perdere di vista la supersfida tra te e matigegia!!!<img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

PS: tra stasera e domani le foto dovrebbero essere quasi del tutto caricate sul sito di trasferimento, pazientate un attimo ancora!! (infinite grazie a Discesista Canonista e Claudia!!)
Le condisco con 4 cavolate "cezzi style" e ve le posto nelle prossime sere!

pedroterzo
Messaggi: 3516
Iscritto il: 14 nov 2007, 15:27

Messaggioda pedroterzo » 12 feb 2014, 11:18

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>

PS: tra stasera e domani le foto dovrebbero essere quasi del tutto caricate sul sito di trasferimento, pazientate un attimo ancora!! (infinite grazie a Discesista Canonista e Claudia!!)
Le condisco con 4 cavolate "cezzi style" e ve le posto nelle prossime sere!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Le "prossime sere"??? Ma che sei matto?
Dai su... metti ste foto che qui non si resiste....

<b>Pedroterzo</b>
<i>"Pedro Terzo Garcia aveva vissuto schivando i tranelli della vita abitudinaria, libero e povero come un trovatore errante (..)
permettendosi il lusso della tenerezza, del candore, dello sperpero e della siesta.." (Is. Allende)</i>


Torna a “SNC 2014”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti