Lo sport piange...

Qui si possono avviare nuove discussioni che non trovano lo spazio adeguato nelle aree specifiche
Vegeta
Messaggi: 649
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Lo sport piange...

Messaggioda Vegeta » 9 mag 2016, 16:37

Alex Schwarzer è tornato...e ha vinto.

e questa è la pubblicità peggiore che ci possa essere

Senza parole!!!

cactaceo
Messaggi: 2090
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: Lo sport piange...

Messaggioda cactaceo » 9 mag 2016, 19:41

Dai come sei cattivo!!!
L'hanno beccato, ha pagato, e' tornato!!!
Allora bisognerebbe dire lo stesso di Bugno, Basso, Pantani .....

alberto.cigala
Messaggi: 500
Iscritto il: 7 dic 2013, 15:37

Re: Lo sport piange...

Messaggioda alberto.cigala » 10 mag 2016, 13:42

Sono molto combattuto a riguardo.

Ricordo che Pantani seppur probabilmente "pieno", come tutti gli altri del suo periodo storico, è stato sospeso in via cautelativa per l'ematocrito alto.

Secondo me hanno deciso di farlo fuori perché era scomodo e vinceva troppo in quel periodo.
Bugno non ricordo e Basso aveva confessato se non erro.

Però se una paga, ed in modo "salato", una volta tornato pulito può anche diventare un esempio positivo di redenzione sportiva.

cactaceo
Messaggi: 2090
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: Lo sport piange...

Messaggioda cactaceo » 10 mag 2016, 14:42

alberto.cigala ha scritto:Sono molto combattuto a riguardo.

Ricordo che Pantani seppur probabilmente "pieno", come tutti gli altri del suo periodo storico, è stato sospeso in via cautelativa per l'ematocrito alto.

Secondo me hanno deciso di farlo fuori perché era scomodo e vinceva troppo in quel periodo.
Bugno non ricordo e Basso aveva confessato se non erro.

Però se una paga, ed in modo "salato", una volta tornato pulito può anche diventare un esempio positivo di redenzione sportiva.


Bugno positivo alla caffeina
Cmq quello che non mi piace è che con alcuni si usa il pugno di ferro e altri il guanto di velluto.
Dai Basso è quasi un esempio di sportivo, nonostante i 2 anni di squalifica, ma lo stesso doscorso vale guardando gli stranieri, uno come Valverde
è considerato il diavolo in persona nonostante stia vincendo parecchio anche dopo la squalifica.
Stesso discorso in questi giorni con la Sharapova, quasi tutti parlano di errore, e bisogna comprenderla.
Io dico stiamo alle regole, se sbagli paghi, se poi è permesso tornare, torna pure, tanto poi se ti beccano ancora sei fuori x sempre

Giak
Messaggi: 1474
Iscritto il: 18 mag 2005, 11:21

Re: Lo sport piange...

Messaggioda Giak » 10 mag 2016, 15:11

ciao

anche io sono contro Alex Schwarzer e non ritengo opportuno indicarlo come probabile simbolo per la lotta anti doping.
Chi si comporta come lui dovrebbe essere subito radiato a vita da qualsiasi manifestazione sportiva, altro che fargli rappresentare l'Italia alle olimpiadi. Ha ragione Tamberi a definirlo la "vergogna d'Italia"

Ciao
Giak

senzabenza
Messaggi: 492
Iscritto il: 29 gen 2012, 23:33

Re: Lo sport piange...

Messaggioda senzabenza » 10 mag 2016, 17:50

Io trovo che il percorso di Scwhazer e del suo allenatore sia molto educativo e vada portato ad esempio.
Naturalmente la premessa e' che ha sbagliato a doparsi, ma la possibilita' del riscatto non capisco perche' non debba essere valorizzata, proprio come contrasto al doping. L'aver dimostrato che senza doping (e questo e' certo con tutti i controlli che ha giustamente dovuto passare) si puo' vincere, e' la miglior pubblicita' allo sport pulito. Importante anche la figura di Donati (l'allenatore), fu lui a segnalare Schwazer all'antidoping che poi lo squalifico' per 4 anni. Allenatore bravissimo ma assolutamente contrario ad ogni tipo di alterazione dell'atleta, per questo boiccottato e mal digerito dall'ambiente.
A chi interessa qui si toglie qualche sassolone dalla scarpa
http://www.radiopopolare.it/2016/05/la- ... za-doping/

cactaceo
Messaggi: 2090
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: Lo sport piange...

Messaggioda cactaceo » 10 mag 2016, 21:32

Sono d'accordo con Senzabenza, non tanto x la redenzione dell'Atleta, ma xchè le regole sono quelle.
Se ci fosse la squalifica a vita alla prima positività sarei d'accordo con Voi, ma così, mi sembra si vada a simpatia.
Qualche nome; Bugno positivo alla caffeina ora rappresentante dei Ciclisti all'UCI, Garzelli, pure Lui positivo a un diuretico e ora commentatore RAI, nel Calcio non si scandalizzo nessuno x la positività di Peruzzi, anzi venne acquistato dalla Juventus e la sua carriera va avanti tra i bianconeri e la Nazionale, con parecchie soddisfazione, poi dulcis in fondo diventa anche vice allenatore della Nazionale giovanile. Anche Mutu trovato positivo venne poi acquistato dalla Juve, stesso discorso x Davids e Stam, al Milan non si sono fatti troppi problemi nonostante la positività. Lo stesso Guardiola è stato trovato positivo ma è li ad allenare, anzi allenatore spettacolo. Potrei andare avanti, la lista è lunga...
Piuttosto mi sembra che troppo spesso si vada a simpatia, Schwazer probabilmente non piace a molti e viene messo in croce, perchè non lo stesso trattamento ad altri??? O tutti o nessuno. Poi sono convinto che se vince l'Oro in Brasile verrà osannato, ma questo è un altro discorso.
Vabbè il mondo è bello xchè vario rispetto il parere degli altri ma in questo caso non sono d'accordo con i miei Amici Giak e Vegeta

rosqua
Messaggi: 2287
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Re: Lo sport piange...

Messaggioda rosqua » 11 mag 2016, 9:46

Come scrissi a suo tempo, quando scoppiò lo scandalo, a me questo ragazzo fa pena innanzi tutto, e come lui tutti i ragazzi costretti a doparsi per fare sport perché – e su questo non dobbiamo essere ipocriti – TUTTI prendono l’aiutino, alias vengono dopati, quello che viene scoperto è lo sfigato o magari quello che non ha rispettato certe cautele, cmq la medicina non è una scienza esatta e ogni organismo reagisce in maniera diversa…
Molto più colpevoli e meritevoli di galera sono secondo me i medici che prescrivono certi farmaci per uso improprio e quegli allenatori che, da dietro le quinte, manovrano la salute, la dignità e il destino degli atleti… questo non si dice mai, come se non sapessimo che un atleta ha uno staff, non si costruisce da solo…
I ciclisti ormai lo dicono candidamente, senza l’aiuto di certe sostanze non si riuscirebbe ad affrontare certe tappe, allora a questo punto l’atleta pulito (ammesso che esista) parte in svantaggio…
Non credo che colpevolizzare il singolo aiuterà a rendere il mondo dello sport più pulito, è una questione culturale più ampia. Il mito del vincente, il record come valore assoluto, il miglioramento della prestazione à tout prix… una gara come la marcialonga che vediamo nei filmati storici non la vedremo più, con quello spirito, quando il fine era la gara e il tempo un mezzo per portarla a termine nel miglior modo possibile, nel rispetto dei rivali…

Quando i casi di doping diventano pubblici provo molta amarezza… penso che la Sharapova sarebbe stata quella grande tennista che è anche senza quei farmaci assurdi, campioni bisogna un po’ nascerci, il doping può aiutarti… non smetto di ammirare un atleta anche se il suo curriculum è macchiato, perché so che gli altri si sono dopati quanto lui…
È un po’ come per la musica rock: sappiamo che la maggior parte delle canzoni che amiamo di più sono state composte sotto l’effetto di droghe di vario genere e sappiamo che il mercato della droga è associato a potenti organizzazioni criminali, ma non per questo smettiamo di ascoltare i nostri musicisti preferiti…

mi auguro che Alex vinca e dimostri che quello è stato un momento di debolezza e che riscatti la sua dignità di atleta, gli anni di fatica e gli allenamenti massacranti, l'autodisciplina e le privazioni, senza i quali non si portano a termine le maratone...

alberto.cigala
Messaggi: 500
Iscritto il: 7 dic 2013, 15:37

Re: Lo sport piange...

Messaggioda alberto.cigala » 11 mag 2016, 10:04

Schwazer è stato scorretto, però 4 anni di squalifica mi sembrano una punizione adeguata.

Se….e ripeto se….adesso è pulito, può diventare un esempio positivo.

Allenarsi 4 anni, senza poter gareggiare (giustamente!!!) deve essere devastante dal punto
di vista psicologico.

Quindi avendo comunque il dubbio che ora sia veramente pulito, ma… se lo fosse davvero… è passato dall'inferno sportivo a sufficienza secondo me.

Lo vedo come una persona che sconta una pena in prigione esce e cambia vita in meglio.

Se uno è stato un delinquente non deve per forza rimane delinquente per sempre.

ericradis
Messaggi: 588
Iscritto il: 5 mar 2006, 21:50

Re: Lo sport piange...

Messaggioda ericradis » 11 mag 2016, 18:28

senzabenza ha scritto:Io trovo che il percorso di Scwhazer e del suo allenatore sia molto educativo e vada portato ad esempio.
Naturalmente la premessa e' che ha sbagliato a doparsi, ma la possibilita' del riscatto non capisco perche' non debba essere valorizzata, proprio come contrasto al doping. L'aver dimostrato che senza doping (e questo e' certo con tutti i controlli che ha giustamente dovuto passare) si puo' vincere, e' la miglior pubblicita' allo sport pulito. Importante anche la figura di Donati (l'allenatore), fu lui a segnalare Schwazer all'antidoping che poi lo squalifico' per 4 anni. Allenatore bravissimo ma assolutamente contrario ad ogni tipo di alterazione dell'atleta, per questo boiccottato e mal digerito dall'ambiente.
A chi interessa qui si toglie qualche sassolone dalla scarpa
http://www.radiopopolare.it/2016/05/la- ... za-doping/


Io sono perfettamente d'accordo con Senzabenza.

Vegeta
Messaggi: 649
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: Lo sport piange...

Messaggioda Vegeta » 12 mag 2016, 18:13

Non so...

Uno vince...e questo è uno dotato di capacità fisiche da paura...donategli da madre natura (beato lui!!!)
Poi per adeguarsi si bomba e viene beccato

Squalificato per 4 anni, torna e vince...a mani basse

Sarò cattivo...ma a me la cosa puzza...in questo periodo cos'ha fatto???
Solo allenato?

Justin Gatlin 100metrista

34 anni il suo personale migliore sui 100 e 200 metri è dell'anno scorso
Questo va più forte ora che 10 anni fa...in mezzo una bella squalifica per steroidi

Valverde???
Un altro di quelli puliti
Uscito dall'Operación Puerto e coperto dalla federazione spagnola
Questo signore nel 2009ha dovuto saltare il Tour de France perché quell'anno passava in Valle d'Aosta, dove l'aspettavano per ingabbiarlo visto che da noi era indagato

L'Operacion Puerto è una macchia indelebile nello sport
Ciclisti, calciatori, tennisti, motociclisti, piloti di F1 coinvolti, ma coperti dall'omertà della giustizia spagnola, che ha (giustamente) distrutto le prove ematiche

Ma la lotta al doping è uguale per tutti???
Il caso Armstrong insegna che quando le "protezioni politiche" cessano tutto viene alla luce
Il caso Pantani insegna che le prove possono essere (così pare...) taroccate, anche se poi in quel periodo andava da panico...da imbarazzante panico

Conclusione:
Concordo con voi che quando uno ha pagato per i suoi misfatti è giusto che vi venga data la seconda possibilità
Ma lo scetticismo non me lo toglie nessuno

Vegeta
Messaggi: 649
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Re: Lo sport piange...

Messaggioda Vegeta » 12 mag 2016, 18:15

Dimenticavo...

La Sharapova???

lo ammetto...sono un debole

A lei perdonerei tutto....

:P :P :P :P :P :P :P

davide1967
Messaggi: 575
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Re: Lo sport piange...

Messaggioda davide1967 » 13 mag 2016, 12:46

Anch'io !

Vegeta ha scritto:Dimenticavo...

La Sharapova???

lo ammetto...sono un debole

A lei perdonerei tutto....

:P :P :P :P :P :P :P

cactaceo
Messaggi: 2090
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: Lo sport piange...

Messaggioda cactaceo » 13 mag 2016, 20:55

davide1967 ha scritto:Anch'io !

Vegeta ha scritto:Dimenticavo...

La Sharapova???

lo ammetto...sono un debole

A lei perdonerei tutto....

:P :P :P :P :P :P :P




Detto alla Checco Zalone
Tira di + il sorriso di una Donna
che un rinoceronte !!!!

Dalle mie parti al posto del rinoceronte c'è il carro di buoi e il resto non lo scrivo

migly
Messaggi: 1573
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Re: Lo sport piange...

Messaggioda migly » 24 giu 2016, 7:00

ehm...

alberto.cigala
Messaggi: 500
Iscritto il: 7 dic 2013, 15:37

Re: Lo sport piange...

Messaggioda alberto.cigala » 24 giu 2016, 8:30

Purtroppo avevo sperato invano.

C'è caduto dentro ancora.

O l'hanno fregato????!!!

:banned:

run65
Messaggi: 643
Iscritto il: 16 gen 2009, 10:52

Re: Lo sport piange...

Messaggioda run65 » 28 giu 2016, 11:01

mah..veramente da lasciare allibiti...

run65
Messaggi: 643
Iscritto il: 16 gen 2009, 10:52

Re: Lo sport piange...

Messaggioda run65 » 28 giu 2016, 11:01

mah..veramente da lasciare allibiti...

cactaceo
Messaggi: 2090
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Re: Lo sport piange...

Messaggioda cactaceo » 20 lug 2016, 19:46

e anche Sundby si è aggiunto alla lista nera !!!!

Marcotto
Messaggi: 464
Iscritto il: 3 feb 2012, 10:30

Re: Lo sport piange...

Messaggioda Marcotto » 21 lug 2016, 9:46

Riporto dall'articolo che ho letto: "Il TAS ha riconosciuto che l’atleta che non ha infranto le regole intenzionalmente, che ha una condizione clinica che richiede la somministrazione di salbutamolo e che aveva usato il farmaco come prescritto dal suo medico di squadra, come aveva fatto quindi prima senza problemi, ma, allo stesso tempo, ha sancito che la prescrizione del medico sociale riguardo l’uso del salbutamolo al di fuori di un ospedale era discutibile almeno come il fatto che l’atleta e il suo medico non avevano fatto alcuna richiesta di WADA, FIS e alla casa farmaceutica in merito alla necessità di compilazione del TUE per l’utilizzo del medicinale in questione (il Ventolin).

La FIS, pienamente in accordo con la decisione del TAS, ha comunque sottolineato che non si tratta di un caso di doping volontario."

Non è doping volontario, non ha infranto le regole intenzionalmente, ha una condizione clinica che giustifica l'assunzione del farmaco, è stato punito perché non ha seguito l'iter burocratico. Avesse compilato il TUE e comunicato il tutto non ci sarebbero stati problemi.

Chiaramente se ci sono delle regole, anche procedurali, queste vanno rispettate: ad esempio (semplifico) viene squalificato per doping chi è irreperibile (ogni atleta deve comunicare dove si trova in quanto può subire dei controlli a sopresa) senza che sia riscontrato positivo ad una sostanza o pratica ritenuta dopante...però questo tipo di "doping" mi sembra in un'area un po' grigia che può lasciare l'amaro in bocca a chi si è fatto il mazzo, ha vinto giustamente sul campo, e poi perde per una formalità....ma è vero che la forma dovrebbe salvaguardare la sostanza e quindi, se uso il ventolin perchè ne ho realmente bisogno e non per andare più forte, non ho nessun motivo per non informare chi di dovuto. Certo una dimenticanza ci può stare, ma non ci deve stare per un professionista seguito da un'equipe di tecnici specializzati.....quindi.....BOH!


Torna a “Di tutto un po'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti