Promesse mancate

Qui si possono avviare nuove discussioni che non trovano lo spazio adeguato nelle aree specifiche
mapresot
Messaggi: 784
Iscritto il: 31 gen 2008, 19:25

Promesse mancate

Messaggioda mapresot » 27 ott 2020, 20:09

Ieri ho avuto occasione di rivedere le finali sprint dei mondiali U23 di Tesero del 2014, nei quali la mia amica Giulia Stuerz vinse una bellissima medaglia di bronzo. Ho notato che pochissimi tra i protagonisti di quelle gare ora fanno gare di alto livello in coppa del mondo: Ustiugov, la Diggins e la Haga praticamente nessun altro. A parte il discorso delle Italiane (l'unica ancora in attività è la Brocard) le altre tre (Giulia, la Baudin e la Vuerich pur se con motivazioni diverse hanno abbandonato) mi sorprende che anche nelle nazioni di grande tradizione nessuno degli atleti (maschi e femmine) abbia avuto poi successo nella categoria superiore, nemmeno la tedesca Schico che pure vinse quella gara. Cosa ne pensate?

Avatar utente
Stokkeloppet
Messaggi: 2573
Iscritto il: 4 nov 2005, 15:18

Re: Promesse mancate

Messaggioda Stokkeloppet » 4 nov 2020, 15:17

A mio avviso dal "vivaio" al "trapianto in terra" si perdono, per motivi differenti come hai evidenziato anche tu, tanti giovani arbusti (tanto per restare sempre in ambiente agricolo) e questo avviene in tutti gli sport. Se poi l'appeal, anche economico, dello sport in questione non è altissimo il paitto della bilancia pesa maggiormente dalla parte delle motivazioni contrarie e le defezioni sono maggiori.
L'unico modo per portare ad alti livello un buon numero di atleti è operare oltre che sulla qualità anche sulla quantità, perchè di Pellegrino dal capello non ne può uscire uno ogni due o tre anni.


Torna a “Di tutto un po'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite